235 Rassegna Web della Prima Divisione Lega Pro Serie C1 Calcio Letizia Filippi: "Cristiano Ronaldo è mio", Nereida, topless-show a Ibiza, Jesica Almada, fidanzata di Augusto Fernandez, Usain Bolt l'uomo più veloce del mondo | seriec1 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

logo di seriec1.ilcannocchiale.it rassegna stampa della lega pro prima divisione
Blog letto 1 volte












div>

Tim Cup 2009/2010, Risultati completi,
Tabellone, Regolamento

Coppa Italia 2009/2010
Risultati e Calendario
Siti Ufficiali


prima pagina della Gazzetta dello Sport

prima pagina del Corriere dello Sport

prima pagina di Tuttosport

il cirotano



Verdetti 2010-2011
Retrocesse dalla serie B
Frosinone Portogruaro
Triestina Piacenza
Promosse dalla 2a Div
Tritium Carpi
Latina FeralpiSalò
Carrarese Trapani
Retrocesse in 2a Div
Paganese Cavese
Monza Sudtirol
Ternana Cosenza
Promosse in serie B
Gubbio Nocerina
H.Verona Juve Stabia


Supercoppa 2010-2011
22 - 26 maggio
Gubbio Nocerina 1 - 1
Nocerina Gubbio 0 - 1
Vincente: Nocerina


Play Off Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Verona Sorrento 2 - 0
Salernitana Alessandria 1 - 1
Girone "B"
Juve Stabia Benevento 1 - 0
Taranto A. Roma 0 - 1
5 giugno 2011
Girone "A"
Sorrento Verona 1 - 1
Alessandria Salernitana 1 - 3
Girone "B"
Benevento Juve Stabia 1 - 1
A. Roma Taranto 2 - 3
Finali Play Off 2011
Andata 12 giugno
Verona Salernitana 2 - 0
Juve Stabia A. Roma 0 - 0
Ritorno 19 giugno
Salernitana Verona 1 - 0
A. Roma Juve Stabia 0 - 2


Play Out Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Sudtirol Ravenna 1 - 0
Monza Pergocrema 1 - 0
Girone "B"
Viareggio Cosenza 3 - 1
Foligno Ternana 1 - 0
5 giugno 2011
Girone "A"
Ravenna Sudtirol 2 - 1
Pergocrema Monza 1 - 0
Girone "B"
Cosenza Viareggio 0 - 1
Ternana Foligno 1 - 1


Lega Pro 1a Div - Girone A
10a giornata - 25 ott 09
Alessandria Viareggio 0 - 0
Como Arezzo 0 - 0
Classifica - 10a giornata
 1  Novara 24   
 2  Cremonese 22

Serie C1 Rassegna Web Prima Divisione Lega Pro





































sfoglia    luglio        settembre


1 agosto 2008

Letizia Filippi: "Cristiano Ronaldo è mio", Nereida, topless-show a Ibiza, Jesica Almada, fidanzata di Augusto Fernandez, Usain Bolt l'uomo più veloce del mondo

Scritto da: Andrea Avato, venerdì 01 agosto 2008
Visto: 101 volte.

Image
Letizia Filippi ha scalzato Nereida
Non ci sta a passare come una delle tante conquiste estive del campione del Manchester United, Cristiano Ronaldo, ringalluzzitto dalla ritrovata libertà dopo la rottura con la modella spagnola Nereida Gallardo. Letizia Filippi, modella italiana classe 1979, è convinta di aver conquistato il cuore del campione portoghese e che la loro storia sia destinata a durare ben più del soffio di un'estate. E non sta più nella pelle: «Ci siamo dati il primo bacio a Capri e da allora i nostri cellulari sono roventi di messaggi » confessa in una lunga intervista esclusiva rilasciata a Max in cui racconta tutti i particolari del loro incontro. E aggiunge sicura: «ora, per lui, ci sono solo io».
Nata a Foligno il 19 maggio 1979, Letizia lavora come modella sin dall'età di 14 anni, collezionando anche esperienze in tv. Donna-copertina per diverse riviste, “volto" delle campagne Lumberjack e Chiara, è stata finalista del concorso di Miss Italia, "microfonina" del varietà Mediaset Buona Domenica e presenza femminile nell'edizione 2006 della Domenica Sportiva. Dopo aver studiato recitazione a Londra, tenta ora la carriera del cinema: il film Beket di Davide Manuli, che la vede protagonista, sarà in concorso al prossimo festival di Locarno.
http://www.amarantomagazine.it/arezzocalcio/index.php?option=com_content&task=view&id=1176&Itemid=0

