235 Rassegna Web della Prima Divisione Lega Pro Serie C1 Calcio Foggia e altre notizie | seriec1 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

logo di seriec1.ilcannocchiale.it rassegna stampa della lega pro prima divisione
Blog letto 1 volte












div>

Tim Cup 2009/2010, Risultati completi,
Tabellone, Regolamento

Coppa Italia 2009/2010
Risultati e Calendario
Siti Ufficiali


prima pagina della Gazzetta dello Sport

prima pagina del Corriere dello Sport

prima pagina di Tuttosport

il cirotano



Verdetti 2010-2011
Retrocesse dalla serie B
Frosinone Portogruaro
Triestina Piacenza
Promosse dalla 2a Div
Tritium Carpi
Latina FeralpiSalò
Carrarese Trapani
Retrocesse in 2a Div
Paganese Cavese
Monza Sudtirol
Ternana Cosenza
Promosse in serie B
Gubbio Nocerina
H.Verona Juve Stabia


Supercoppa 2010-2011
22 - 26 maggio
Gubbio Nocerina 1 - 1
Nocerina Gubbio 0 - 1
Vincente: Nocerina


Play Off Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Verona Sorrento 2 - 0
Salernitana Alessandria 1 - 1
Girone "B"
Juve Stabia Benevento 1 - 0
Taranto A. Roma 0 - 1
5 giugno 2011
Girone "A"
Sorrento Verona 1 - 1
Alessandria Salernitana 1 - 3
Girone "B"
Benevento Juve Stabia 1 - 1
A. Roma Taranto 2 - 3
Finali Play Off 2011
Andata 12 giugno
Verona Salernitana 2 - 0
Juve Stabia A. Roma 0 - 0
Ritorno 19 giugno
Salernitana Verona 1 - 0
A. Roma Juve Stabia 0 - 2


Play Out Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Sudtirol Ravenna 1 - 0
Monza Pergocrema 1 - 0
Girone "B"
Viareggio Cosenza 3 - 1
Foligno Ternana 1 - 0
5 giugno 2011
Girone "A"
Ravenna Sudtirol 2 - 1
Pergocrema Monza 1 - 0
Girone "B"
Cosenza Viareggio 0 - 1
Ternana Foligno 1 - 1


Lega Pro 1a Div - Girone A
10a giornata - 25 ott 09
Alessandria Viareggio 0 - 0
Como Arezzo 0 - 0
Classifica - 10a giornata
 1  Novara 24   
 2  Cremonese 22

Serie C1 Rassegna Web Prima Divisione Lega Pro





































sfoglia    maggio        luglio


29 giugno 2008

Foggia e altre notizie

Ufficiale: Mora al Grosseto (29/06/2008)


L’U.S. Grosseto comunica il tesseramento a titolo definitivo del giocatore Nicola Mora, classe 1979,difensore, proveniente dall’U.S. Foggia.
Il calciatore ha firmato un contratto annuale con opzione per la stagione successiva.










da usgrosseto.com

Foggia, il punto sul mercato (29/06/2008)


