235 Rassegna Web della Prima Divisione Lega Pro Serie C1 Calcio La Spal tornerà in serie A? | seriec1 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

logo di seriec1.ilcannocchiale.it rassegna stampa della lega pro prima divisione
Blog letto 1 volte












div>

Tim Cup 2009/2010, Risultati completi,
Tabellone, Regolamento

Coppa Italia 2009/2010
Risultati e Calendario
Siti Ufficiali


prima pagina della Gazzetta dello Sport

prima pagina del Corriere dello Sport

prima pagina di Tuttosport

il cirotano



Verdetti 2010-2011
Retrocesse dalla serie B
Frosinone Portogruaro
Triestina Piacenza
Promosse dalla 2a Div
Tritium Carpi
Latina FeralpiSalò
Carrarese Trapani
Retrocesse in 2a Div
Paganese Cavese
Monza Sudtirol
Ternana Cosenza
Promosse in serie B
Gubbio Nocerina
H.Verona Juve Stabia


Supercoppa 2010-2011
22 - 26 maggio
Gubbio Nocerina 1 - 1
Nocerina Gubbio 0 - 1
Vincente: Nocerina


Play Off Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Verona Sorrento 2 - 0
Salernitana Alessandria 1 - 1
Girone "B"
Juve Stabia Benevento 1 - 0
Taranto A. Roma 0 - 1
5 giugno 2011
Girone "A"
Sorrento Verona 1 - 1
Alessandria Salernitana 1 - 3
Girone "B"
Benevento Juve Stabia 1 - 1
A. Roma Taranto 2 - 3
Finali Play Off 2011
Andata 12 giugno
Verona Salernitana 2 - 0
Juve Stabia A. Roma 0 - 0
Ritorno 19 giugno
Salernitana Verona 1 - 0
A. Roma Juve Stabia 0 - 2


Play Out Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Sudtirol Ravenna 1 - 0
Monza Pergocrema 1 - 0
Girone "B"
Viareggio Cosenza 3 - 1
Foligno Ternana 1 - 0
5 giugno 2011
Girone "A"
Ravenna Sudtirol 2 - 1
Pergocrema Monza 1 - 0
Girone "B"
Cosenza Viareggio 0 - 1
Ternana Foligno 1 - 1


Lega Pro 1a Div - Girone A
10a giornata - 25 ott 09
Alessandria Viareggio 0 - 0
Como Arezzo 0 - 0
Classifica - 10a giornata
 1  Novara 24   
 2  Cremonese 22

Serie C1 Rassegna Web Prima Divisione Lega Pro





































sfoglia    agosto        ottobre


19 settembre 2008

La Spal tornerà in serie A?

dal Carlino



NON E' MAI TROPPO TARDI
Dal Cance a Cazzamalli
Debuttante in Prima a 29 anni, è la vera rivelazione

RITARDATARIO
«Momento stupendo e non è finita qui: ora
dobbiamo vincere, ci serve un risultato»


di Mauro Malaguti
NON C'E' DUBBIO
, a oggi il personaggio della Spal è lui, Alessandro Cazzamalli, 189 centimetri che debuttano in Prima Divisione a 29 anni dopo una lunghissima gavetta: «Lunga davvero -racconta il pelato centrocampista-, se guardo indietro debbo annotare che in C2 ho esordito a 27 anni e che fino a due stagioni fa ero nei dilettanti».

Colpa di chi?
«Di nessuno. Non feci un settore giovanile importante, ero al Pergocrema in anni mediocri. Così dopo una sola partita in C2 a 17, ho ricominciato dalla Promozione e ho pian piano scalato le divisioni fino a qui. Non vorrei fermarmi, comunque. Ho 29 anni, ma la mia voglia ne ha solo 20».

Con quel fisico avrà iniziato difensore o centravanti, matematico...
«Infatti fu così, da ragazzo. Ma a 18 anni ero già centrocampista. Allora andavano di moda piccoletti, però, e c'è voluto tempo prima dei Vieira, Sissoko, Ambrosini. Così aggiunsi difficoltà a difficoltà».

Adesso è di moda, la Spal l'ha voluta proprio per alzare il reparto...
«Per fortuna! Anche se ho giocato solo due partite, sto vivendo un momento stupendo. Tanti parlano bene di me sui giornali, e per un esordiente è una meraviglia. Qui alla Spalla qualità è aumentata in tutto, rispetto al Carpenedolo: compagni, avversari e allenatori. Così c'è più da imparare».

