235 Rassegna Web della Prima Divisione Lega Pro Serie C1 Calcio Spal, Dolcetti: «Spal, hai il gioco che ti volevo dare» | seriec1 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

logo di seriec1.ilcannocchiale.it rassegna stampa della lega pro prima divisione
Blog letto 1 volte












div>

Tim Cup 2009/2010, Risultati completi,
Tabellone, Regolamento

Coppa Italia 2009/2010
Risultati e Calendario
Siti Ufficiali


prima pagina della Gazzetta dello Sport

prima pagina del Corriere dello Sport

prima pagina di Tuttosport

il cirotano



Verdetti 2010-2011
Retrocesse dalla serie B
Frosinone Portogruaro
Triestina Piacenza
Promosse dalla 2a Div
Tritium Carpi
Latina FeralpiSalò
Carrarese Trapani
Retrocesse in 2a Div
Paganese Cavese
Monza Sudtirol
Ternana Cosenza
Promosse in serie B
Gubbio Nocerina
H.Verona Juve Stabia


Supercoppa 2010-2011
22 - 26 maggio
Gubbio Nocerina 1 - 1
Nocerina Gubbio 0 - 1
Vincente: Nocerina


Play Off Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Verona Sorrento 2 - 0
Salernitana Alessandria 1 - 1
Girone "B"
Juve Stabia Benevento 1 - 0
Taranto A. Roma 0 - 1
5 giugno 2011
Girone "A"
Sorrento Verona 1 - 1
Alessandria Salernitana 1 - 3
Girone "B"
Benevento Juve Stabia 1 - 1
A. Roma Taranto 2 - 3
Finali Play Off 2011
Andata 12 giugno
Verona Salernitana 2 - 0
Juve Stabia A. Roma 0 - 0
Ritorno 19 giugno
Salernitana Verona 1 - 0
A. Roma Juve Stabia 0 - 2


Play Out Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Sudtirol Ravenna 1 - 0
Monza Pergocrema 1 - 0
Girone "B"
Viareggio Cosenza 3 - 1
Foligno Ternana 1 - 0
5 giugno 2011
Girone "A"
Ravenna Sudtirol 2 - 1
Pergocrema Monza 1 - 0
Girone "B"
Cosenza Viareggio 0 - 1
Ternana Foligno 1 - 1


Lega Pro 1a Div - Girone A
10a giornata - 25 ott 09
Alessandria Viareggio 0 - 0
Como Arezzo 0 - 0
Classifica - 10a giornata
 1  Novara 24   
 2  Cremonese 22

Serie C1 Rassegna Web Prima Divisione Lega Pro





































sfoglia    agosto        ottobre


23 settembre 2008

Spal, Dolcetti: «Spal, hai il gioco che ti volevo dare»

fonte: spallinati.forumfree.net

dal Carlino
Dolcetti: «Spal, hai il gioco che ti volevo dare»
«Possesso palla, comando della partita e accelerazioni offensive:
dopo tre partite siamo piuttosto avanti»



CENTI E ARMA
«Luis prova gusto
a guidare la squadra
Rachid non si discute
se regge le pressioni»



di MAURO MALAGUTI

«QUESTA mattina ho visto una foto sul vostro giornale e l’ho commentata col mio staff: ci sono gli sguardi dei ragazzi che vanno sotto la curva per mano a fine partita. Ci siamo detti che è la cosa più bella di questo giorno dopo». A1doDolcetti commenta così la sua prima vittoria da allenatore nel campionato italiano: «Per me lo spirito della squadra viene sopra tutto, e lì si vede».

Bella Spal quella di Ravenna. Da stropicciarsi gli occhi...
«Premetto che tutto si può e si deve migliorare. Però la personalità e il possesso di palla sono tasti su cui batto. Un possesso di palla propositivo, incisivo, non sterile e orizzontale. Il nostro obiettivo è il comando della partita, ma col cambio di marcia giusto al momento di far male».

C'è un filo fra le tre prove di campionato?
«Sì, anche se ogni gara ha la sua storia. Col Monza, prima partita e gran caldo, abbiamo fatto benino per un tempo, senza mollare nel secondo ma senza ripeterci. A Verona è andata per un'oretta e a Ravenna fino in fondo».

C'è ancora qualcosa da assestare in fascia, vero?
«Se vi riferite a Quintavalla che ha sofferto Pettinari, dico subito che lui è un giocatore che dà molto alla squadra. E' chiaro che in situazioni di difesa ci sono giocatori più ermetici che però non sono altrettanto bravi nel partecipare al gioco corale».

Ghetti sta a Quintavalla come Cabeccia a Bianchi? Ovvero, i primi più difensivi e i secondi più «partecipativi»?
«Esatto. A seconda delle esigenze di gara ho scelta. E in ognuna c'è un prendi e un togli».