La mia storia d'amore con Cristiano Ronaldo

Letizia Filippi, modella italiana classe 1979, è convinta di aver conquistato il cuore del campione portoghese: «Non sarà un'avventura»

L'immagine “http://max.rcs.it/fotogallery/girls/2008/07/letizia01/img/n_01_P_letizia1.jpg” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.

Non ci sta a passare come una delle tante conquiste estive del campione del Manchester United Cristiano Ronaldo, ringalluzzitto dalla ritrovata libertà dopo la rottura con la modella spagnola Nereide Gallardo. Letizia Filippi, modella italiana classe 1979, è convinta di aver conquistato il cuore del campione portoghese e che la loro storia sia destinata a durare ben più del soffio di un'estate. E non sta più nella pelle: «Ci siamo dati il primo bacio a Capri e da allora i nostri cellulari sono roventi di messaggi » confessa in una lunga intervista esclusiva rilasciata a Max (nei prossimi giorni vedrete anche il video) in cui racconta tutti i particolari del loro incontro. E aggiunge sicura: «ora, per lui, ci sono solo io».

Nata a Foligno il 19 maggio 1979, Letizia lavora come modella sin dall'età di 14 anni, collezionando anche esperienze in tv. Donna-copertina per diverse riviste, “volto" delle campagne Lumberjack e Chiara, è stata finalista del concorso di Miss Italia, "microfonina" del varietà Mediaset Buona Domenica e presenza femminile nell'edizione 2006 della Domenica Sportiva. Dopo aver studiato recitazione a Londra, tenta ora la carriera del cinema: il film Beket di Davide Manuli, che la vede protagonista, sarà in concorso al prossimo festival di Locarno.

http://max.rcs.it/girls/0808_08girls_filippi.shtml

Nereida, topless-show a Ibiza

La ex-fiamma di Ronaldo mostra un tatuaggio con le iniziali dell'asso portoghese

L'immagine “http://www.sportmediaset.it/bin/68.$plit/C_27_articolo_14220_GroupArticolo_immaginespalladx.jpg” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.

Continua il tour estivo di Nereida. La portoghese, ex di Cristiano Ronaldo, dopo aver deliziato le spiagge di Mallorca "provoca" anche i bagnanti di Ibiza regalando un generosissimo topless. 

Ma a colpire l'attenzione dei più attenti è anche il nuovo taglio di capelli e il tatuaggio che le orna il polso destro, raffigurante le iniziali dell'asso portoghese, CR. Due lettere che, agli occhi dell'impomatato lusitano, quando vedrà queste foto significheranno una cosa sola: Che Rimorsi!

NEREIDA CALIENTE A IBIZA: FOTO

http://www.sportmediaset.it/gossip/articoli/14220/



"Per Ronaldo ora ci sono solo io"

Letizia Filippi racconta la sua storia d'amore con il fuoriclasse portoghese

L'immagine “http://www.sportmediaset.it/bin/54.$plit/C_27_articolo_14205_GroupArticolo_immaginespalladx.jpg” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.

Una delle tante conquiste estive di Cristiano Ronaldo? No, molto di più. Questo, almeno, è quello che spera di essere Letizia Filippi, 29enne modella italiana che ha preso il posto di Nereide Gallardo nel cuore del fuoriclasse portoghese del Manchester United.

Dopo la rottura con la Gallardo, infatti, Ronaldo non ha perso troppo tempo è si è consolato con la bella Letizia che, intervistata da Max, ha raccontato i primi giorni al fianco del campione dei Red Devils. "Ci siamo dati il primo bacio a Capri e da allora i nostri cellulari sono roventi di messaggi " ha confidato, aggiungendo poi che "ora, per lui, ci sono solo io".