Giornata lavorativa quella odierna per il direttore tecnico rossonero, Filippo Fusco, nella sua residenza napoletana, nonostante il gran caldo. Fare cassa, facendo quadrare i conti senza sforare il budget (90-100mila euro) prefissato: facile a dirsi, un pò più complicato metterlo in atto, soprattutto quando si hanno in squadra calciatori "onerosi" come Del Core, Salgado e Tisci. Partiamo proprio dal centrocampista genovese, sotto contratto con il Foggia per un altro anno ed in attesa di conoscere il suo futuro: l´alto ingaggio percepito blocca sul nascere qualsiasi trattativa, ma l´obiettivo dell´avvocato napoletano è quello di riuscire comunque a "piazzare" il calciatore altrove e non alla Cisco, alla quale non è mai stato offerto in cambio di Cutolo. Salutato anche Massimo Russo (è fatta con la Marcianise), arriveranno un portiere (Zàppino del Frosinone in pole), un terzino sinistro giovane ma già esperto che possa far crescere bene il baby Posillipo (promosso in C2 quest´anno con l´Aversa) ed un centrocampista che completi il reparto già ben allestito con il "faro" Pecchia, Coletti, D´Amico (resterà a Foggia, ha la fiducia di Novelli) ed il baby Quinto.
Sotto contratto ci sono anche Del Core e Salgado: i due, appena riscattati, sono troppo onerosi per i satanelli e, salvo drastiche riduzioni di ingaggio (improbabili), verranno quasi sicuramente ceduti. La speranza di Fusco è quella di riuscire a trattenere per lo meno il cileno, seguitissimo da Catania, Mantova e Grosseto, oltre che Cagliari e Siena, che proprio ieri ha chiuso con Nicola Mora (era in scadenza), per poter cosi contare su di un attacco esplosivo, compresi i calciatori che verranno: due esterni (forse Cutolo, ma non è facile...) e due prime punte, una esperta e di "peso" ed una un pò più giovane, che assicuri mobilità e tra le quali non rientra più Francesco Ripa del Sorrento, accostato in queste ore, trattato dal Foggia che però preferisce puntare su altri "lidi".
Resta cosi "work in progress" il reparto avanzato: già detto di Del Core e Salgado, il forte Di Roberto verrà ceduto possibilmente in B (ma solo per metà), su Antonio Esposito ci sono Paganese, Pistoiese e Ravenna ed il francese Mounard vorrebbe andar via. Confermatissimo l´Under 20 di C Agostinone, l´altro baby Compierchio verrà spedito a farsi "le ossa" in serie D, cosi come non dovrebbe trovar spazio Zagaria, rientrato dal prestito di Olbia. Filippo Fusco è sereno ("Stiamo lavorando, arriveremo in ritiro con la squadra già fatta " ), per questo ha già tre-quattro calciatori in stand-by, pronti a venire a Foggia e firmare.
Intanto domani si conoscerà il destino degli ultimi due calciatori in scadenza (e sui quali i rossoneri puntano molto) ai quali è stato proposto il rinnovo biennale: Zanetti e Colombaretti. C´è ancora distanza tra domanda ed offerta, l´impressione è che si possa trovare un compromesso.
Mario Ciampi da tuttomercatoweb.com

Che tentazione: tenersi Salgado (29/06/2008)


Il futuro del cileno tenta il club di via Napoli, di fronte a un´offerta non congrua cambierebbe tutto. E Salgado rimarrebbe a fare il gioiello del nuovo Foggia di Raffaele Novelli.

La tentazione sarebbe fortissima. Quella di tenersi Mario Jimenez Salgado, l´attaccante cileno che ha Foggia ha lasciato un pezzo di cuore (e di B, se si considera che insieme ai suoi colleghi rossoneri poco più di un anno fa arrivò a un minuto e mezzo dalla cadetteria contro l´Avellino che poi sarebbe diventata la sua squadra).
Nel caso in cui per Salgado non dovessero arrivare offerte congrue, vale a dire almeno nell´ordine dei 500mila euro, l´Us Foggia d´accordo con il calciatore potrebbe anche valutare se tenersi stretto l´asso cileno e intorno a uomini di esperienza (a metà campo c´è già Pecchia, potrebbero restare anche altri elementi di sicuro affidamento da Lisuzzo a Coletti, da Colombaretti a Mounard) costruire la squadra agile e versatile che hanno in mente il direttore dell´area tecnica Filippo Fusco e il mister Raffaele Novelli.

Come detto si tratta solo di una tentazione, tuttavia l´ipotesi non è affatto passata inosservata in via Napoli: dove in queste ore si stanno tracciando le linee guida dell´Us Foggia 2008/09. Intanto il Pescara di Giuseppe Galderisi, allenatore del Foggia fino a tre settimane fa, continua nell´operazione di corteggiamento nei confronti di qualche calciatore rossonero: tendenza che lusinga sia il club sia gli atleti stessi confortati dal fatto di aver lavorato bene. Sarebbe stata impiantata una trattativa per portare in biancoceleste l´attaccante barese Umberto Del Core, che dopo la deludente stagione rossonera è stato riscattato dal club presieduto da Tullio Capobianco ma occhio e croce non rientrerebbe né nei piani tecnici di Novelli né nei tetti di ingaggio imposti dal nuovo piano industriale della società dauna. E sempre il Pescara avrebbe fatto pervenire un´offerta forse un po´ troppo al ribasso per la comproprietà di Coletti, il centrocampista foggiano che l´anno scorso ha giocato praticamente da titolare inamovibile: l´offerta non sarebbe stata nemmeno preso in considerazione data la sua entità, tuttavia il Foggia deve risolvere i nodi relativi al centrocampo dove oltre al destino di Coletti si deve decidere per quello dell´altro play Ivan Tisci (il feeling con via Napoli sarebbe praticamente rotto, ma il calciatore vanta un altro anno di contratto).

