235 Rassegna Web della Prima Divisione Lega Pro Serie C1 Calcio Benevento: Battere la sua «bestia (rosso) nera» | seriec1 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

logo di seriec1.ilcannocchiale.it rassegna stampa della lega pro prima divisione
Blog letto 1 volte












div>

Tim Cup 2009/2010, Risultati completi,
Tabellone, Regolamento

Coppa Italia 2009/2010
Risultati e Calendario
Siti Ufficiali


prima pagina della Gazzetta dello Sport

prima pagina del Corriere dello Sport

prima pagina di Tuttosport

il cirotano



Verdetti 2010-2011
Retrocesse dalla serie B
Frosinone Portogruaro
Triestina Piacenza
Promosse dalla 2a Div
Tritium Carpi
Latina FeralpiSalò
Carrarese Trapani
Retrocesse in 2a Div
Paganese Cavese
Monza Sudtirol
Ternana Cosenza
Promosse in serie B
Gubbio Nocerina
H.Verona Juve Stabia


Supercoppa 2010-2011
22 - 26 maggio
Gubbio Nocerina 1 - 1
Nocerina Gubbio 0 - 1
Vincente: Nocerina


Play Off Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Verona Sorrento 2 - 0
Salernitana Alessandria 1 - 1
Girone "B"
Juve Stabia Benevento 1 - 0
Taranto A. Roma 0 - 1
5 giugno 2011
Girone "A"
Sorrento Verona 1 - 1
Alessandria Salernitana 1 - 3
Girone "B"
Benevento Juve Stabia 1 - 1
A. Roma Taranto 2 - 3
Finali Play Off 2011
Andata 12 giugno
Verona Salernitana 2 - 0
Juve Stabia A. Roma 0 - 0
Ritorno 19 giugno
Salernitana Verona 1 - 0
A. Roma Juve Stabia 0 - 2


Play Out Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Sudtirol Ravenna 1 - 0
Monza Pergocrema 1 - 0
Girone "B"
Viareggio Cosenza 3 - 1
Foligno Ternana 1 - 0
5 giugno 2011
Girone "A"
Ravenna Sudtirol 2 - 1
Pergocrema Monza 1 - 0
Girone "B"
Cosenza Viareggio 0 - 1
Ternana Foligno 1 - 1


Lega Pro 1a Div - Girone A
10a giornata - 25 ott 09
Alessandria Viareggio 0 - 0
Como Arezzo 0 - 0
Classifica - 10a giornata
 1  Novara 24   
 2  Cremonese 22

Serie C1 Rassegna Web Prima Divisione Lega Pro





































sfoglia    agosto        ottobre


6 settembre 2008

Benevento: Battere la sua «bestia (rosso) nera»

sabato 06 settembre 2008 - 14:32
Poche le gioie per i sanniti contro gli abruzzesi

