235 Rassegna Web della Prima Divisione Lega Pro Serie C1 Calcio Spal, Riecco l'altro Temelin | seriec1 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

logo di seriec1.ilcannocchiale.it rassegna stampa della lega pro prima divisione
Blog letto 14300029 volte












div>

Tim Cup 2009/2010, Risultati completi,
Tabellone, Regolamento

Coppa Italia 2009/2010
Risultati e Calendario
Siti Ufficiali


prima pagina della Gazzetta dello Sport

prima pagina del Corriere dello Sport

prima pagina di Tuttosport

il cirotano



Verdetti 2010-2011
Retrocesse dalla serie B
Frosinone Portogruaro
Triestina Piacenza
Promosse dalla 2a Div
Tritium Carpi
Latina FeralpiSalò
Carrarese Trapani
Retrocesse in 2a Div
Paganese Cavese
Monza Sudtirol
Ternana Cosenza
Promosse in serie B
Gubbio Nocerina
H.Verona Juve Stabia


Supercoppa 2010-2011
22 - 26 maggio
Gubbio Nocerina 1 - 1
Nocerina Gubbio 0 - 1
Vincente: Nocerina


Play Off Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Verona Sorrento 2 - 0
Salernitana Alessandria 1 - 1
Girone "B"
Juve Stabia Benevento 1 - 0
Taranto A. Roma 0 - 1
5 giugno 2011
Girone "A"
Sorrento Verona 1 - 1
Alessandria Salernitana 1 - 3
Girone "B"
Benevento Juve Stabia 1 - 1
A. Roma Taranto 2 - 3
Finali Play Off 2011
Andata 12 giugno
Verona Salernitana 2 - 0
Juve Stabia A. Roma 0 - 0
Ritorno 19 giugno
Salernitana Verona 1 - 0
A. Roma Juve Stabia 0 - 2


Play Out Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Sudtirol Ravenna 1 - 0
Monza Pergocrema 1 - 0
Girone "B"
Viareggio Cosenza 3 - 1
Foligno Ternana 1 - 0
5 giugno 2011
Girone "A"
Ravenna Sudtirol 2 - 1
Pergocrema Monza 1 - 0
Girone "B"
Cosenza Viareggio 0 - 1
Ternana Foligno 1 - 1


Lega Pro 1a Div - Girone A
10a giornata - 25 ott 09
Alessandria Viareggio 0 - 0
Como Arezzo 0 - 0
Classifica - 10a giornata
 1  Novara 24   
 2  Cremonese 22

Serie C1 Rassegna Web Prima Divisione Lega Pro





































sfoglia    agosto        ottobre


11 settembre 2008

Spal, Riecco l'altro Temelin

dal Carlino


IL PERSONAGGIO
-NOME: GIANLUCA TEMELIN
-L’ETA’: 32 ANNI
-I GOL: 21 NEL 2007 2008


DOMENICA DA EX
«A Ferrara è nato mio figlio Tommaso e vorrei dimostrare a tante persone che il mio vero valore non era quello che hanno visto: due anni fa mi chiamarono dei giornalisti per chiedere se potevo tornare; sarebbe stato bello, ci avrei tenuto».

LA RISCOSSA
Dopo l’addio alla Spal Gianluca Temelin ha segnato 61 gol in quattro anni

DOMENICA DA EX
«A, Ferrara è nato mio figlio Tommaso e vorrei dimostrare a tante persone che
Il mio vero valore non era quello che hanno visto: due anni fa mi chiamarono
dei giornalisti per chiedere se potevo tornare; sarebbe stato bello, ci avrei tenuto»



Riecco l'altro Temelin: . «Lì ero un anonimo, vorrei tornare per rifarmi».