Tra l´Us Foggia e l´esterno Nicola Mora c´è stato il preannunciato addio, troppo distanti domanda e offerta ma troppo distanti anche programmi e intenzioni delle due parti. Infine proposto un rinnovo biennale all´esterno destro di difesa Tommaso Colombaretti, sul quale l´Us Foggia punterebbe - e non poco - a patto però che il calciatore comprenda la nuova fase progettuale e sposi in pieno le idee tattiche del nuovo tecnico.
da La Gazzetta del Mezzogiorno

Il Novara è ammesso alla Tim Cup (29/06/2008)


Adesso è ufficiale: il Novara Calcio è stato ammesso alla Tim Cup 2008-2009. La Coppa Italia organizzata dalla Lega Nazionale Professionisti, oltre alle squadre di serie A e B, vedrà la presenza di 27 società di serie C: 18 di C1 (9 per ciascun girone) e 9 di C2 (ossia le tre vincitrici dei campionati e le sei finaliste play off).

Assieme agli azzurri parteciperanno al primo turno (9 agosto) Arezzo, Avellino, Cesena, Cremonese, Crotone, Foggia, Foligno, Gallipoli, Legnano, Lucchese, Monza, Padova, Perugia, Pescara, Ravenna, Spezia, Taranto, Bassano, Benevento, Celano, Lumezzane, Mezzocorona, Pergocrema, Portogruaro, Real Marcianise e Reggiana



Paolo De Luca da Foggiacalciomania

Ripa, bomber in gabbia: «Il Benevento? Magari...» (29/06/2008)


In vacanza a Crotone l´attaccante battipagliese confessa i suoi desideri. «Dopo 4 anni a Sorrento è giusto cambiare aria».
Un anno fa, all´inizio dell´estate, era uno dei pezzi pregiati del mercato. Inevitabile, dopo aver trascinato il Sorrento alla promozione con 23 reti. Adesso, Francesco Ripa non è propriamente in cima alla lista della spesa di tutti i club, dal momento che arriva da una stagione travagliata, segnata da noie fisiche che ne hanno condizionato il rendimento (alla fine: 18 presenze e 3 reti).

Ma chi l´ha visto all´opera nel suo anno di grazia, non lo ha dimenticato ed è pronto a scommettere su di lui per la nuova stagione: pienamente recuperato, Ripa può essere una bomba ad orologeria, dal momento che ha 22 anni e mezzo e non è ancora ben chiaro dove possa arrivare, dopo aver fatto sfracelli in D e in C2. Classe 1985, nato a Battipaglia, l´attaccante rossonero ha debuttato giovanissimo con la Battipagliese in serie D: 18 presenze e 1 gol nella prima stagione, 31 gare e 10 reti nella seconda, a diciannove anni appena. Il Potenza lo aveva ingaggiato nell´estate del 2004, ma senza dargli spazio: appena il tempo di esordire in C2 e Ripa a dicembre si è trasferito al Sorrento. E qui ha cominciato a segnare a ritmi impressionanti: 6 gol in metà stagione in D, poi 16 reti nell´anno della promozione in C2, 23 nel suo primo anno tra i professionisti, con un´altra vittoria del campionato e il titolo dei bomber.

Prima di incepparsi quest´anno, a Sorrento aveva segnato 45 reti in due anni e mezzo. Scusate se è poco.

Ora, Ripa parla e confessa di voler lasciare Sorrento per inseguire nuove ambizioni. Da Crotone, dove sta passando le ultime ore di vacanza, fa sapere di essere alla ricerca di nuovi stimoli. Ricorda con un pizzico di malinconia la rinuncia alla B (l´estate scorsa lo voleva il Messina, fu trattenuto con un grande sforzo dal Sorrento), spiega di aver avuto adesso richieste dal Foggia e, novità, anche dal Benevento.
Ultimo dettaglio, questo, che vuol dire poco, ovviamente: sono tanti i giocatori che il club sannita ha nel taccuino, tra questi verrà scelto quello che risponde meglio alle esigenze di Papagni e alla programmazione del club.