Nata a Foligno il 19 maggio 1979, Letizia lavora come modella dall'età di 14 anni, ma negli ultimi anni ha fatto diverse esperienze in televisione prima di provare a intraprendere la carriera di attrice. Il film Beket di Davide Manuli, che la vede protagonista, sarà infatti in concorso al prossimo festival di Locarno. Buona fortuna, Letizia. Nel cinema e in amore!

http://www.sportmediaset.it/gossip/articoli/14205/ronaldo+gossip


Jesica: subito libera di... esprimersi

La Almada, fidanzata di Augusto Fernandez, torna alla vita

L'immagine “http://www.sportmediaset.it/bin/25.$plit/C_27_articolo_14200_GroupArticolo_immaginespalladx.jpg” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.

Un anno e mezzo in carcere, per sempre immortalata sulle pagine di Playboy. Jesica Almada, fresca fidanzata di Augusto Fernandez del River Plate (classe 1986, argentino con passaporto spagnolo, seguito da tempo dalla Lazio di Lotito) ha svoltato. Dopo aver trascorso 18 mesi in un carcere spagnolo per una vicenda di droga mai definitivamente chiarita, è tornata a frequentare il mondo dello spettacolo.

Jesica, una 's' soltanto, continuerà comunque la sua carriera di modella in Argentina e, di tanto in tanto, la vedremo sul piccolo schermo. Mai più, si spera, sulle foto segnaletiche. Sarebbe sprecata, viene meglio quando si può esprimere... liberamente.

GUARDA LA GALLERY

http://www.sportmediaset.it/gossip/articoli/14200/Almada+Fernandez


USAIN BOLT l'uomo più veloce del mondo

In Giamaica alla scoperta del nuovo recordman dei 100 metri, Mister 9"72

L'immagine “http://max.rcs.it/fotogallery/news/2008/07/Nw_bolt/img/n_01_P_Bolt.jpg” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.

L’uomo più veloce del mondo si allena tra cocci di vetro, cartacce di patatine e bucce d’arancia lasciate a terra da un vecchio rasta che, per 20 dollari giamaicani al pezzo (circa 15 centesimi di euro), vende frutta agli atleti assetati. Si allena nel frastuono della musica dancehall (una versione più dura e veloce del reggae) sparata da una baracca lì vicino, tra sciami di bambini che prendono la rincorsa scalzi e, accompagnati dallo sguardo liquido e caraibico degli allenatori, si lanciano nella piscina di sabbia del salto in lungo atterrando tra insiodiosi tappi di latta. Fine giugno, Stadium East di Kingston, Giamaica, terra da 800 morti ammazzati l’anno e incubatrice di una linea genetica capace di modellare le creature più saettanti della storia: Asafa Powell, Veronica Campbell e, adesso, Usain Bolt. Gigante di 6 piedi e 5 pollici (più di 1 metro e 98 centrimetri), Bolt lo scorso maggio a New York, vestito in canotta e pantaloncini neache fosse appena tornato dalla spiaggia di Negril («le tutine tecniche proprio non le sopporto»), ha strappato al connazionale Powell il record mondiale dei 100 metri: 9 secondi e 72 centesimi.