«In tre anni e mezzo ero sempre riserva»



TANTE volte il calcio regala delle sorprese: una di queste, per i tifosi spallini, è senz'altro Gianluca Temelin, esploso tra Busto Arsizio e Cremona come successe alla grande Mina. Arrivò a Ferrara nell'estate del 2000, a 24 anni, in comproprietà col Treviso, portato da Botteghi: vi rimase tre anni e mezzo ma giocò abbastanza poco, 18 gol in 40 mesi e nessuno avrebbe immaginato che l'anno scorso alla Cremonese in un solo anno ne avrebbe fatti 21. Alla Pro Patria ha fatto 40 gol in tre anni di Cl, chiudendo con 16 gol nell'ultima stagione che lo avrebbe poi proiettato alla Cremonese l'anno scorso. Ora segna in tutti i modi: di testa, di piede, su rigore, in contropiede, da opportunista, dalla distanza. Era difficile immaginarselo quattro anni fa quando lasciò la Spal per Messina: ma sul suo rendimento a Ferrara hanno inciso tanti fattori, la crisi del primo anno con Scanziani, il crollo della società con Donigaglia e poi le disavventure successive. Temelin debuttò il 3 settembre 2000 contro il Modena di De Biasi: era una spal inguardabile con gente che preferiamo dimenticare, da Andreotti a Tomei, ma di Temelin, prima di tutto come persona, conserviamo un ricordo positivo.

Gianluca Temelin, tre anni e mezzo a Ferrara non sono pochi: stavolta torna per la prima volta da ex...
«Sono tutt'altro che pochi, tre anni e mezzo: arrivai nell'anno di Scanziani, la squadra era stata costruita per fare un campionato da protagonista e c'erano tante attese: poi le cose non andarono affatto bene, avevamo giocatori importanti ma a Lecco a tre giornate dalla fine abbiamo dovuto arrenderci nonostante gente del calibro di Carrus e Pellissier. Poi ci sono stati gli anni di De Vecchi, di Sonzogni, il declino della proprietà di Donigaglia e le vicissitudini successive. Insomma, è stato un periodo un po' travagliato».

Di lei abbiamo purtroppo scoperto tardi le (loti: 19 gol in C1 l'anno scorso...
«Più i due nei play off, che contano ma non vengono mai inseriti nelle statistiche. Diciamo che a Ferrara ero venuto per giocare: purtroppo, dopo 4-5 partite di quel primo anno, la squadra non stava andando benissimo, iniziai a giocare poco, non trovavo continuità e ne risentivo. Giocavo magari due partite ed alla terza ero in panchina; poi stavo fuori un mese; insomma mi sentivo classificato come una riserva, forse a ragione, ma tale ero considerato. Dopo due anni così, era il momento che
dovevo andare via da Ferrara, cambiare aria, ma non l'ho fatto».

Poi l'esplosione...
«A Busto ho avuto la fortuna di avere società che ha creduto in me; non è stato facile fino a gennaio, avevo fatto 3-4 gol ma la società ha insistito, nel ritorno ho segnato 9 gol con Patrizio Sala, poi altri 12 gol con Discepoli e 16 con Marco Rossi e Dominissini».

A quel punto il salto alla Cremonese?
«Mi voleva anche Pozzi al Lumezzane, ma finii alla Cremonese. All'inizio dell'anno scorso non stavo giocando: il modulo prevedeva una punta; Graziani, più un trequartista, Zauli; poi ho iniziato a giocare a fine ottobre, in una gara che tra l'altro perdemmo in casa, segnando il primo gol; da lì ho fatto 21 gol, 4 di testa, con sette rigori».

Non è mai più stato vicino ad un ritorno alla Spal?
«Mi hanno chiamato due anni fa alcuni giornalisti da Ferrara perchè girava questa voce, ma non c'è mai stato alcun contatto nè con me nè col mio procuratore; mi sarebbe piaciuto tornare, un po' per far vedere il mio vero valore visto che ho passato tre anni e mezzo lì in modo un po’ anonimo ed un po' perchè a Ferrara è nato il mio primogenito, Tommaso, e per me Ferrara resta così sempre una città speciale».