Salve Ripa: che progetti ha per la prossima stagione?
“Ho due anni di contratto, ma voglio andare via. Stavo per partire già l´anno scorso, avevo la possibilità di andare in un club importante, ma il presidente Giglio mi convinse a rimanere per sposare un progetto che prevedeva la corsa ai playff. Li abbiamo mancati per un soffio, dopo una stagione poco fortunata. Gli accordi erano che andassi via adesso”.

Giglio però ha lasciato il Sorrento.
“Sì, ma voglio andare via anch´io. L´anno scorso sono stato ad un passo dal Messina e ci ho rinunciato. Adesso vorrei che gli accordi fossero rispettati”.

Esclude di rimanere in rossonero?
No, certo che no, perché ho altri due anni di contratto. Però, se potessi scegliere da solo, mi piacerebbe andar via. Sono stato a Sorrento quattro anni, ho vinto due campionati, sono rimasto anche in C1. Ora ho voglia di esperienze nuove, anche per riscattarmi da un´annata poco fortunata”.

Adesso dirà che l´ha cercata il Benevento.
C´è stato un contatto con il mio procuratore, Maurizio De Rosa. E poi c´è anche il Foggia che è stato molto insistente. Ripeto, io vorrei andar via, ma non dipende da me”.

Lei viene da due stagioni diametralmente opposte: prima è stato protagonista della vittoria del campionato del Sorrento, poi invece ha avuto a che fare con la sfortuna e ha vissuto un anno in chiaroscuro.
“Il calcio è questo. Ho vinto il campionato di C2, sono stato ad un passo dall´andare in B. Poi invece mi sono infortunato, ho avuto uno strappo muscolare: sei mesi fermo, ho saltato la preparazione e ho avuto anche una ricaduta”.

Del Benevento cosa pensa?
E´ una piazza molto bella e importante, e poi so che punterà subito ad andare in B. Della società si dice un gran bene, penso che sia una delle più quotate in questo momento in serie C”.

Lei è una prima punta atipica. “Sì, perché mi piace giocare con la squadra, andare incontro alla palla: se mi muovo, vuol dire che non sto bene fisicamente”.

Anche Gigi Castaldo gioca così. “Beh, lui è uno che in C1 fa la differenza. E se viene messo al fianco di un attaccante che vede la porta, gli fa fare venti gol. Non so chi prenderà il Benevento, ma credo che verrà messo nelle condizioni di segnare tantissimo”.

Il Benevento ha preso dal Sorrento D´Isanto. Ci dà un giudizio? “E´ arrivato da noi a gennaio, ha fatto abbastanza bene. E´ un ottimo giocatore, molto bravo tecnicamente, ed ha caratteristiche spiccatamente offensive. Forse non ha molta corsa e non è adatto a fare l´esterno nel 4-4-2 puro, ma in un modulo più spregiudicato può essere determinante, anche perché è molto bravo a giocare sia a sinistra che a destra. Lo vedo benissimo in un tridente, se posso dire la mia”.

Se resta a Sorrento avrà come allenatore Simonelli. “Non lo conosco personalmente, ci ho giocato contro l´anno scorso, quand´era al Benevento. Però ne parlano tutti bene, ha vinto il campionato, so che lavora molto sulla tattica e che le sue squadre prendono pochi gol”.