CHIAMATELO “JUGO” E pensare che il suo allenatore Glenn Mills, un giamaicano di 56 anni con la testa pelata e la pancia enorme che osserva gli allenamenti stravaccato su una panca con le gambe appoggiate sulla ruota di un camion, non lo voleva neppure far correre: «Diceva che in partenza ero troppo lento, e che per valorizzare l’allungo avrei avuto bisogno almeno di 200 metri», racconta Usain, mentre trasporta due pesanti pedane di ferro che utlilizzarà per provare e riprovare le partenze, tutto il santo pomeriggio. «Ho dovuto insistere due anni, finché un giorno l’ho convino e al primo colpo ho fatto 10”03. A quel punto ha detto: ok, proviamoci». Bolt in inglese vuol dire “saetta”. E non si tratta di un soprannome, per quanto di nickname se ne sia visti attribuire tanti: “Big J”, “Thunder”, “Lighting Bolt”, affibiatigli uno dopo l’altro da quando a 16 anni, già spilungone di 1 metro e 92, vinse i mondiali juniores nei 200 con un 19”93 che ancor oggi è l’imbattuto record mondiale di categoria. «Da bambino invece mi chiamavano tutti Jugo, perché ero tifoso della nazionale di calcio jugoslava. Ci aveva giocato Petar Radenkovic, il mio portiere preferito. Anch’io volevo fare il portiere». Non è venuto su con il pallino dell’atletica, questo è chiaro. Cresciuto tra le colline di Trelawny, contea rurale nel nordovest dell’isola, da piccolo camminava e pedalava. Nato in una casetta senza acqua calda ma col dono della corrente elttrica, figlio unico lì per lì, ma con due fratelli piombatigli in casa all’improvviso quali frutto delle “avventure” paterne, ha vissuto un’infanzia che definisce «fantastica. Persino andare a scuola era uno spasso: camminavo quattro chilometri all’andata e quattro al ritorno, tutti i giorni, insieme ai miei amici, tutti in divisa, e durante il tragitto giocavamo a calcio con le bottigliette di plastica», ricorda con la faccia di chi si scalda ancora, al pensiero. «La domenica ci svegliavamo all’alba e facevamo così tanti chilometri in bicicletta che alla fine non avevamo più la forza di tornare indietro. Una volta ho pedalato per quasi dieci ore, e il lunedì mattina eravamo così stravolti da non riuscire ad andare a scuola». E poi c’era il cricket. Suo papà Wellesley, piccolo coltivatore di caffé («a solo sentirne l’odore ancora oggi mi viene da star male», confessa Usein, gran bevitore di cocktail a base di Guinness e Redbull), passava il tempo libero a guardare partite di cricket, tifoso della squadra pakistana e in particolare del mitico lanciatore Asim Akram. La consapevolezza di essere una saetta arriva verso i 10 anni, nel modo più rocambolesco, in uno dei tanti pomeriggi passati a razzolare con gli amici. «Uno dei nostri giochi preferiti era raccogliere dei grossi mango da usare come proiettili per il tiro al bersaglio contro i cani randagi. Dopo un po’ ovviamente questi si arrabbiavano, e a quel punto c’era da schizzare: solo un ragazzino era più veloce di me, si chiamava Ritchie. A noi due non c’ha mai morso nessuno». Per i primi due anni, pigro e incostante, Usain è una vera schiappa. «Poi a un certo punto ho cominciato a vincere , più o meno sempre, più o meno tutto». Corre sempre di più e studia sempre di meno, così la famiglia gli affianca una specie di precettore, un esattore delle tasse che nel tempo libero lo aiuta a recuperare le ore perdute. A 17 anni lo porta a vivere a Kingston, l’unico posto in Giamaica dove potersi allenare davvero: non ha mollato il suo lavoro alle imposte, ma ancora oggi Norman Peart è il suo fidato manager, tanto saggio da averlo convinto a iscriversi a Economia e commercio.

LA DIETA AMENA Ma di studiare se ne parla dopo le Olimpiadi, ovviamente. Per ora le giornate sono fatte di allenamenti, costanti ma non così duri come si possa immaginare: un po’ di palestra la mattina, dal lunedì al mercoledì, e poi lavoro sulla pista d’atletica, tutti i giorni esclusi sabato e domenica, dalle quattro alle sei e mezza del pomeriggio. Regole alimentari, a parte qualche vitamina, nessuna. Usain mangia quanto e quando gli pare, con più di una fuga notturna da Kentucky Fried Chicken, un antiolimpico fast food americano specializzato in pollo fritto. Una passione per le schifezze dimostrata già nella sua magica notte newyorkese quando, per festeggiare l’impresa, si è fatto portare nel più vicino McDonald’s. Uno sbraco tropicale misto ad anglosassone meticolosità: «la maggior parte del tempo lavoro sulle partenze, che sono il mio punto debole. Devo riuscire a staccare meglio ma il coach è contento, dice che sono diventato meno pigro e che imparo velocemente. Voglio arrivare a Pechino e correre la gara perfetta». Il giorno del record qualcuno si è preso la briga di calcorare i passi fatti da Bolt nei primi 10 metri dopo lo start: 6,2, teoricamente un avvio da lumaca, che rende ancora più impressionante la sua capacità di recupero e progressione. Alcuni tecnici hanno invece messo in dubbio la validità della performance: Asafa Powell, si dice, corse i suoi 9”74 senza vento a favore. La “saetta”, invece, ha gareggiato dopo una leggera tempesta, con un alito di vento a spingerlo, e l’aria resa più leggera dalla pioggia caduta abbondante. A rinfacciargli queste considerazioni Usain sorride, come fa spesso, e non si scompone: «sono tutte cose giuste», argomenta, grattandosi il naso col mignolo destro ornato da un grosso anello d’oro. «Un risultato così è legato a tanti fattori diversi, molti dei quali fuori controllo. È per questo motivo che il record, di per sé, m’interessa davvero poco».