Siete davvero così forti ora? Tutti hanno paura di voi ...
«Siamo una buona squadra che ha cambiato molto rispetto all'anno scorso, abbiamo giocatori importanti come Guidetti; però adesso la squadra ha bisogno di un po' per amalgamarsi».

C'è entusiasmo a Cremona? Verranno tifosi?
«Quando sono arrivato mi dicevano che la squadra in casa faceva mille spettatori al massimo; oggi abbiamo 2.500 abbonati ed alla prima in casa abbiamo fatto 4.700-4.800 spettatori. C'è entusiasmo e la gente ci crede molto... ».

Temelin giocherà a Ferrara?
«Lo spero, com'è ovvio. La prima giornata l'ho saltata per squalifica ed alla seconda ho giocato trenta minuti per un problema al ginocchio: ora devo trovare la migliore condizione, ma spero di esserci. Tra l'altro è la prima volta che torno a Ferrara: il primo anno dopo la mia partenza la Spal fu inserita nel girone Sud, poi ci fu il Lodo Petrucci».

Con la maglia di Gustavo Abel Dezotti?
«Dai, mettetemi quella di Vialli addirittura ... ».



NOTIZIARIO
Capecchi migliora Attesi 500 tifosi da Cremona


ALLENAMENTO differenziato ieri pomeriggio per Savi e Moro, mentre il resto della squadra ha lavorato sia sulla parte tattica che su quella atletica. Oggi la squadra giocherà la partitella: i giocatori a disposizione di Dolcetti sono 25 e quindi il tecnico dovrà fare turn-over... anche in allenamento. Migliorano intanto le condizioni di Capecchi, per il quale si può contare su un recupero in vista di domenica. Il tecnico, contro la Cremonese, potrebbe anche rivedere il proprio impianto di gioco: forse inserendo Ghetti in difesa con l'avanzamento di Quintavalla a centrocampo ed il sacrificio di uno dei due trequartisti La Grotteria oppure Martucci. Sono sensazioni, più che ipotesi: ma certo la squadra con tre giocatori avanzati soffre molto a centrocampo anche perchè spesso i tre mediani sono chiamati a coprire anche sulle puntate dei terzini, puntate che tra l'altro non sono infrequenti. Da Cremona intanto domenica sono attesi circa 500 tifosi: in tanti sono andati infatti a Sesto nella prima trasferta di campionato ed altrettanti potrebbero essere al «Mazza».
Gli abbonati intanto hanno superato i 1.300.



SPAL
I politici 'sfrattati' dalla tribuna d'onore


LA 'CASTA' perde un altro pezzetto di privilegi. D'ora in poi, i politici potranno continuare ad assistere alle partite casalinghe della Spal senza pagare il biglietto; ma anzichè in tribuna d'onore, dovranno spostarsi nella tribuna laterale. Non si tratta di una scelta ideologica da parte della società di Butelli, ma di una conseguenza dell'obbligo imposto dalla Lega Calcio di riservare più posti alla stampa nella zona centrale del Paolo Mazza. Di conseguenza, assieme alla consegna degli abbonamenti omaggio è scattato il 'trasloco' nei posti più decentrati.
http://spallinati.forumfree.net/?t=31986128


Lettera alla Nuova di

TIFOSO DUBBIOSO
Ma mister Dolcetti mangerà il panettone?


Egregio direttore,
sono un tifoso spallino che ha seguito la partita della Spal alla televisione e che ha avuto l’opportunità di ascoltare anche i commenti di tecnici quotati nel mondo del calcio che hanno riconosciuto una cosa (apparsa chiara anche al più sprovveduto spettatore): la metamorfosi di una squadra che stava dominando la partita e, una volta in vantaggio, è stata snaturata da scelte cervellotiche dell’allenatore della Spal, permettendo al Verona di portare pericoli in area spallina (pur riconoscendo che le reti sono nate da 2 jolly). Per questo mi chiedo se mister Dolcetti riuscirà a mangiare il panettone a Ferrara. Cordiali saluti
Roberto Salvioni