Oppure farete uno scambio: lui a Sorrento, lei a Benevento. “Eh, magari…”

da ilsannioquotidiano.it

Lecco: dopo Cadregari, ecco il resto dello staff (29/06/2008)


Il Lecco, in seguito ai recenti vertici societari, ha comunicato attraverso il proprio sito internet, la volontà di fondare il nuovo progetto partendo dal Sig. Cadregari Adriano, appena ufficializzato, al quale sarà affidata la conduzione tecnica della prima Squadra, coadiuvato da Emilio Scotto, Angelo Battazza e Gabriele Ratti, persone che in questi anni hanno "dimostrato serietà ed attaccamento ai colori blucelesti". Riconfermato pienamente lo staff operativo della sede di Via Don Pozzi, capitanato dal Segretario D´Aniello Giuseppe. A breve verrà ufficializzato il nuovo organigramma societario con la definizione di tutti i ruoli e le specifiche mansioni. Da un punto di vista meramente tecnico, la società bluceleste intende programmare la prossima stagione ripartendo con un alcuni calciatori sotto contratto sui quali si ripone massima fiducia insieme allo staff tecnico.
da tuttomrcatoweb.com

Foggia, su Rinaldi anche il Pescara (29/06/2008)


Aumentano le pretendenti per Rinaldi, 28enne difensore centrale del Foggia. Ai sondaggi fatti da Padova, Novara e Cremonese nei giorni scorsi si aggiungono quello della Paganese di Capuano, suo grande estimatore (lo allenò alla Juve Stabia) e del "solito" Pescara, pronto a "saccheggiare" i rossoneri grazie alle dritte dell´ex allenatore dei satanelli e neo-tecnico abruzzese, Beppe Galderisi, che ne ha esaltato le doti.
Il forte centrale napoletano dai piedi buoni, sotto contratto con il Foggia, è stato più volte dichiarato incedibile dalla società, salvo clamorose offerte che potrebbero cambiare gli scenari.



Mario Ciampi da Foggiacalciomania

Pistoiese, Giaccherini in dirittura d´arrivo (29/06/2008)


Ore decisive per il centravanti aretino Emanuele Giaccherini (23). Il bomber del Pavia (9 reti su 27 gare nel passato campionato di C2) sta per accasarsi alla Pistoiese. La società toscana arancione è vicinissima alla firma, mancano solo alcuni dettagli da limare e l´affare potrà dirsi concluso.










da tuttomercatoweb.com

Cesena, qualche complicazione per Motta (29/6/2008)


Simone Motta (31), bomber della Pistoiese, 27 reti in due stagioni in Toscana, ha dato il suo assenso al trasferimento al Cesena. Sarebbe già tutto fatto, con il pagamento di un conguaglio al club del presidente Braccialini e il trasferimento come parziale contropartita del difensore Fabio Vignati (24), già alla Pistoiese dal luglio 2003 al gennaio 2005. Vignati per il momento nicchia, di conseguenza la cessione di Motta si è momentaneamente stoppata. Nel caso in cui Vignati non dovesse accettare il Cesena sta pensando di pagare Motta interamente in contanti.







da tuttomercatoweb.com

Arezzo, occhi puntati su Sansovini e Migliaccio (29/06/2008)


Il ds dell´Arezzo Andrea Iaconi vuole cercare di portare giocatori di qualità e di categoria da mettere a disposizione del tecnico Cari. Su tutti sta trattando l´acquisto del bomber Marco Sansovini (28), autore di 16 reti su 29 incontri e quello del difensore Vincenzo Migliaccio del Taranto, che lo scorso anno ha avuto come mister proprio Marco Cari. Su Migliaccio sembra esserci anche il Foggia. Infine, il ds Iaconi sta muovendo i primi approcci per il centrocampista Fabrizio Romondini, lo scorso anno allo Spezia.







da tuttomercatoweb.com

Cesena, c´è Motta, il Foggia cerca Cutolo (29/06/2008)


Pressing del Foggia su Cutolo, la società offre Tisci e soldi alla Cisco in cambio dell´ex Taranto. Alla faccia delle rose sempre più giovani e ristrette. Mentre la Cremonese pensa all´ex juventino Tacchinardi, in uscita dal Brescia, il Como neopromosso in C2 punta tutto sull´esperienza di Oscar Brevi e David Balleri: 40 anni il primo, ex Venezia e già capitano del Como in serie A, 39 il secondo, che arriva da sei stagioni al Livorno durante le quali non ha perso la voglia di correre sulla fascia.