Dicono che chi si afferma tardi duri di più...
«Spero che sia vero. Non pensavo di partire così bene, col mio fisico di solito impiego a carburare, anche se poi sono alto ma non grosso. Il peso forma è 80 chili, fosse di più sarei troppo pesante per correre».

Difficile, la ex C1?
«Per uno come me che viene da sotto, tutto è difficile. Ma io ogni volta che scalo una montagna mi applico per quella successiva. Penso sempre a lottare per fare bene nella categoria che mi sono guadagnato. Qui qualche margine di crescita ancora ce l'ho, ma già viaggiare tutto l'anno a questi livelli sarebbe ottimo».

Cancellato, Selva: la Spal ha una tradizione in «ritardatari». lo sapeva?
«Meglio tardi che mai. Pozzi comunque credeva in me già anni fa. Se il Lumezzane non avesse mancato la serie B in quel modo mi avrebbe preso. Allora facevo 2-3 allenamenti serali a settimana».

Cosa preparate per Ravenna? Una sorpresa?
«Tre punti, spero, se no qua diventa complicata. Non dobbiamo avere timore, cerchiamo di giocare e vincere, poi si piglia quel che viene. Serve un risultato adesso, ad evitare che cali il morale che incide molto sulle prestazioni. Non facciamoci schiacciare da pressioni che ora non ci sono. Abbiamo dimostrato di esserci come carattere e come gioco. Se miglioriamo non prendendo gol ingenui, siamo sulla strada buona. Ci mancano solo i punti. Ed è ora di farli».



IL DOPPIO EX
IL NEO-PALERMITANO: «TIFO RAVENNA MA CAPECCHI E' UN SUPER»
Succi: «Spal, che portiere hai preso»


Davide Succi oggi gioca in serie A, a Palermo. L'ha conquistata con 35 reti nell'ultimo biennio a Ravenna, mentre alla Spal in sei mesi fu capace di un grande gol al debutto contro la Lucchese, e poi ... «E poi ciccia -dice l'attaccante bolognese-. Ricordo che non giocavo male, ma ricordo anche che mi sono mangiato tanti gol. Capisco di non aver lasciato il massimo del ricordo. Io venivo da mezzo campionato al Como in cui non avevo quasi mai giocato: forse avevo bisogno di ritrovare la fiducia che nemmeno quel primo gol bastò a darmi. Io a Ferrara sono stato benissimo, ma forse gli spallini non sono stati contenti di me».

A Ravenna altra musica, invece?
«Sì, tutt'altra. Anche là però nel primo anno stentai segnando solo 7 gol in Cl. Ma Ravenna non la posso dimenticare. Mi hanno aspettato e dato fiducia, compagni e società, mi hanno voluto bene, e io pian piano mi sono ritrovato. Quando ho cominciato a segnare ne ho fatti 18 in Cl e 17 in B e ora sono con Miccoli qua a Palermo grazie a quei gol e a quei compagni».

Lei è stato con loro fino al 31 agosto. Che Ravenna troverà la Spal?
«Non chiedetemi per chi tifo, ovvio che dopo tre anni a Ravenna io tenga per loro. Del gruppo posso solo dirvi ogni bene possibile. L'allenatore Atzori è bravo e ha uno staff eccezionale a partire dal preparatore Simionato, l'ex centometrista. Atzori è stato anche bravo nel cancellare in fretta il contraccolpo della retrocessione, che nonostante lo spogliatoio sia sempre stato sano e affiatato, un poco aveva toccato l'ambiente, è chiaro».

Punti deboli?
«Non vedo un reparto debole. La difesa l'anno scorso ha incassato 75 gol, ma il problema non era là dietro, era tutto il complesso che faticava. In Cl per me Pivotto e Anzalone dirigono un reparto dei migliori. A centrocampo Sciaccaluga è un principe e Calzi, Rossetti e Cavagna sono forti».

In attacco mancheranno i gol di Succi però...
«lo li vedo bene anche davanti. Trotta è un vincente in categoria e Gerbino Polo diventerà un buon giocatore, deve solo maturare ma ha un fisico da colosso. Non vedo difetti nel Ravenna: può tornare in B».

Della Spal cosa sa?
«Che ha un grande portiere. Forse ancora non sapete quanto è forte Capecchi, ma ve ne accorgerete».