Il Lanciano, ovvero la bestia nera del Benevento. La strega non è riuscita mai a fare una magia agli abruzzesi e in quasi tutte le sfide si è dovuta inchinare ai rossoneri. Solo un successo nel lontano 2002, poi quattro pareggi e tre sconfitte. Un vero e proprio tabù che il Benevento ritrova a distanza di tre anni. 
Insomma, per gli stregoni è arrivata l’ora di inventarsi una vera e propria stregoneria per scacciare l’incubo Lanciano.
LA STORIA - La breve storia di questa sfida sannito-frentana tra il Lanciano ed il Benevento ha inizio nel 2001, 2 dicembre. A dire il vero c’è un precedente anche nella Coppa Italia di C e ovviamente c’è una sconfitta giallorossa per 2-0, ma questa è una pagina che si perde negli annali senza lasciare grosse tracce. 
L’inizio del tabù abruzzese è dunque datato 2 dicembre 2001.
E’ la quattordicesima giornata di campionato di serie C1 e il Benevento naviga in brutte acque. Da poco la società giallorossa ha trovato una sua quadratura, grazie all’ingresso di Pino Spatola e Massimo Pugliese. Ma questo non basta per ottenere i risultati. In terra abruzzese il Benevento giunge con l’intenzione di ritrovare il successo ed invece il Lanciano inizia la sua crociata contro i sanniti. Gara decisa da un episodio: a metà della ripresa un ingenuo fallo di mano di Chiavaroli in piena area, consente al Lanciano di usufruire di un calcio di rigore che Ranalli trasforma con grande freddezza. Quella sconfitta fa retrocedere all’ultimo posto la squadra di Rumignani. Nel match di ritorno (è il 14 aprile 2002) i sanniti riescono a battere il Lanciano in quella che è per il momento l’unica gara in cui sono usciti vincitori. A decidere l’incontro è un certo Sossio Aruta, protagonista di una partita straordinaria che regala un successo che permette al Benevento di portarsi quattro punti sopra dalla zona play-out, a tre giornate dal termine del campionato.
L’ERA DI COSTANZO – Nel primo vero anno di Spatola il Benevento di Nello Di Costanzo pareggia due volte contro il Lanciano. In entrambi i casi finisce con il risultato di 1-1. Nella gara di andata, è il 17 novembre 2002, al Santa Colomba i rossoneri passano subito in vantaggio grazie ad una rete di Nassi, poi il Benevento riesce a riacciuffare la partita grazie ad una prodezza dell’allora enfant prodige giallorosso Nello Cutolo. Poi il Benevento, nonostante l’uomo in più per l’espulsione di Cicchella, non trova la rete della vittoria.
Ben più amaro è il pari che il Benevento coglie nel match di ritorno. Amaro per due motivi: il primo perché spegne definitivamente i sogni già flebili di agguantare i play off, il secondo perché il pareggio del Lanciano giunge al fotofinish. Ad aprire le danze è Di Nardo che al 12’ segna il gol del momentaneo vantaggio. Il Benevento sembra ad un passo dal suo secondo successo contro il Lanciano, ed invece in pieno recupero arriva il pareggio dei rossoneri con una punizione dell’ex Genanari. Una mazzata tremenda che non va giù al presidente Spatola che decide di attuare il silenzio stampa.
L’ultima sfida tra gli stregoni e il Lanciano nell’era Di Costanzo avviene nella stagione 2003 -2004. 
E’ il 14 dicembre 2003 e alla terzultima giornata di andata il Benevento ospita il Lanciano al Santa Colomba. La gara si mette subito male per i sanniti che dopo sei minuti subiscono gol dal talento brasiliano Ferreira Pinto. Questa volta è il Benevento a pareggiare nel finale del match. Mancano tre minuti quando Menolascina direttamente da punizione trova l’angolo più lontano regalando un buon punto alla sua squadra.
L’ERA BENEDETTI – Nel girone di ritorno, dell’indimenticabile stagione 2003-2004, il Benevento inizia un altro campionato sotto la guida di mister Corrado Benedetti. I giallorossi recuperano strada e raggiungono la zona play off. 
Nella terzultima giornata di campionato (2 maggio 2004) il Benevento ha l’occasione per ipotecare la qualificazione agli spareggi promozione, ma davanti a sè trova neanche a dirlo il Lanciano. L’entusiasmo in città è alle stelle, da Benevento partono più di 2000 tifosi per l’Abruzzo, regalando uno spettacolo coreografico e di tifo davvero da brividi. Ma tutto viene spento dalla solita “bestia nera”. La squadra rossonera rifila tre sberle alla strega. Ad aprire le marcature è Finetti che segna un gol fantasma che il direttore di gara Moretti di Como convalida su segnalazione del suo assistente Cuomo di Siena. A completare l’opera ci pensano Daniele Conti e Nassi
La rete della bandiera, che sancisce il definitivo 3-1, la realizza Mimmo Giugliano.
La stessa amarezza i giallorossi la provano l’anno dopo, quando sempre al Biondi, affrontano il loro “incubo” nella seconda giornata di campionato (19 settembre 2004). 
Quella gara sarà sempre ricordata per i veleni del fine partita. Ma andiamo con ordine.
Il Lanciano passa subito in vantaggio con un gol di Movilli, poi ad inizio ripresa ci pensa Mastrolilli a mettere le cose a posto, ma un gol di Ticli regala il successo al Lanciano.
Il Benevento perde la testa e ne fanno le spese Molino, che lascia anzitempo il campo, per aver protestato vivacemente con il direttore di gara, e il portiere Petrazzuolo protagonista di una rissa negli spogliatoi con il difensore abruzzese Paris.
L’ULTIMA SFIDA – L’ultima gara tra il Benevento e il Lanciano risale al 16 gennaio 2005. Nel capoluogo sannita già si respirano venti di crisi, con il presidente Spatola che lancia i primi “sos” per salvare la società. Il Benevento viaggia a ridosso della zona play off e proprio contro il Lanciano cerca i tre punti per guadagnare posizioni importanti. Inizia bene la banda di Benedetti che dopo un minuto passa subito in vantaggio grazie ad un gol lampo di Di Nardo.
Ma l’illusione di una possibile vittoria contro i frentani dura solo un tempo, visto che nella ripresa il Lanciano pareggia i conti con Moresi. Il Benevento nel finale prova a vincere la gara, ma Molino si vede annullare un gol apparso a molti regolare. Dunque anche nell’ultima sfida il Lanciano si conferma vero “incubo” degli stregoni.
SFATARE UN TABU’ – Occorre, quindi, sfatare un tabù. Il Benevento ha l’occasione dopo tre anni, di rifarsi e di prendersi la propria rivincita. La truppa di Papagni è pronta per provare a vendicare otto anni di incubi e sortilegi, servirà una magia particolare che solo la strega potrà fare. 