Bracaletti ha contribuito tanto, in fatto di rapidità...
«La velocità la puoi ottenere in due modi. Primo, con singoli giocatori veloci, ed è il caso di Bracaletti: e Martucci è un altro che presto sarà decisivo. Secondo, con una circolazione svelta della palla. Questo velocizza il gioco anche senza sprinter, come nell'occasione creata da Cabeccia sull'l-0. Lui non è uno scattista ma quell'azione è stata veloce».

Parliamo un attimo di questo Centi?
«E' un centrocampista anomalo. Non è il classico metodista davanti alla difesa, non è un fantasista, non è un mediano moderno. E un misto importante di tutto ciò. Per me quel che conta è il piacere che prova nel far girare la squadra, nel guidarla anche con un'occhiata. Sa capire le situazioni e gestirle. In questo ci sono altri potenzialmente capaci, ma il ruolo di faro di centrocampo si nota di più».

Si riferisce a Zamboni e Lorenzi?
«Sì. lo credo nel... contagio in campo. Quei tre hanno personalità ed esperienza e possono diffondere il bacillo».

Arma ha confermato di «tenere» la categoria, con 3 gol in 270'?
«Se c'era qualche dubbio, sì, ma io non ne avevo. Quel che si deve capire di lui riguarda solo il fatto che ci possa essere sempre, che dimostri costanza e sappia gestire i momenti difficili senza contraccolpi, Ma il suo valore non è in discussione».

Contento della rapidità con cui la squadra ha assimilato le sue direttive? Sono passate appena tre partite e della squadra dello scorso anno all'inizio ieri c'era solo Schiavon...
«La cifra di gioco raggiunta, per essere nel primo mese di campionato, è già molto positiva. Nei ragazzi vedo gruppo di squadra e identità e stiamo ancora migliorando».

Andrà a vedere i Baloons?
«Sono infognato in questi giorni ma sono uno cui di norma piace vivere la città che abita».





IL DG POZZI
«Come ho scelto lui?
Perché mi analizzava bene le partite al pc»



UNA CURIOSITÀ: come è nata la scelta di Aldo Dolcetti? In fondo, in Italia ha fatto solo il secondo e in Ungheria non sarà stato semplice seguirne il lavoro. Bortolo Pozzi, ci spiega la storia: «Lo conosco da anni. L'inizio fu casuale. A me piacciono le cose di avanguardia per migliorarsi, e seppi di una ditta di nome Digital Soccer che si occupava di statistiche e analisi degli aspetti tecnico-tattici del calcio. In pratica ti diceva quanto una squadra attaccava, o tirava in porta, o subiva gol dalla destra, dalla sinistra, dal centro e via così. La dirigeva il professor Bacconi, ora preparatore atletico del Pisa. Dolcetti finita la carriera aveva iniziato a lavorare lì. Mi analizzava le partite e imparai ad apprezzarne il metodo. Poi lui per qualche anno girò l'Italia come vice di Alberto Cavasin, prima alla Fiorentina, poi al Brescia e se non sbaglio anche a Messina. In quegli anni io tentai di prenderlo come allenatore in prima a Lumezzane ma la cosa non si potè concretizzare. Cavasin nel frattempo continuava a parlarmene bene. Poi Dolcetti andò in Ungheria e io lo tenni d'occhio attraverso referenze di una colonia di italiani che abita là». Quindi la scintilla in estate: «Sì, con Bena ci mettemmo a tavolino a pensare all'allenatore e tra i primissimi nomi entrambi mettemmo il suo. Eravamo concordi, anche Stefano lo conosceva. Ci siamo arrivati giusto in tempo perchè lui stava firmando per una società di serie A magiara. E ora è qui».
«A Lumezzane -continua Pozzi- abbiamo avuto, oppure cercato invano, vari allenatori che hanno fatto carriera. Gustinetti, Beretta che da noi fu sfortunato, Pillon, lo stesso D'Astoli. E tra i contatti che non si concretizzarono ricordo Mazzarri, Arrigoni e Di Carlo. Poi certo ce ne sono stati anche di quelli che non hanno sfondato, ma li abbiamo sempre cercati con scrupolo. Pensate che la famiglia dl Dolcetti è originaria della Valle Sabbia, la valle accanto alla mia. Poi per motivi di lavoro del babbo si trasferirono in Piemonte e Aldo crebbe nella Juventus. Ma ora i suoi sono tornati ad abitare qui, mentre lui vive vicino a Pisa».
m.m.