Altri affari - Il Novara è vicino ad Alessio Tombesi, difensore esterno rientrato al Parma dopo una stagione all´Avellino. Il Cesena ha invece ottenuto dal Mantova il centrocampista Stefano Mondini (classe ´87), quest´anno in prestito alla Sangiovannese; nella trattativa che porterà Giaccherini alla Pistoiese (in comproprietà), il club romagnolo otterrà in via definitiva Simone Motta. Il Ravenna sta trattando Arcidiacono, attaccante di proprietà dell´Empoli che era al Monza. Il Benevento è sempre a caccia di una punta per completare il reparto avanzato e tratta Capparella, svincolatosi dal Napoli, anche perché Di Gennaro, bomber del Gallipoli, sembra sia stato blindato dal presidente Barba insieme con il gemello Ginestra. È invece ricercatissimo Aniello Cutolo, che la Cisco ha riscattato dal Taranto: tra le pretendenti c´è anche il Foggia, disposto a offrire Tisci più soldi.
I pugliesi, dopo Russo (passato al Marcianise), potrebbero però perdere anche D´Amico: interessa alla Paganese che nel frattempo ha ufficializzato l´acquisto di Capodaglio, centrocampista offensivo nelle ultime due stagioni al Teramo. Simone Cavaliere, attaccante che ha giocato in questa stagione al Monopoli, piace a Potenza e Arezzo.

Società - La Massese e la Juve Stabia hanno depositato le liberatorie che attestano il pagamento degli stipendi fino ad aprile, primo passo per l´iscrizione. In C2, la Virtus Lanciano 1924 ha ufficializzato l´acquisizione del titolo sportivo e l´iscrizione al prossimo campionato (con speranza di ripescaggio). La Fermana, che era precipitata in Promozione, ha acquistato metà delle quote della Sangiustese neopromossa in C2: in attesa di trovare un nome espressione di entrambe le società, il nuovo club giocherà il campionato di seconda divisione allo stadio Recchioni di Fermo.
foto blunote.it
Alex Frosio da La Gazzetta dello Sport

Cremonese, in rialzo le quotazioni di Tesser (29/06/2008)


La Cremonese dopo la grossa delusione accumulata nella finale play-off persa con il Cittadella è alle prese con la delicata scelta del nuovo mister. Sono in rialzo le quotazioni del tecnico veneto Attilio Tesser, reduce dalla sfortunata esperienza di Mantova ma tecnico di indubbio "pedigree". Su Tesser c´è sempre l´interesse concreto del Sassuolo. Per quanto riguarda la campagna acquisti dei giocatori, la Cremonese sta tornando con prepotenza sul bomber dello Spezia Massimiliano Guidetti (32), monitorato con attenzione anche dall´Ascoli in serie B.




da tuttomercatoweb.com

Sarà Gargiulo il vice Novelli. Cutolo nel mirino (29/06/2008)


C´è l´interesse per il fantasista Cutolo, ex Taranto: il Foggia offrirebbe in cambio il play Tisci e un conguaglio. La Paganese insiste per Esposito e D´Amico, cui il d.t. Fusco propone riduzione dell´ingaggio e rinnovo fino al 2010. Gargiulo sarà il 2 di Novelli, poi ci sarà il preparatore Franzetti (un ritorno).

ACQUISTI Pecchia (c, Frosinone), Del Core (a, Catania), Salgado (a, Avellino), Mancino (c), Liccardi (p, Barletta), Quinto (c, Sansovino), Posillipo (a, Aversa), Zagaria (a, Olbia).

CESSIONI Plasmati (a, Catania), Agazzi (p, f.p.), Castelli (p, f.c.), Cavaliere (p, f.c.), Colombaretti (c, f.c.), Ignoffo (d, Benevento), Mora (d, f.c.), Russo (d, f.c.), Zanetti (d, f.c.), Giordano (c, f.c.), Groppi (c, f.c.), Roselli (c, f.c.), De Paula (a, f.c.), Biancone (a, f.c.).
ALLENATORE Novelli (nuovo).

Roberto Pellegrini da La Gazzetta dello Sport

Mantova e Catania su Salgado, Russo alla Marcianise (29/06/2008)


Mantova e Catania sono interessate all´acquisto di Mario Salgado. Il calciatore, recentemente riscattato dal Foggia per 177.000 euro, potrebbe presto essere nuovamente trasferito in un club di categoria superiore. La cessione potrebbe permettere di incassare fondi che il Foggia utilizzerebbe per l´allestimento della nuova squadra. Intanto, organi di informazione campani danno per definito il passaggio di Russo alla Real Marcianise. Il calciatore, così come Colombaretti, Castelli e Zanetti, si sarebbe svincolato fra due giorni.