SENZA PAURA Mister Mills, il coach panciuto, come al solito frena, e forse a Pechino non permetterà al suo campione di gareggiare in tutte le discipline: 100 e 200 metri, più la staffetta. Fosse per lui, invece, spaccherebbe il mondo, perché nella sua testa l’unica cosa che conta è portare a casa un trionfo. Un pensiero che ha già azzerato tutti gli altri: «se alla fine non riuscirò a vincere una medaglia, la mia stagione sarà stata un fallimento», sibila con la faccia di quello che non scherza. Ha persino già deciso come spendere i soldi della vincita: una Bmw M3, per mandare a rottamare la sue vecchia Honda Torneo coi vetri oscurati, e poi una console da dj, per organizzare festoni nella sua casa sulle colline di Kingston. «Mi piacerebbe comprare anche una motocicletta, ma per ora mia madre non me lo permette», dice candidamente questo gigante che compirà 22 anni il prossimo 21 agosto nell’afa cinese. Anche in Giamaica, pian piano, la temperatura comincia ad alzarsi. Il coach di Asafa Powell ha rilasciato un’intervista al Gleaner, il quotidiano più importante del Paese, sbilanciandosi in una profezia nefasta: Bolt è entrato in forma troppo presto, alle Olimpiadi ci arriverà bollito. Su questa faccenda Jugo ha da dire poche parole: «è da un anno che mi alleno unicamente per vincere a Pechino. Non avete ancora visto niente». Lo dice tranquillo, senza rabbia, senza preludio di trance agonistica. Quando hai il sangue che bolle e il corpo che pare il razzo di propulsione di uno Shuttle, fare scena non serve. Alla fine, forse, gli occhi della tigre li mostra solo chi ha paura.

IDENTIKIT Nato a Trelawny, nel nordovest della Giamaica, il 21 agosto del 1986, Usain Bolt è alto 198 centimetri per circa 86 chili di peso. Proporzionalmente piccolo il piede, un modestro 46. Si definisce un underdog, uno che ama stare fuori dal coro: se tutti i giamaicani sono patiti di basket e tifano i Los Angeles Lakers, lui tiene i Boston Celtics. Se i connazionali appassionati di calcio seguono il Brasile come una seconda nazionale, lui si dichiara un accesso tifoso dell’Argentina. Appassionato di calcio spagnolo, tifa Barcellona per via del fuoriclasse argentino Messi. Amante della Playstation, possiede una vecchia Honda Torneo nera con vetri oscurati.

A cura di Raffaele Panizza
http://max.rcs.it/news/0808_08news_bolt.shtml

facebook

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. gossip

permalink | inviato da ipse dixit il 1/8/2008 alle 15:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


sfoglia    luglio        settembre

Cerca, Rss, Atom e Counter
Ricerca personalizzata
Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0   Feed ATOM di questo blog  Atom