IL PRESIDENTE NON ERA A RAVENNA: «AVEVO UN IMPEGNO DI FAMIGLIA CON I MIEI GENITORI.
SPERO CHE ADESSO NON PENSINO CHE SONO IO A PORTARE SFORTUNA...»
Butelli, prima vittoria via telefono:
«Aldo qui mangerà anche le ciliege»



CESARE BUTELLI si è perso la prima vittoria della sua Spal ma ci scherza sopra: «Non vorrei che adesso qualcuno cominciasse a pensare che sono io che porto sfiga», attacca divertito il presidente.

Stia tranquillo, ne vedrà altre...
«Da quel che ho capito dai miei collaboratori, se la Spal continua a giocare a questo modo penso anch'io che qualcun'altra me la godrò. Mi hanno parlato di una superiorità talmente marcata a Ravenna che non credo ci sia motivo di preoccuparsi».

Cosa le è successo domenica?
«Avevo preso da tempo un impegno, ma di famiglia e non di lavoro, perchè la domenica a Porretta non c'è molto da fare. Dovevo vedere i miei genitori che non vedevo da tempo. Comunque la partita l'ho seguita con i mezzi di fortuna che vi hanno raccontato i miei collaboratori e le notizie mi sono arrivate aggiornate e in tempo reale. Sul 2-1 naturalmente ho cominciato a sudare freddo come tutti, ma mi dicevano che la Spal aveva un atteggiamento talmente positivo che ce l'avrebbe fatta, e poi il 3-1 ha richiuso la partita in pochi minuti».

Contro Cremonese e Samb ci sarà?
«Sì, convinto di vedere due belle partite. Siamo in condizioni psicofisiche molto buone».

Felice, ora?
«Sereno, come lo ero anche le domeniche precedenti. Siamo convinti della bontà del nostro progetto, per ricorrere a un termine abusato. Anche se malauguratamente avessimo perso non sarebbe cambiato nulla. Con una battuta dicevo qualche giorno fa che Dolcetti a Ferrara non mangerà solo il panettone ma anche le ciliegie, qualunque sia la situazione. E sappiamo quando le ciliegie maturano».

Con quel nome, poi...
«Dolcetti, certo. Ma io sono contento di tutti e sapete perchè? Quando si è fatta la squadra e prima la dirigenza, si è puntato anche sulle qualità umane, personali. I giocatori non li abbiamo guardati solo nelle gambe ma anche negli occhi. I dirigenti si conoscevano, e ciascuno conosceva qualcun altro. Instaurando così un circolo virtuoso. Quindi anche nella sconfitta saremo certi della grana umana».

E' vero che ha realizzato un logo per la sua Spal?
«Sì, lo presentiamo ,a giorni. E' un logo provvisorio, non un sostituto dello storico marchio. Ci serve per biglietti da visita, carta intestata e per il merchandising. Abbiamo abbinato il bianco e l'azzurro allo stemma della città. In attesa di capire che fine fa il vecchio marchio useremo questo».
m.m



E domani arriva la Cremonese
‘Elevare la soglia di attenzione’


DOMANI all'inedito orario delle 18 torna la Cremonese per il recupero. «Sarà una partita difficile -spiega Dolcetti- perchè questa squadra è tosta e cinica, ma sa anche giocare al calcio. Non si scompone mai e sa colpire al momento giusto: brutto cliente, oltretutto partito bene».

Come si affronta?
«Credo che a una formazione così ci si debba opporre elevando al massimo grado senso tattico e concentrazione. Bisognerà essere ben posizionati in campo, ma in modo vivo. A volte, se queste grosse squadre hanno un difetto, sta nell'essere troppo sicure di sè. Se incappano in quello, li puoi colpire. Non voglio dire che sono superficiali, ma qualcosa possono lasciare. E tu devi essere lì pronto a prenderlo. Confido in una prova di maturità nel capire le situazioni e gestirle meglio di altre occasioni, anche meglio che a Ravenna».

A proposito di Ravenna: i tifosi affiliati alla Fissc delle due squadre che si auto definiscono «moderati» si sono incontrati domenica in campo per rassodare rapporti di amicizia e rispetto tra tifoserie avversarie ma confinanti. «Il Centro Coordinamento e gli amici ravennati si sono scambiati gagliardetti prima dell'inizio col permesso delle due società che tengono molto a questo», spiega Valentina Ferozzi del Centro Spal. Che domenica oltre a festeggiare la vittoria è diventata nonna per la seconda volta.

facebook

sfoglia    agosto        ottobre

Cerca, Rss, Atom e Counter
Ricerca personalizzata
Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0   Feed ATOM di questo blog  Atom