Temelin :sick: torna al «Mazza»

FERRARA. Forse domenica non partirà titolare, ma uno dei punti di forza della Cremonese, prossima avversaria della Spal, è indubbiamente l’ex punta biancazzurra Gianluca Temelin (nella foto ai tempi della Spal), che torna al “Mazza” da avversario dopo le tre stagioni e mezzo (dal 2000 al gennaio 2004) a Ferrara.
«Città e squadra - spiega -, di cui ho un bellissimo ricordo. Nei primi due anni, con Donigaglia presidente, c’era un progetto importante, purtroppo non sono arrivati i risultati. Diversa e più difficile l’annata successiva con la nuova presidenza».
È avvenuta però lontano da Ferrara l’esplosione del pescarese classe 1976, fra Pro Patria e Cremonese. Proprio con i grigiorossi nell’ultimo campionato Temelin ha sfiorato la promozione in B segnando 19 reti.
«Peccato, purtroppo è finita male dopo un gran campionato. In ogni caso quest’anno ripartiamo con motivazioni e la volontà di raggiungere il traguardo sfuggitoci nella passata stagione. Certo, siamo consapevoli che tutte le nostre avversarie giocheranno col doppio della grinta e non sarà facile vista pure la qualità delle squadre che partecipano».
Tante le compagini che gli destano impressione.
«Il Venezia, il Padova, il Portogruaro, tutte interessanti. E sono convinto che la Spal potrà essere una delle rivelazioni. Ho visto i biancazzurri a Verona e dal mio punto di vista non meritavano assolutamente la sconfitta. La Spal ha mostrato personalità, giocando un’ottima gara e venendo punita solo da due punizioni calciate magistralmente».
Dovesse scendere in campo, Temelin incrocerà Lorenzi, ex compagno ai tempi dell’Atalanta.
«Conosco bene lui, come Mauro Bianchi con il quale ho giocato a Siena 12 anni fa, e Servidei è stato mio compagno a Ferrara. Mi spiace non essere riuscito a dimostrare in biancazzurro tutte le mie qualità, se sarò in campo cercherò di far vedere il vero Temelin». (f.p.)


«La Spal di Verona va salvata»
Cazzamalli infonde calma «Faremo bene domenica»
In attesa di sfidare la Cremonese l’autore del gran gol di lunedì parla del periodo biancazzurro