PROBABILE FORMAZIONE - Se bastassero le indicazioni della partitella del giovedì, la squadra per domenica sarebbe già bella e fatta. Papagni ha fatto le prove, separandole in compartimenti stagni. Il test del giovedì suddiviso in tre tempi: nella prima frazione spazio a quella che potrebbe sembrare fin d’ora la formazione che scenderà in campo inizialmente contro la Virtus Lanciano, sparring partner gli Allievi di Pedro Mariani. L’undici giallorosso nato sulla falsariga di quello che ha giocato a Perugia. Cattaneo e Colombini gli esterni bassi, Landaida e Ignoffo i due centrali difensivi. A centrocampo Statella sulla corsia di destra, Palermo su quella di sinistra, in mezzo De Liguori e Cejas. In avanti Clemente e Gigi Castaldo. Quattro novità, dunque. Tre relative ai giocatori, una all’assetto tattico. Landaida s’è ripreso il suo posto al centro della difesa: sta bene, è recuperato al cento per cento. Ignoffo ritrova il suo partner ideale. De Liguori ha preso il posto di Cinelli in mezzo al campo, al fianco di Cejas. Il napoletano ha dovuto scontare una giornata di squalifica, ora è pronto a rimettersi a disposizione del tecnico. Infine Giampiero Clemente. Anche lui s’è gettato alle spalle l’infortunio che gli ha impedito di partecipare a tutta la prima fase della preparazione: ora sembra in condizioni ottimali, s’è mosso bene, il fiuto del gol è quello solito: ha affiancato Gigi Castaldo riproponendo dunque la coppa vincente dello scorso anno. Il Benevento non può prescindere da un Clemente così. L’ultima novità riguarda la collocazione degli uomini di fascia. Dopo averli invertiti domenica scorsa, Papagni ha riproposto Statella sulla destra e Palermo sulla sinistra. Un segnale, probabilmente, di quello che potrà accadere domenica. 

da Il Sannio Quotidiano
http://lostregone.net/index.php?id=2958

facebook

sfoglia    agosto        ottobre

Cerca, Rss, Atom e Counter
Ricerca personalizzata
Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0   Feed ATOM di questo blog  Atom