Succi quando debutta in rosanero?
«Non ne faccio questione. Ci sono arrivato, in serie A, con notevoli sacrifici: quando sei qui non stai più a guardare se giochi dall'inizio o entri dopo. Verrà il mio momento».
m.m




QUI RAVENNA
http://www.ravennacalcio.com/cgi-bin/_ra/rasstampa.cgi

Romagnoli senza il bomber Zizzari

BUONA NOTIZIA per la Spal. Domenica il Ravenna non potrà schierare la sua punta di diamante Zizzari, ex Spezia, 2 gol in 2 partite finora. L'allenatore Atzori, che gioca con una sola punta davanti proprio come fa Dolcetti, dispone di due soli attaccanti, il lungo Polo Gerbino o Zizzari appunto, dietro al quale piazza due esterni offensivi. Zizzari, l'uomo di maggiore esperienza, ha accusato un problema ai legamenti della caviglia che rischia di fermarlo per un mese e mezzo circa. Zizzari però vuole fortemente esserci per la partita in casa col Novara, in calendario per il 5 ottobre. Ma di sicuro non ce la farà per il derby contro la Spal. Neanche Zecchin sta bene, per cui in avanti il Ravenna domenica si dovrebbe affidare a Gerbino Polo, affiancato da Trotta a destra e da Pettinari, ex Reggina, a sinistra. I tre centrocampisti saranno il regista Sciaccaluga, inossidabile 37enne dalla grande visione di gioco, Rossetti e uno tra Calzi e Cavagna. La linea difensiva davanti al portiere Rossi è la stessa dell'anno scorso in serie B con Pivotto a destra, Fasano a sinistra e Anzalone e Ferrario centrali. Capace di incassare 75 gol nello sfortunato campionato della retrocessione, la retroguardia tuttavia sembra di sicura solidità per affrontare la Prima Divisione. Atzori ha fatto le prove generali in maschera ieri nell'amichevole vinta per 4-0 a Ponte Nuovo contro la Prosider Low Ponte, la squadra di Eccellenza allenata dal doppio ex Beppe Pregnolato.

Sul fronte spallino Dolcetti nel pomeriggio ha fatto disputare un test in famiglia a ranghi misti, nel quale ha utilizzato l'ospite Daino come terzino sinistro. Bracaletti ha segnato due gol, uno in maglia rossa e l'altro con la casacca azzurra. Di Schiavon e Agodirin gli altri due.


VENEZIA A -2

IL VENEZIA
È stato penalizzato di due punti per irregolarità amministrative all'atto dell'iscrizione. Ecco quindi la nuova classifica del girone A:

Pro Patria 9; Verona e Novara 7; Pergocrema 5; Cremonese, Pro Sesto, Reggiana e Ravenna 4; Venezia, Cesena, Lumezzane e Legnano 3; Lecco, Monza e Padova 2; Spal e Portogruaro l; Sambenedettese 0




LETTERE E OPINIONI
«La Spal tornerà in serie A?»
«Dopo le annate balorde, ora è il momento di fare sul serio»




Caro Carlino,
sono ferrarese a tutti gli effetti, e da oltre 35 anni seguo le vicende della Spal. Quando gioca in casa la domenica sono fisso allo stadio in gradinata, con il sole e con la pioggia, con il "caldo e con il freddo. Sempre, oggi che siamo in Cl ma anche ieri che eravamo in C2. Ricordo l'anno storico della serie B, l'ultimo per intenderci che mi sono visto sempre dal vivo. Che tra le altre cose è finito in maniera pessima. Ovvio, potremmo dire, per la nostra Spal degli ultimi anni. Quanti soldi spesi per i vari Ciocci, Soda, Nappi. E per arrivare dove poi? Per retrocedere. Ma quello è stato solamente uno dei tanti anni gestiti malissimo, cominciati con grande entusiasmo e conclusi con le lacrime agli occhi, gli insulti e le contestazioni. Abbiamo poi toccato il fondo con la gestione Pagliuso che ci ha catapultati nell'ultima serie dei professionisti. Quello che voglio dire è questo: oggi ci troviamo in C1, un bel campionato, un ottimo palcoscenico con delle squadre fortissime. La nuova società mi sembra seria, capace e senza tanti fronzoli per la testa. Almeno in base a quello che leggo tutti i giorni sulle pagine di questo giornale a firma di Mauro Malaguti.
Questo è l'anno del rilancio definitivo per questa gloriosa società? O come le passate stagioni finirà come sempre, con i soliti errori madornali? Mi sono sempre chiesto una cosa: per quale motivo una società come il Basket Club che parte dalla B1 in pochi anni arriva a toccare il cielo raggiungendo la massima serie? Questione di fondamenta, di società, di presidente e general manager seri e professionisti del mestiere. Senza tanti proclami e tanti annunci sui giornali loro in A ci sono arrivati. E pèr farlo non si vedevano i giocatori fuori la sera fino alle 2 o 3 di notte come è successo
nelle annate precedenti (e spesso) con qualche calciatore biancoazzurro.
La Spal ci ritornerà mai in serie A? Riusciremo a giocarcela seriamente con i nostri amati/odiati cugini del Bologna? O ci dovremmo accontentare dei derby di basket tra il Club e la Virtus o la Fortitudo? In attesa di avere risposte voglio augurare a tutto lo staff, la dirigenza soprattutto e ai giocatori della Spal il meglio possibile. Sappiate che Ferrara è la Spal e vive per la Spal. Non deludeteci ancora una volta.
Alessandro, tifoso da sempre