Link
A
ac-perugia.com
acmonzabrianza.it
acspezia.com
agenfax.it
alessandriacalcio.it
allvideo
amarantomagazine.it
arezzonotizie.it
asandriabat.it
B
beneventocalcio.it
bettiamo.net
blog.football.it
blunote.it
bondolasmarsa
br73.net Pistoia
bustocco.it
C
calciatori.com
calciocampano2009
calciocomo190
calciofoggia.it
calcioland.forumfree
calciomatto
calciomercato.com
calcionapoletano
calciopiu.net
calciopress.net
calcioscommesse.myblog.it
calcioseriec.blogspot.com
calciotoscano.it
cavese
cavanotizie.it
click4soccer.com
coni.it
corrierediarezzo.it
corrieredicomo.it
cremonaweb.it
D
datasport.it
diretta.it
direttagol.it
E
e-cremonaweb.it
esperiaviareggio.it
eurosport.yahoo.com
F
fccrotone.blogspot.com
febbrea90.com
figc.it
foggiacalciomania.com
foggialandia.it
foggiaweb.it
folignocalcio.com
folignocalcio.it
forzacavese.net
forzalucchese.net
forzanovara.net
forzapescara.com
forzaspal
G
gazzettalucchese.it
goal.com
H
hellastory.net
hellasverona.it
hellasweb.it
I
ilgrecale.it
ilpallonaro.com
ilquotidianodellabasilicata.it
ilquotidianodellacalabria.it
ilsatanello.it
ioamoilcalcio.myblog.it
infobetting.com
italiadelcalcio.it
L
la_c1.ilcannocchiale.it
lanciano.it
larena.it
leccosportweb.it
lega-calcio.it
lega-calcio-serie-c.it
legaproprimadivisione
leggonline.it
livescore.com
Live score
loschermo.it
lospallino.com
lostregone.net
lumezzanecalcio.it
M
madeinandria.it
mondorossoblu.it
N-O
noitv.it
P
paganese.it
paganesecalcio.com
pescaracalcio.com
portogruarosummaga.it
primadanoi.it
primadivisionew
primadivisione
pronostici1x2
pronostici serie A
prosestonews
Q
qn.quotidiano.net
R
radioemme.it
raisport.rai.it
ravennanotizie.it
realsports.it
reggianacalcio.it
reggianasupporters.it
resport.it
riminicalcio.com
S
salernonotizie.it
sanniocalcio.it
scommesse.betfair.it
seriec1.ilcannocchiale.it
seriec1.wordpress.com
soccerpuglia.it
socialcalcio.com
solocalcio.com
solopescara.com
sorrentocalcio.com
sportal.it
sportcity-ricio
sportedintorni.blogspot.com
sporterni.it
sportevai.it
sportitalia.com
sportoggi.com
sportpeople.net
sportvintage.blogspot.com
ssjuvestabia.it
sslanciano.it
stabia1907.it
stabiachannel.it
stampasud.it
T
tarantosera.com
tarantosupporters.com
teleradioerre.it
ternanacalcio.com
terninrete.it
terzaserie.myblog.it
tifo-e-amicizia.it
tifogrifo.com
tifosigallipoli
tifosiportogruaro
tuttalac.it
tuttocalciatori.net
tuttocalcio.it
tuttolegapro.com
tuttomercatoweb.com
tuttosport.com
tuttosporttaranto
tvgratisnet.iobloggo.com
tvoggisalerno.it
U
ultrassamb
uscremonese.it
usfoggia.it
V
varese1910.it
varesenews.it
vascellocr.it
vastocalcio
viaroma100.net
virtuslanciano
Z
zonacalcio.it

Siti rimossi

Gossip&sport

Cinema italiano
cinemaitaliano.info
trovacinema.repubblica.it
Nuovi
bg vs fq pr dago
notiziariocalcio
ilnuovocorriere
asgubbio1910
forzanocerina
piacenzacalcio
triestinacalcio
comunicatemi
chi ho dimenticato
e sarà inserito,
o rimosso per chi vuol essere cancellato

....ed è naturalmente gradito
un link a questo blog
nei vostri siti o blog
grazie



Meteo











 
 
fai.informazione.it Wikio - Top dei blog Wikio - Top dei blog Add to Google intopic.it Blog360gradi - 

L’aggregatore di notizie a 360°  provenienti dal mondo dei blog! who's online Sito ottimizzato con 

TuttoWebMaster TOP 100 

SOCCER SITES TopSportSites.com :: A 

Sports Discussion Community Top Italia Registra 

il tuo sito nei motori di ricerca liquida.it social network Notizie, immagini e video dai blog italiani su Liquida top 100 sports sites My BlogCatalog 

BlogRank urltrends reports BlogNews Questo Blog e' 

Strabello! e il tuo?

Cynegi Network
linkto.org

  Powered by  MyPagerank.Net
 

seriec1

↑ Grab this Headline Animator

  View blog authority
   
 


blinko jonny groove
rcsmobile belen

lastminute
musicbox

edreams

better
blinko grandi sorelle


Rubbrica telefonica


Elenco per nome


Elenco per ruolo