235 Rassegna Web della Prima Divisione Lega Pro Serie C1 Calcio Macalli contro tutti. Covisoc sotto tiro | seriec1 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

logo di seriec1.ilcannocchiale.it rassegna stampa della lega pro prima divisione
Blog letto 1 volte












div>

Tim Cup 2009/2010, Risultati completi,
Tabellone, Regolamento

Coppa Italia 2009/2010
Risultati e Calendario
Siti Ufficiali


prima pagina della Gazzetta dello Sport

prima pagina del Corriere dello Sport

prima pagina di Tuttosport

il cirotano



Verdetti 2010-2011
Retrocesse dalla serie B
Frosinone Portogruaro
Triestina Piacenza
Promosse dalla 2a Div
Tritium Carpi
Latina FeralpiSalò
Carrarese Trapani
Retrocesse in 2a Div
Paganese Cavese
Monza Sudtirol
Ternana Cosenza
Promosse in serie B
Gubbio Nocerina
H.Verona Juve Stabia


Supercoppa 2010-2011
22 - 26 maggio
Gubbio Nocerina 1 - 1
Nocerina Gubbio 0 - 1
Vincente: Nocerina


Play Off Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Verona Sorrento 2 - 0
Salernitana Alessandria 1 - 1
Girone "B"
Juve Stabia Benevento 1 - 0
Taranto A. Roma 0 - 1
5 giugno 2011
Girone "A"
Sorrento Verona 1 - 1
Alessandria Salernitana 1 - 3
Girone "B"
Benevento Juve Stabia 1 - 1
A. Roma Taranto 2 - 3
Finali Play Off 2011
Andata 12 giugno
Verona Salernitana 2 - 0
Juve Stabia A. Roma 0 - 0
Ritorno 19 giugno
Salernitana Verona 1 - 0
A. Roma Juve Stabia 0 - 2


Play Out Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Sudtirol Ravenna 1 - 0
Monza Pergocrema 1 - 0
Girone "B"
Viareggio Cosenza 3 - 1
Foligno Ternana 1 - 0
5 giugno 2011
Girone "A"
Ravenna Sudtirol 2 - 1
Pergocrema Monza 1 - 0
Girone "B"
Cosenza Viareggio 0 - 1
Ternana Foligno 1 - 1


Lega Pro 1a Div - Girone A
10a giornata - 25 ott 09
Alessandria Viareggio 0 - 0
Como Arezzo 0 - 0
Classifica - 10a giornata
 1  Novara 24   
 2  Cremonese 22

Serie C1 Rassegna Web Prima Divisione Lega Pro





































sfoglia    giugno        agosto


22 luglio 2008

Macalli contro tutti. Covisoc sotto tiro

Scritto da: Andrea Avato, martedì 22 luglio 2008
Visto: 146 volte.