LA REDAZIONE RISPONDE

Non so se e quando la Spal potrà tornare in serie A. n calcio oggi è al 70% soldi e al 30% capacità e fortuna messe insieme, e forse la percentuale eccede in ottimismo. Su 20 club di serie A, se esclude metropoli, capoluoghi di regione e sedi di grandi industrie (o di un grandissimo industriale), restano Chievo, Siena, Lecce e Atalanta. 4 su 20: quindi dovrei dire 80% e 200/0. Ma finchè quel 20% di «quota provinciale» esiste, perchè non può sperare la Spal che fu tra le prime a occupare quei posti al sole? Statistiche a parte, l'attuale società mi sembra alla prima impressione ben preparata sul piano tecnico-organizzativo, che è un ottimo punto di partenza, e animata solo dal desiderio di fare calcio e non palazzi, che non guasta. Sarebbe già tanto salire in serie B e tornare ad abitarla con continuità, come primo passo. Poi se stai lì a lungo, tenta e ritenta ce la puoi fare. Stia bene,
Mauro Malaguti


La Nuova Ferrara

DAL CAMPO
Cortesi in corsa. O lui o Martucci


FERRARA. Test in famiglia, ieri pomeriggio, per la Spal al Centro. Sono rimasti a riposo Bianchi e La Grotteria, e dunque le possibilità di poter vedere entrambi convocati per la trasferta di Ravenna sono tutte ancora da valutare.
Nella partitella, Dolcetti ha riprovato l’undici inizialmente visto con la Cremonese, con la sola novità di Cortesi, al posto di Martucci, che insieme a Bracaletti ha agito ai lati di Arma. Potrebbe dunque essere il ballottaggio fra l’ex Rovigo e l’altra giovane ala l’unica incertezza in vista di domenica. Oggi pomeriggio seduta al Centro, domani mattina la rifinitura.
MENO DUE. Ieri la Commissione Disciplinare ha inflitto due punti di penalizzazione al Venezia (e otto mesi di squalifica ai fratelli Poletti, proprietari e presidenti del club) «per irregolarità al momento dell’iscrizione al campionato». Il venezia può fare ricorso.

Prima Divisione girone A. La nuova classifica
Pro Patria 9 Novara 7 Verona 7 Pergocrema 5 Cremonese * 4 Ravenna 4 Pro Sesto 4 Reggiana 4 Venezia + 3 Legnano 3 Lumezzane 3 Cesena 3 Lecco 2 Padova 2 Monza 2 Spal * 1 Portogruaro 1 Sambenedettese 0
* = una partita in meno
+ = 2 punti di penalizzazione

GLI AVVERSARI
I giallorossi perdono i pezzi

Ieri il Ravenna ha battuto 4-0 il Low Ponte (Eccellenza). Mister Atzori ha dovuto rinunciare alla punta Zizzari e all’ala Zecchin: sono entrambi out per la gara con la Spal. Infortunato anche Filipi (non recupererà) mentre Pettinari è stato messo ko da un virus gastrointestinale ma potrebbe farcela; in caso contrario giocherà uno tra Gallinucci e Saponara.