FERRARA. È il minuto 56 di Verona-Spal, quando gli uomini di Aldo Dolcetti trovano il momentaneo vantaggio, grazie ad uno dei più bei gol realizzati negli ultimi anni dalla squadra biancazzurra. Autore della prodezza Alessandro Cazzamalli, il quale ieri pomeriggio riviveva così l’attimo fuggente dell’eurogol.
«Bellissimo, davvero - dice il centrocampista -; credo di poter dire che si tratti del più bello realizzato nella mia carriera. Era una palla vagante, e ci ho voluto provare, ho calciato di prima intenzione e ne è venuto fuori un tiro perfetto. Chiaramente, vuoi per la cornice, lo stadio, la gara in notturna, è stato tutto bello. Il rammarico, forte, è invece quello che questa rete non ci ha alla fine permesso di portare a casa dei punti».
Dopo che la Spal aveva giocato bene e non meritava di perdere, concorda?
«Non butto via nulla della partita di Verona - spiega Cazzamalli -, perché la personalità c’è stata sino all’ultimo minuto. D’altronde era impensabile che potessimo tenere il Verona chiuso nella propria area sino all’ultimo: l’unica pecca è stata quella di non essere stati forse troppo bravi a gestire le fasi in cui i veneti ci hanno attaccato. Anche perché, a parte le due punizioni, non ricordo pericoli nella nostra area».
Sin dal precampionato, lei si è rivelato un valore aggiunto per l’attacco pur partendo dal centrocampo.
«Mi aiuta questo modulo. Mi piace - continua - giocare con questa disposizione, perché permette di potersi proporre anche in fase offensiva e quando c’è l’occasione io provo ad inserirmi».
Ha visto l’infortunio di Gattuso in Nazionale? Con il Monza lei ha rischiato di creare il precedente...
«Me l’hanno raccontato. Mi spiace per lui, oltretutto sono simpatizzante milanista, è stato molto sfortunato. A me è andata bene, perché potevo farmi male seriamente alla testa. Quella di non frenarsi mai è un po’ la caratteristica dei giocatori generosi».
Dopo il gol a Verona l’abbiamo vista esultare indicando il cielo.
«Una dedica a mio padre scomparso qualche anno fa: il pensiero dopo ogni gol, ricordando anche la sua passione per il calcio, corre sempre a lui, ed alla mia fidanzata».
Domenica arriva la forte Cremonese...
«Prima o dopo vanno affrontate tutte. Certo, in questo momento siamo contenti di poterci confrontare subito con una delle squadre più forti del torneo, dopo una sconfitta come quella di Verona che ci ha infastidito molto. Oltretutto io sono nativo della provincia di Crema e mai ho affrontato la Cremonese: sarà una prima volta e spero di poter fare bene».
Ha visto il seguito di tifosi al Bentegodi? C’è entusiasmo tra i fan spallini.
«Mi spiace li abbiano confinati nell’ultimo anello dello stadio, mi fa rabbia perché potevano collocarli più vicino al campo. Ma li abbiamo sentiti. L’entusiasmo va coltivato con i risultati e già domenica speriamo, anche attraverso la loro spinta, di poter fare punti ed una grande partita».
Federico Pansini

Arrivato il tesseramento di Cabeccia
FERRARA. Allenamento pomeridiano ieri per la Spal al Centro. È stato intanto regolarizzato dalla Lega Pro il tesseramento di Cabeccia (nella foto). Il giocatore sarà dunque regolarmente convocabile ed a disposizione per Aldo Dolcetti, in vista della gara di domenica con la Cremonese. Ieri molto lavoro con la palla per tutto il gruppo, ad eccezione di Savi e Moro, i quali hanno sostenuto un lavoro personalizzato per i rispettivi fastidi al ginocchio. Il recupero di entrambi potrebbe avvenire nell’arco di 10-15 giorni. Oggi e domani, sempre alle 15, sedute al Centro, mentre sabato alle 9.30 c’è la rifinitura. Al pari di Daino, si sta allenando con la Spal anche il centrocampista Mateos, ex Venezia.
http://spallinati.forumfree.net/?t=31986128&st=15

facebook

sfoglia    agosto        ottobre

Cerca, Rss, Atom e Counter
Ricerca personalizzata
Blog letto 14300029 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0   Feed ATOM di questo blog  Atom