Image
Mario Macalli furibondo con la Covisoc
Un fulmine all'improvviso, sull'Avellino, sulla Covisoc, su Matarrese, Abete e sul calcio italiano. A lanciarlo dalle colonne del Corriere di Romagna è Mario Macalli, presidente di Lega Pro. Durissimo nei confronti della Commissione di Vigilanza sulle Società, durissimo sul Consiglio Federale che ha accolto il ricorso praticamente disperato dell'Avellino. E potentissimo per il Cesena, che vede ora spalancate le porte per un ricorso in grado di riportarlo in B. E' solo il preludio ad una lunghissima e calda estate, ma se fino a ieri gli irpini si sentivano con un piede tra i cadetti, ora hanno più di una ragione per tremare.
Presidente, cosa è successo venerdì in Consiglio?
La Covisoc ci ha raccontato delle frottole, punto e basta. E io non tollero le furfanterie, non le permetto. Come presidente di Lega io avevo segnalato delle disfunzioni, delle cose che non andavano, nella situazione dell'Avellino ma non solo. Mancavano le liberatorie, quasi tutte, e c'era un pignoramento in atto di 342 mila euro.
E la Covisoc cosa ha fatto?
E' venuta a raccontarci che i calciatori erano stati pagati, che il 14 luglio avevano provveduto a mandare un ispettore ad Avellino, il quale aveva verificato l'adempimento delle spettanze. Ma il regolamento è chiaro su questo punto: sono richieste espressamente le liberatorie dei calciatori. E su venti, venticinque giocatori, di liberatorie ne abbiamo viste pochissime, quasi nessuna. E' un dato di fatto.
Perché mancavano, visto che a loro dire gli stipendi erano stati pagati fino a marzo?
Ci hanno spiegato di aver convocato in sede tutti i giocatori tramite telegramma per la firma delle liberatorie, ma nessuno, e sottolineo nessuno, si è presentato. Allora ho dichiarato di sentirmi dalla parte dell'Avellino, danneggiato gravemente dal comportamento dei calciatori, e ho proposto il loro deferimento con apertura di un'istruttoria da parte dell'Ufficio Indagini. Ovviamente si sono guardati bene dal procedere in tal senso.
E sul pignoramento?
Ne saprò di più domani, quando chiederò spiegazioni alla società esattrice, Equitalia. Gli ispettori della Covisoc hanno parlato solo di due o tre multe. Ma vanno forte, ad Avellino, per totalizzare 600 milioni delle vecchie lire di multe. La storia non finisce qui: questi signori della Covisoc se ne devono andare a casa, il presidente Federale li avrebbe dovuti già cacciare, e invece ha votato a favore.
Cosa prevede per il futuro?
Sicuramente il prossimo 25 luglio non si dovranno compilare i calendari di A e B come sperano di fare Matarrese e Abete, e non si faranno fino a che questa storia non sarà chiarita. Nella mia carriera ne ho viste di tutti i colori, ma mai una cosa del genere. Potranno esserci ricorsi, vedremo: se il calcio è cambiato, è ora di dimostrarlo.

Mario Macalli contro tutti: Avellino, Covisoc, Consiglio Federale, Abete, Matarrese, Lega di A e B. Un casino a 360 gradi, con la solita minaccia di tutte le estati: non si fanno i calendari, non si fanno i campionati, fermiamo il calcio. Tutto ciò mentre in serie C, pardon in Lega Pro, è stato introdotto il limite delle rose a 18* che però non ha ancora ricevuto la ratifica del Consiglio Federale, mentre si vocifera di un ammorbidimento della linea che cambierebbe di nuovo le carte in tavola. Intanto il mercato è aperto e le società non sanno che pesci prendere. E se è vero quello che dice Macalli, la Covisoc è peggio delle società coi debiti. Cioè il controllore è peggio del controllato. Mah...

*La normativa della Lega Pro non parla né di partite perse a tavolino, né di penalizzazioni in classifica. Si dice solo che in caso di mancata osservanza delle disposizioni, la società inadempiente verrà esclusa dalla ripartizione delle risorse economiche (contributi federali, quota del contributo mutualità, quota del contributo degli sponsor), cioè 200mila euro all’incirca. In tal caso il gioco potrebbe valere la candela: niente contributi federali ma facoltà di utilizzare tutti i calciatori dell’organico. Vedremo quel che succederà.

http://www.amarantomagazine.it/arezzocalcio/index.php?option=com_content&task=view&id=1128&Itemid=0