Link
A
ac-perugia.com
acmonzabrianza.it
acspezia.com
agenfax.it
alessandriacalcio.it
allvideo
amarantomagazine.it
arezzonotizie.it
asandriabat.it
B
beneventocalcio.it
bettiamo.net
blog.football.it
blunote.it
bondolasmarsa
br73.net Pistoia
bustocco.it
C
calciatori.com
calciocampano2009
calciocomo190
calciofoggia.it
calcioland.forumfree
calciomatto
calciomercato.com
calcionapoletano
calciopiu.net
calciopress.net
calcioscommesse.myblog.it
calcioseriec.blogspot.com
calciotoscano.it
cavese
cavanotizie.it
click4soccer.com
coni.it
corrierediarezzo.it
corrieredicomo.it
cremonaweb.it
D
datasport.it
diretta.it
direttagol.it
E
e-cremonaweb.it
esperiaviareggio.it
eurosport.yahoo.com
F
fccrotone.blogspot.com
febbrea90.com
figc.it
foggiacalciomania.com
foggialandia.it
foggiaweb.it
folignocalcio.com
folignocalcio.it
forzacavese.net
forzalucchese.net
forzanovara.net
forzapescara.com
forzaspal
G
gazzettalucchese.it
goal.com
H
hellastory.net
hellasverona.it
hellasweb.it
I
ilgrecale.it
ilpallonaro.com
ilquotidianodellabasilicata.it
ilquotidianodellacalabria.it
ilsatanello.it
ioamoilcalcio.myblog.it
infobetting.com
italiadelcalcio.it
L
la_c1.ilcannocchiale.it
lanciano.it
larena.it
leccosportweb.it
lega-calcio.it
lega-calcio-serie-c.it
legaproprimadivisione
leggonline.it
livescore.com
Live score
loschermo.it
lospallino.com
lostregone.net
lumezzanecalcio.it
M
madeinandria.it
mondorossoblu.it
N-O
noitv.it
P
paganese.it
paganesecalcio.com
pescaracalcio.com
portogruarosummaga.it
primadanoi.it
primadivisionew
primadivisione
pronostici1x2
pronostici serie A
prosestonews
Q
qn.quotidiano.net
R
radioemme.it
raisport.rai.it
ravennanotizie.it
realsports.it
reggianacalcio.it
reggianasupporters.it
resport.it
riminicalcio.com
S
salernonotizie.it
sanniocalcio.it
scommesse.betfair.it
seriec1.ilcannocchiale.it
seriec1.wordpress.com
soccerpuglia.it
socialcalcio.com
solocalcio.com
solopescara.com
sorrentocalcio.com
sportal.it
sportcity-ricio
sportedintorni.blogspot.com
sporterni.it
sportevai.it
sportitalia.com
sportoggi.com
sportpeople.net
sportvintage.blogspot.com
ssjuvestabia.it
sslanciano.it
stabia1907.it
stabiachannel.it
stampasud.it
T
tarantosera.com
tarantosupporters.com
teleradioerre.it
ternanacalcio.com
terninrete.it
terzaserie.myblog.it
tifo-e-amicizia.it
tifogrifo.com
tifosigallipoli
tifosiportogruaro
tuttalac.it
tuttocalciatori.net
tuttocalcio.it
tuttolegapro.com
tuttomercatoweb.com
tuttosport.com
tuttosporttaranto
tvgratisnet.iobloggo.com
tvoggisalerno.it
U
ultrassamb
uscremonese.it
usfoggia.it
V
varese1910.it
varesenews.it
vascellocr.it
vastocalcio
viaroma100.net
virtuslanciano
Z
zonacalcio.it

Siti rimossi

Gossip&sport

Cinema italiano
cinemaitaliano.info
trovacinema.repubblica.it
Nuovi
bg vs fq pr dago
notiziariocalcio
ilnuovocorriere
asgubbio1910
forzanocerina
piacenzacalcio
triestinacalcio
comunicatemi
chi ho dimenticato
e sarà inserito,
o rimosso per chi vuol essere cancellato

....ed è naturalmente gradito
un link a questo blog
nei vostri siti o blog
grazie



Meteo











 
 
fai.informazione.it Wikio - Top dei blog Wikio - Top dei blog Add to Google intopic.it Blog360gradi - 

L’aggregatore di notizie a 360°  provenienti dal mondo dei blog! who's online Sito ottimizzato con 

TuttoWebMaster TOP 100 

SOCCER SITES TopSportSites.com :: A 

Sports Discussion Community Top Italia Registra 

il tuo sito nei motori di ricerca liquida.it social network Notizie, immagini e video dai blog italiani su Liquida top 100 sports sites My BlogCatalog 

BlogRank urltrends reports BlogNews Questo Blog e' 

Strabello! e il tuo?

Cynegi Network
linkto.org

  Powered by  MyPagerank.Net
 

seriec1

↑ Grab this Headline Animator

  View blog authority
   
 


blinko jonny groove
rcsmobile belen

lastminute
musicbox

edreams

better
blinko grandi sorelle


Rubbrica telefonica


Elenco per nome


Elenco per ruolo