Link
A
ac-perugia.com
acmonzabrianza.it
acspezia.com
agenfax.it
alessandriacalcio.it
allvideo
amarantomagazine.it
arezzonotizie.it
asandriabat.it
B
beneventocalcio.it
bettiamo.net
blog.football.it
blunote.it
bondolasmarsa
br73.net Pistoia
bustocco.it
C
calciatori.com
calciocampano2009
calciocomo190
calciofoggia.it
calcioland.forumfree
calciomatto
calciomercato.com
calcionapoletano
calciopiu.net
calciopress.net
calcioscommesse.myblog.it
calcioseriec.blogspot.com
calciotoscano.it
cavese
cavanotizie.it
click4soccer.com
coni.it
corrierediarezzo.it
corrieredicomo.it
cremonaweb.it
D
datasport.it
diretta.it
direttagol.it
E
e-cremonaweb.it
esperiaviareggio.it
eurosport.yahoo.com
F
fccrotone.blogspot.com
febbrea90.com
figc.it
foggiacalciomania.com
foggialandia.it
foggiaweb.it
folignocalcio.com
folignocalcio.it
forzacavese.net
forzalucchese.net
forzanovara.net
forzapescara.com
forzaspal
G
gazzettalucchese.it
goal.com
H
hellastory.net
hellasverona.it
hellasweb.it
I
ilgrecale.it
ilpallonaro.com
ilquotidianodellabasilicata.it
ilquotidianodellacalabria.it
ilsatanello.it
ioamoilcalcio.myblog.it
infobetting.com
italiadelcalcio.it
L
la_c1.ilcannocchiale.it
lanciano.it
larena.it
leccosportweb.it
lega-calcio.it
lega-calcio-serie-c.it
legaproprimadivisione
leggonline.it
livescore.com
Live score
loschermo.it
lospallino.com
lostregone.net
lumezzanecalcio.it
M
madeinandria.it
mondorossoblu.it
N-O
noitv.it
P
paganese.it
paganesecalcio.com
pescaracalcio.com
portogruarosummaga.it
primadanoi.it
primadivisionew
primadivisione
pronostici1x2
pronostici serie A
prosestonews
Q
qn.quotidiano.net
R
radioemme.it
raisport.rai.it
ravennanotizie.it
realsports.it
reggianacalcio.it
reggianasupporters.it
resport.it
riminicalcio.com
S
salernonotizie.it
sanniocalcio.it
scommesse.betfair.it
seriec1.ilcannocchiale.it
seriec1.wordpress.com
soccerpuglia.it
socialcalcio.com
solocalcio.com
solopescara.com
sorrentocalcio.com
sportal.it
sportcity-ricio
sportedintorni.blogspot.com
sporterni.it
sportevai.it
sportitalia.com
sportoggi.com
sportpeople.net
sportvintage.blogspot.com
ssjuvestabia.it
sslanciano.it
stabia1907.it
stabiachannel.it
stampasud.it
T
tarantosera.com
tarantosupporters.com
teleradioerre.it
ternanacalcio.com
terninrete.it
terzaserie.myblog.it
tifo-e-amicizia.it
tifogrifo.com
tifosigallipoli
tifosiportogruaro
tuttalac.it
tuttocalciatori.net
tuttocalcio.it
tuttolegapro.com
tuttomercatoweb.com
tuttosport.com
tuttosporttaranto
tvgratisnet.iobloggo.com
tvoggisalerno.it
U
ultrassamb
uscremonese.it
usfoggia.it
V
varese1910.it
varesenews.it
vascellocr.it
vastocalcio
viaroma100.net
virtuslanciano
Z
zonacalcio.it

Siti rimossi

Gossip&sport

Cinema italiano
cinemaitaliano.info
trovacinema.repubblica.it
Nuovi
bg vs fq pr dago
notiziariocalcio
ilnuovocorriere
asgubbio1910
forzanocerina
piacenzacalcio
triestinacalcio
comunicatemi
chi ho dimenticato
e sarà inserito,
o rimosso per chi vuol essere cancellato

....ed è naturalmente gradito
un link a questo blog
nei vostri siti o blog
grazie



Meteo











 
 
fai.informazione.it Wikio - Top dei blog Wikio - Top dei blog Add to Google intopic.it Blog360gradi - 

L’aggregatore di notizie a 360°  provenienti dal mondo dei blog! who's online Sito ottimizzato con 

TuttoWebMaster TOP 100 

SOCCER SITES TopSportSites.com :: A 

Sports Discussion Community Top Italia Registra 

il tuo sito nei motori di ricerca liquida.it social network Notizie, immagini e video dai blog italiani su Liquida top 100 sports sites My BlogCatalog 

BlogRank urltrends reports BlogNews Questo Blog e' 

Strabello! e il tuo?

Cynegi Network
linkto.org

  Powered by  MyPagerank.Net
 

seriec1

↑ Grab this Headline Animator

  View blog authority
   
 


blinko jonny groove
rcsmobile belen

lastminute
musicbox

edreams

better
blinko grandi sorelle


Rubbrica telefonica


Elenco per nome


Elenco per ruolo