Macalli, l'Avellino e ... un astio ingiustificato


Le dure e sorprendenti parole astiose del Presidente di Lega Pro Mario Macalli sono arrivate ieri in tutte le redazioni calcistiche come dei fulmini a ciel sereno: una reazione spropositata all'ipotesi, concreta, di un ripescaggio in Serie B dell'Avellino dopo la cancellazione del Messina dai cadetti.
Perchè tanta avversione nei confronti della società irpina, che la Covisoc ha ritenuto assolutamente idonea al ritorno nella serie Cadetta, e perchè insinuare dubbi sull'onestà del giudizio della Commissione di Vigilanza delle Società? Il Consiglio Federale stabilirà domani i criteri per attribuire i punteggi per i ripescaggi: criteri per cui l'Avellino, tanto attaccato dall'Ing. Macalli, avrà 0.5 punti in più del Cesena (la vera candidata secondo il Presidente di Lega Pro) e 3 del Foggia. Forse che Macalli vuole zavorrare l'Avellino nella neonata Lega Pro (ma non era più bello Serie C1?) perchè sarebbe l'unica piazza capace di dare pubblico, e dunque incasso (che per una percentuale finisce proprio nelle casse della Lega) a questo campionato ormai martoriato dalle mille formule cambiate per la costituzione dei gironi? Attacchi alla Covisoc, attacchi a Mataresse ed indirettamente anche ad Abete: se Macalli vorrà far valere le sue ragioni, dovrà chiedere prima ai suoi "colleghi" perchè il ritorno dell'Avellino è stato votato a stragrande maggioranza (27 vs 3)... Altrimenti converrà pensare ai tanti problemi delle società della Lega Pro, campionato che, dopo i numerosi rimpasti dell'ultimo decennio, ancora non ha trovato una sua identità. Prima un Girone A riservato a sole società del Nord, un Girone B a sole società del Sud. Poi il rimpasto Nord e Sud, non è meglio pensare a dare credibilità ad una categoria sempre più "povera" e bistrattata? Ai conti ci pensi la Covisoc...


Fonte: Tuttomercatoweb



Macalli affonda la Covisoc


In alcune dichiarazioni rilasciata al Corriere di Romagna il presidente della Lega Pro, Mario Macalli, sferra un duro attacco alla Covisoc. Parla, senza mezzi termini, di farfanterie. Tutto ruota sulla mancata esclusione dell’Avellino. Secondo Macalli il club irpino non andava ammesso al campionato. Si riapre lo scenario dei ripescaggi? Per la serie B, ma anche per la Prima e per la Seconda Divisione?


Il presidente della Lega Pro (ex serie C), Mario Macalli, ha attaccato frontalmente l’organo di vigilanza della Figc. In alcune dichiarazioni rilasciate al “Corriere di Romagna” pesanti colpi di maglio si abbattono sulla Covisoc in merito all’ammissione in Prima Divisione (ex serie C1) dell’Avellino. Secondo Macalli gli irpini avrebbero dovuto essere esclusi dal campionato.

 

"La Covisoc ci ha raccontato delle frottole, punto e basta – ha dichiarato Macalli - E io non tollero le farfanterie, non le permetto. Come presidente di Lega io avevo segnalato delle disfunzioni, delle cose che non andavano, nella situazione dell'Avellino ma non solo. Mancavano le liberatorie, quasi tutte, e c'era un pignoramento in atto di 342 mila euro".

 

"La Covisoc è venuta a raccontarci che i calciatori erano stati pagati – ha proseguito il presidente - e che il 14 luglio avevano provveduto a mandare un ispettore ad Avellino, il quale aveva verificato l'adempimento delle spettanze. Ma il regolamento è chiaro, su questo punto: sono richieste espressamente le liberatorie dei calciatori. E su venti, venticinque giocatori, di liberatorie ne abbiamo viste pochissime, quasi nessuna. E' un dato di fatto. Ci hanno spiegato di aver convocato in sede tutti i giocatori tramite telegramma per la firma delle liberatorie, ma nessuno, e sottolineo nessuno, si è presentato. Allora ho dichiarato di sentirmi dalla parte dell'Avellino, danneggiato gravemente dal comportamento dei calciatori, e ho proposto il loro deferimento con apertura di un'istruttoria da parte dell'Ufficio Indagini. Ovviamente si sono guardati bene dal procedere in tal senso”.

 

Infine la richiesta di dimissioni: “Questi signori della Covisoc se ne devono andare a casa, il presidente Federale li avrebbe dovuti già cacciare, ed invece ha votato a favore. Sicuramente il prossimo 25 luglio non si dovranno compilare i calendari di A e B come sperano di fare Matarrese ed Abete, e non si faranno fino a che questa storia non sarà chiarita. Nella mia carriera ne ho viste di tutti i colori, ma mai una cosa del genere. Potranno esserci ricorsi, vedremo: se il calcio è cambiato, è ora di dimostrarlo".

 

La presa di posizione di Macalli riapre il discorso dei ripescaggi. Il passaggio nella serie cadetta al posto del Messina avrebbe dovuto essere una questione privata tra Avellino e Cesena, secondo quanto dichiarato dal presidente della Lega Matarrese.