BIGLIETTI
Al «Benelli»solo col tagliando

I tifosi spallini che vorranno seguire la partita di domenica al “Benelli” dovranno acquistare il biglietto d’ingresso allo stadio in prevendita: il giorno dell’incontro ai botteghini dello stadio non verranno messi in vendita tagliandi per il settore ospite. I punti vendita a Ferrara sono Nannini Dischi di piazza Trento e Trieste, e Sofipost in corso Porta Po; on line sul sito www.bookingshow.com
A Ravenna sarà allestita un archeggio per auto e pullman dei tifosi spallini, i quali saranno poi portati allo stadio con pullman dell’Atm e riaccompagnati a fine gara.

RECUPERO IN TV
Con la Cremonese diretta Raisport Più

Il recupero tra Spal e Cremonese, mercoledì 24 alle ore 18 al “Mazza”, verrà trasmesso in diretta tv da Raisport Più, canale 227 della piattaforma Sky.


Bena gioca la Spal vincente a Ravenna
Note positive per l’a.d. al Centro con Butelli e Pozzi
«Adesso tre gare che diranno di che pasta siamo»


FERRARA. L’intera dirigenza biancazzurra ha assistito ieri pomeriggio alla partitella in famiglia disputata dalla Spal al Centro di via Copparo. Il presidente Butelli, il direttore generale Bortolo Pozzi e l’a.d. Stefano Bena hanno seguito infatti al fianco di Aldo Dolcetti tutto il test dei biancazzurri. Proprio Bena, a margine dellallenamento, si è poi concesso ai taccuini. «Siamo tutti molto soddisfatti di quanto abbiamo visto oggi - ha spiegato il dirigente bresciano -, mi sembra che la squadra sia in buone condizioni fisiche ma soprattutto mentali».
«Ho visto tanta determinazione da parte di tutti - dice Bena - e ciò non può che essere un dato positivo in vista della gara, importante, di domenica e del trittico che ci attende, che dirà di che pasta siamo fatti».
A Ravenna con che spirito?
«Da parte di tutti noi c’è la voglia di proseguire quanto di buono fatto con Monza e Verona. Riguardo a quest’ultima gara, mi fa piacere che anche l’opinione pubblica abbia riconosciuto la bella partita giocata dalla Spal, che non meritava la sconfitta. Domenica a Ravenna, contro avversari provenienti dalla serie cadetta e quindi di grande livello, speriamo di portare a casa la vittoria che un po’ sfortunatamente ci è sfuggita nelle precedenti uscite».
In cosa la Spal può migliorare?
«Alla squadra è stata mossa la critica di non essere continua nelle ultime fasi di partita, ed in tal senso abbiamo lavorato molto. Per il resto, abbiamo un allenatore che imposta un gioco offensivo, sempre predisposto per cercare il miglior risultato: conosco e ne ho conosciuti tanti che si accontenterebbero di giocare anche in trasferta per il pareggio, ma lui non è così e questo è già sinonimo di mentalità positiva».
Dovesse scegliere un giocatore del quale è particolarmente soddisfatto dopo queste prime gare?
«Il nostro gruppo è formato interamente da giocatori di grande qualità e sono soddisfatto di ognuno di loro. Dovessi fare un paio di nomi, penso a Zamboni ed a Lorenzi: si tratta di due innesti importantissimi che si sono calati alla perfezione nella realtà della Lega Pro».
L’abbiamo vista osservare a lungo gli allenamenti delle giovanili.
«Siamo qui per questo. In serata (ieri; ndr) c’è un incontro, partecipe anche mister Dolcetti, con tutti i tecnici delle giovanili. Quello del vivaio è un progetto in cui crediamo e la volontà è dare una linea guida in termini di mentalità e disciplina comune dai pulcini alla prima squadra».
Federico Pansini

http://spallinati.forumfree.net/?t=32286235

facebook

sfoglia    agosto        ottobre

Cerca, Rss, Atom e Counter
Ricerca personalizzata
Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0   Feed ATOM di questo blog  Atom