Link
A
ac-perugia.com
acmonzabrianza.it
acspezia.com
agenfax.it
alessandriacalcio.it
allvideo
amarantomagazine.it
arezzonotizie.it
asandriabat.it
B
beneventocalcio.it
bettiamo.net
blog.football.it
blunote.it
bondolasmarsa
br73.net Pistoia
bustocco.it
C
calciatori.com
calciocampano2009
calciocomo190
calciofoggia.it
calcioland.forumfree
calciomatto
calciomercato.com
calcionapoletano
calciopiu.net
calciopress.net
calcioscommesse.myblog.it
calcioseriec.blogspot.com
calciotoscano.it
cavese
cavanotizie.it
click4soccer.com
coni.it
corrierediarezzo.it
corrieredicomo.it
cremonaweb.it
D
datasport.it
diretta.it
direttagol.it
E
e-cremonaweb.it
esperiaviareggio.it
eurosport.yahoo.com
F
fccrotone.blogspot.com
febbrea90.com
figc.it
foggiacalciomania.com
foggialandia.it
foggiaweb.it
folignocalcio.com
folignocalcio.it
forzacavese.net
forzalucchese.net
forzanovara.net
forzapescara.com
forzaspal
G
gazzettalucchese.it
goal.com
H
hellastory.net
hellasverona.it
hellasweb.it
I
ilgrecale.it
ilpallonaro.com
ilquotidianodellabasilicata.it
ilquotidianodellacalabria.it
ilsatanello.it
ioamoilcalcio.myblog.it
infobetting.com
italiadelcalcio.it
L
la_c1.ilcannocchiale.it
lanciano.it
larena.it
leccosportweb.it
lega-calcio.it
lega-calcio-serie-c.it
legaproprimadivisione
leggonline.it
livescore.com
Live score
loschermo.it
lospallino.com
lostregone.net
lumezzanecalcio.it
M
madeinandria.it
mondorossoblu.it
N-O
noitv.it
P
paganese.it
paganesecalcio.com
pescaracalcio.com
portogruarosummaga.it
primadanoi.it
primadivisionew
primadivisione
pronostici1x2
pronostici serie A
prosestonews
Q
qn.quotidiano.net
R
radioemme.it
raisport.rai.it
ravennanotizie.it
realsports.it
reggianacalcio.it
reggianasupporters.it
resport.it
riminicalcio.com
S
salernonotizie.it
sanniocalcio.it
scommesse.betfair.it
seriec1.ilcannocchiale.it
seriec1.wordpress.com
soccerpuglia.it
socialcalcio.com
solocalcio.com
solopescara.com
sorrentocalcio.com
sportal.it
sportcity-ricio
sportedintorni.blogspot.com
sporterni.it
sportevai.it
sportitalia.com
sportoggi.com
sportpeople.net
sportvintage.blogspot.com
ssjuvestabia.it
sslanciano.it
stabia1907.it
stabiachannel.it
stampasud.it
T
tarantosera.com
tarantosupporters.com
teleradioerre.it
ternanacalcio.com
terninrete.it
terzaserie.myblog.it
tifo-e-amicizia.it
tifogrifo.com
tifosigallipoli
tifosiportogruaro
tuttalac.it
tuttocalciatori.net
tuttocalcio.it
tuttolegapro.com
tuttomercatoweb.com
tuttosport.com
tuttosporttaranto
tvgratisnet.iobloggo.com
tvoggisalerno.it
U
ultrassamb
uscremonese.it
usfoggia.it
V
varese1910.it
varesenews.it
vascellocr.it
vastocalcio
viaroma100.net
virtuslanciano
Z
zonacalcio.it

Siti rimossi

Gossip&sport

Cinema italiano
cinemaitaliano.info
trovacinema.repubblica.it
Nuovi
bg vs fq pr dago
notiziariocalcio
ilnuovocorriere
asgubbio1910
forzanocerina
piacenzacalcio
triestinacalcio
comunicatemi
chi ho dimenticato
e sarà inserito,
o rimosso per chi vuol essere cancellato

....ed è naturalmente gradito
un link a questo blog
nei vostri siti o blog
grazie



Meteo











 
 
fai.informazione.it Wikio - Top dei blog Wikio - Top dei blog Add to Google intopic.it Blog360gradi - 

L’aggregatore di notizie a 360°  provenienti dal mondo dei blog! who's online Sito ottimizzato con 

TuttoWebMaster TOP 100 

SOCCER SITES TopSportSites.com :: A 

Sports Discussion Community Top Italia Registra 

il tuo sito nei motori di ricerca liquida.it social network Notizie, immagini e video dai blog italiani su Liquida top 100 sports sites My BlogCatalog 

BlogRank urltrends reports BlogNews Questo Blog e' 

Strabello! e il tuo?

Cynegi Network
linkto.org

  Powered by  MyPagerank.Net
 

seriec1

↑ Grab this Headline Animator

  View blog authority
   
 


blinko jonny groove
rcsmobile belen

lastminute
musicbox

edreams

better
blinko grandi sorelle


Rubbrica telefonica


Elenco per nome


Elenco per ruolo