 

Adesso la squadra romagnola vede aumentare di parecchio le sue quotazioni. E rientrano in gioco, come parti terze interessate, anche la Cremonese e il Foggia (che aspirano alla risalita in B e presenteranno domanda di ripescaggio). Oltre al Manfredonia, retrocesso in Seconda Divisione e che spera nella esclusione degli irpini dalla Prima Divisione. Un dato di fatto che aumenterebbe di un posto quelli a disposizione per la riammissione dei sipontini.

 

Per fortuna, come ha dichiarato il presidente della Figc Abete, questo dovrebbe essere l’ultimo anno dei ripescaggi. Una procedura che viola tutte le norme, scritte e non scritte, della lealtà sportiva e delle pari opportunità. Ma questa è un’altra storia.

 

Sergio Mutolo

http://www.calciopress.net/news/123/ARTICLE/5015/2008-07-22.html




Macalli contro la Co.Vi.Soc.: "Sono dei bugiardi"



Pesanti accuse del presidente Macalli nei confronti della Co.Vi.Soc.. Il patron della Lega Pro accusa l'organo di vigilanza di aver favorito in maniera plateale l'Avellino, ammettendolo al campionato nonostante mancassero quasi tutte le liberatorie. Ed ora la società irpina mira dritta al ripescaggio in Serie B.



Macalli durissimo nei confronti della Co.Vi.Soc.. Adesso anche l'organo che fino a questo momento era stato irreprensibile nel giudicare lo stato economico delle società, perlomeno di C, viene investita dall'onda delle polemiche. L'accusa del gran capo della neonata Lega Pro nei confronti degli organi di vigilanza è pesante: la Co.Vi.Soc. avrebbe clamorosamente barato sul caso Avellino, ammettendo la società irpina alla Prima Divisione nonostante mancassero quasi tutte le liberatorie dei calciatori.
Le liberatorie sono i documenti che i giocatori devono firmare se hanno ricevuto tutto il dovuto da parte della società. Il presidente dell'Avellino dice che i soldi ci sono ma che i calciatori si sono rifiutati di venire in sede per riscuotere (!?). La Co.Vi.Soc., benchè le liberatorie firmate non ci siano, avrebbe verificato questa versione dei fatti, ammettendo l'Avellino nella ex Serie C1.
Ma a Macalli non va giù: il presidente della Lega vuole le liberatorie, e basta. Sente che il Cesena è stato penalizzato: perchè con la mancata iscrizione dell'Avellino, sarebbero stati i romagnoli ad essere ripescati. Così sarà, invece, la società irpina. Macalli promette che bloccherà la stipula dei calendari sinchè questa situazione non sarà risolta.

Aggiornato 22/07/2008 14:30   Scritto da Alessandro Veltroni

http://www.calciotoscano.it/modules.php?op=modload&name=PagEd&file=index&page_id=24354

facebook

sfoglia    giugno        agosto

Cerca, Rss, Atom e Counter
Ricerca personalizzata
Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0   Feed ATOM di questo blog  Atom