Link
A
ac-perugia.com
acmonzabrianza.it
acspezia.com
agenfax.it
alessandriacalcio.it
allvideo
amarantomagazine.it
arezzonotizie.it
asandriabat.it
B
beneventocalcio.it
bettiamo.net
blog.football.it
blunote.it
bondolasmarsa
br73.net Pistoia
bustocco.it
C
calciatori.com
calciocampano2009
calciocomo190
calciofoggia.it
calcioland.forumfree
calciomatto
calciomercato.com
calcionapoletano
calciopiu.net
calciopress.net
calcioscommesse.myblog.it
calcioseriec.blogspot.com
calciotoscano.it
cavese
cavanotizie.it
click4soccer.com
coni.it
corrierediarezzo.it
corrieredicomo.it
cremonaweb.it
D
datasport.it
diretta.it
direttagol.it
E
e-cremonaweb.it
esperiaviareggio.it
eurosport.yahoo.com
F
fccrotone.blogspot.com
febbrea90.com
figc.it
foggiacalciomania.com
foggialandia.it
foggiaweb.it
folignocalcio.com
folignocalcio.it
forzacavese.net
forzalucchese.net
forzanovara.net
forzapescara.com
forzaspal
G
gazzettalucchese.it
goal.com
H
hellastory.net
hellasverona.it
hellasweb.it
I
ilgrecale.it
ilpallonaro.com
ilquotidianodellabasilicata.it
ilquotidianodellacalabria.it
ilsatanello.it
ioamoilcalcio.myblog.it
infobetting.com
italiadelcalcio.it
L
la_c1.ilcannocchiale.it
lanciano.it
larena.it
leccosportweb.it
lega-calcio.it
lega-calcio-serie-c.it
legaproprimadivisione
leggonline.it
livescore.com
Live score
loschermo.it
lospallino.com
lostregone.net
lumezzanecalcio.it
M
madeinandria.it
mondorossoblu.it
N-O
noitv.it
P
paganese.it
paganesecalcio.com
pescaracalcio.com
portogruarosummaga.it
primadanoi.it
primadivisionew
primadivisione
pronostici1x2
pronostici serie A
prosestonews
Q
qn.quotidiano.net
R
radioemme.it
raisport.rai.it
ravennanotizie.it
realsports.it
reggianacalcio.it
reggianasupporters.it
resport.it
riminicalcio.com
S
salernonotizie.it
sanniocalcio.it
scommesse.betfair.it
seriec1.ilcannocchiale.it
seriec1.wordpress.com
soccerpuglia.it
socialcalcio.com
solocalcio.com
solopescara.com
sorrentocalcio.com
sportal.it
sportcity-ricio
sportedintorni.blogspot.com
sporterni.it
sportevai.it
sportitalia.com
sportoggi.com
sportpeople.net
sportvintage.blogspot.com
ssjuvestabia.it
sslanciano.it
stabia1907.it
stabiachannel.it
stampasud.it
T
tarantosera.com
tarantosupporters.com
teleradioerre.it
ternanacalcio.com
terninrete.it
terzaserie.myblog.it
tifo-e-amicizia.it
tifogrifo.com
tifosigallipoli
tifosiportogruaro
tuttalac.it
tuttocalciatori.net
tuttocalcio.it
tuttolegapro.com
tuttomercatoweb.com
tuttosport.com
tuttosporttaranto
tvgratisnet.iobloggo.com
tvoggisalerno.it
U
ultrassamb
uscremonese.it
usfoggia.it
V
varese1910.it
varesenews.it
vascellocr.it
vastocalcio
viaroma100.net
virtuslanciano
Z
zonacalcio.it

Siti rimossi

Gossip&sport

Cinema italiano
cinemaitaliano.info
trovacinema.repubblica.it
Nuovi
bg vs fq pr dago
notiziariocalcio
ilnuovocorriere
asgubbio1910
forzanocerina
piacenzacalcio
triestinacalcio
comunicatemi
chi ho dimenticato
e sarà inserito,
o rimosso per chi vuol essere cancellato

....ed è naturalmente gradito
un link a questo blog
nei vostri siti o blog
grazie



Meteo











 
 
fai.informazione.it Wikio - Top dei blog Wikio - Top dei blog Add to Google intopic.it Blog360gradi - 

L’aggregatore di notizie a 360°  provenienti dal mondo dei blog! who's online Sito ottimizzato con 

TuttoWebMaster TOP 100 

SOCCER SITES TopSportSites.com :: A 

Sports Discussion Community Top Italia Registra 

il tuo sito nei motori di ricerca liquida.it social network Notizie, immagini e video dai blog italiani su Liquida top 100 sports sites My BlogCatalog 

BlogRank urltrends reports BlogNews Questo Blog e' 

Strabello! e il tuo?

Cynegi Network
linkto.org

  Powered by  MyPagerank.Net
 

seriec1

↑ Grab this Headline Animator

  View blog authority
   
 


blinko jonny groove
rcsmobile belen

lastminute
musicbox

edreams

better
blinko grandi sorelle


Rubbrica telefonica


Elenco per nome


Elenco per ruolo