Link
A
ac-perugia.com
acmonzabrianza.it
acspezia.com
agenfax.it
alessandriacalcio.it
allvideo
amarantomagazine.it
arezzonotizie.it
asandriabat.it
B
beneventocalcio.it
bettiamo.net
blog.football.it
blunote.it
bondolasmarsa
br73.net Pistoia
bustocco.it
C
calciatori.com
calciocampano2009
calciocomo190
calciofoggia.it
calcioland.forumfree
calciomatto
calciomercato.com
calcionapoletano
calciopiu.net
calciopress.net
calcioscommesse.myblog.it
calcioseriec.blogspot.com
calciotoscano.it
cavese
cavanotizie.it
click4soccer.com
coni.it
corrierediarezzo.it
corrieredicomo.it
cremonaweb.it
D
datasport.it
diretta.it
direttagol.it
E
e-cremonaweb.it
esperiaviareggio.it
eurosport.yahoo.com
F
fccrotone.blogspot.com
febbrea90.com
figc.it
foggiacalciomania.com
foggialandia.it
foggiaweb.it
folignocalcio.com
folignocalcio.it
forzacavese.net
forzalucchese.net
forzanovara.net
forzapescara.com
forzaspal
G
gazzettalucchese.it
goal.com
H
hellastory.net
hellasverona.it
hellasweb.it
I
ilgrecale.it
ilpallonaro.com
ilquotidianodellabasilicata.it
ilquotidianodellacalabria.it
ilsatanello.it
ioamoilcalcio.myblog.it
infobetting.com
italiadelcalcio.it
L
la_c1.ilcannocchiale.it
lanciano.it
larena.it
leccosportweb.it
lega-calcio.it
lega-calcio-serie-c.it
legaproprimadivisione
leggonline.it
livescore.com
Live score
loschermo.it
lospallino.com
lostregone.net
lumezzanecalcio.it
M
madeinandria.it
mondorossoblu.it
N-O
noitv.it
P
paganese.it
paganesecalcio.com
pescaracalcio.com
portogruarosummaga.it
primadanoi.it
primadivisionew
primadivisione
pronostici1x2
pronostici serie A
prosestonews
Q
qn.quotidiano.net
R
radioemme.it
raisport.rai.it
ravennanotizie.it
realsports.it
reggianacalcio.it
reggianasupporters.it
resport.it
riminicalcio.com
S
salernonotizie.it
sanniocalcio.it
scommesse.betfair.it
seriec1.ilcannocchiale.it
seriec1.wordpress.com
soccerpuglia.it
socialcalcio.com
solocalcio.com
solopescara.com
sorrentocalcio.com
sportal.it
sportcity-ricio
sportedintorni.blogspot.com
sporterni.it
sportevai.it
sportitalia.com
sportoggi.com
sportpeople.net
sportvintage.blogspot.com
ssjuvestabia.it
sslanciano.it
stabia1907.it
stabiachannel.it
stampasud.it
T
tarantosera.com
tarantosupporters.com
teleradioerre.it
ternanacalcio.com
terninrete.it
terzaserie.myblog.it
tifo-e-amicizia.it
tifogrifo.com
tifosigallipoli
tifosiportogruaro
tuttalac.it
tuttocalciatori.net
tuttocalcio.it
tuttolegapro.com
tuttomercatoweb.com
tuttosport.com
tuttosporttaranto
tvgratisnet.iobloggo.com
tvoggisalerno.it
U
ultrassamb
uscremonese.it
usfoggia.it
V
varese1910.it
varesenews.it
vascellocr.it
vastocalcio
viaroma100.net
virtuslanciano
Z
zonacalcio.it

Siti rimossi

Gossip&sport

Cinema italiano
cinemaitaliano.info
trovacinema.repubblica.it
Nuovi
bg vs fq pr dago
notiziariocalcio
ilnuovocorriere
asgubbio1910
forzanocerina
piacenzacalcio
triestinacalcio
comunicatemi
chi ho dimenticato
e sarà inserito,
o rimosso per chi vuol essere cancellato

....ed è naturalmente gradito
un link a questo blog
nei vostri siti o blog
grazie



Meteo











 
 
fai.informazione.it Wikio - Top dei blog Wikio - Top dei blog Add to Google intopic.it Blog360gradi - 

L’aggregatore di notizie a 360°  provenienti dal mondo dei blog! who's online Sito ottimizzato con 

TuttoWebMaster TOP 100 

SOCCER SITES TopSportSites.com :: A 

Sports Discussion Community Top Italia Registra 

il tuo sito nei motori di ricerca liquida.it social network Notizie, immagini e video dai blog italiani su Liquida top 100 sports sites My BlogCatalog 

BlogRank urltrends reports BlogNews Questo Blog e' 

Strabello! e il tuo?

Cynegi Network
linkto.org

  Powered by  MyPagerank.Net
 

seriec1

↑ Grab this Headline Animator

  View blog authority
   
 


blinko jonny groove
rcsmobile belen

lastminute
musicbox

edreams

better
blinko grandi sorelle


Rubbrica telefonica


Elenco per nome


Elenco per ruolo