Domenico Carella da Calciofoggia

Manfredonia - Calcio - Donia calcio, le ultime novità - Intanto la serie C cambia look di Giuseppe Salcuni (28/06/2008)


Cambio storico nella serie C, che dal prossimo anno si chiamerà "Lega Italiana Calcio Professionistico", con l'abbreviativo in "Lega Pro"; la vecchia serie C1 diventerà "Lega Pro prima divisione" divisa in due gironi A e B con 36 squadre e quindi 18 per girone, la C2 si chiamerà "Lega Pro seconda divisone" divisa in tre gironi A, B e C con 54 squadre, 18 per girone.
Inoltre con il nuovo regolamento federale si è imposta una limitazione delle rose, con 18 elementi per le squadre di C1 e 15 per chi milita in C2, più l'inserimento di un quantitativo di giovani a scelta delle società purchè siano nati dal 1987 in poi; novità anche in campo commerciale con l'accordo raggiunto con la "Umbro" per la fornitura di palloni per tutte le società.
Intanto, per ciò che riguarda il Manfredonia calcio, se dal punto di vista societario tutto tace, il duo Lauriola-Pavone cercano di allestire la rosa per il prossimo anno; dopo aver rinnovato la comproprietà con il Ravenna, c'è un dubbio che l'attaccante Alessio Cossu torna in biancoazzurro, dopo l'esperienza a Monopoli mentre per Giuseppe Pirrone, classe '86, rimane ai sipontini avendo rinnovato la società la compartecipazione con il Bari fino al 2011, inoltre si stanno seguendo sia il centrocampista Garibaldi, classe '89, del Genoa che l'attaccante del Cagliari Cocco, altro '86.
Il timoniere del Manfredonia dovrebbe uscire dall'urna D'Arrigo-Auteri-Rizzo. Discorso diverso per Bortel, che salvo altri sviluppi, dovrebbe sicuramente partire per cercar gloria verso club di categorie superiori, quali Livorno, Triestina, Rimini e Frosinone senza escludere la possibilità di approdare, per poi essere girato in prestito, al Milan o Udinese come si è parlato di recente.
Nodo categoria: la Lega entro il12 luglio si esprimerà in merito alla domanda presentata a tempo debito della società sipontina quale concerne il ripescaggio, intanto la relativa documentazione per l'iscrizione al campionato di "seconda divisione" dovrebbe essere pronta è già stata presentata alla Lega entro il termine di fine giugno.
da Manfredonia.net

Il Pescara su Coletti, Mora saluta (28/06/2008)


Dopo il riscatto delle punte Del Core e Salgado, si stringe per i rossoneri in scadenza: sancito l´addio del laterale Mora, proposto un biennale a Colombaretti, Russo e Zanetti. Trattative con i portieri Zappino, Anania e Marconato. Respinti 50 mila euro dal Pescara per la metà di Coletti.








ACQUISTI Pecchia (c, Frosinone), Del Core (a, Catania), Salgado (a, Avellino), Mancino (c), Liccardi (p, Barletta), Quinto (c, Sansovino), Posillipo (a, Aversa), Zagaria (a, Olbia).

CESSIONI Plasmati (a, Catania), Agazzi (p, f.p.), Castelli (p, f.c.), Cavaliere (p, f.c.), Colombaretti (c, f.c.), Ignoffo (d, Benevento), Mora (d, f.c.), Russo (d, f.c.), Zanetti (d, f.c.), Giordano (c, f.c.), Groppi (c, f.c.), Roselli (c, f.c.), De Paula (a, f.c.), Biancone (a, f.c.).
ALLENATORE Novelli (nuovo).
Roberto Pellegrini da La Gazzetta dello Sport

Si stringe per Zappino, si cercano due centrali (28/06/2008)


Il portiere brasiliano potrebbe essere il primo vero acquisto. E adesso sotto con Zappino. Il portiere brasiliano (Massimo Zenildo il suo vero nome, classe ‘81 di proprietà del Chievo Verona) che da almeno due stagioni sembra in procinto di vestire la maglia rossonera.
L´anno scorso l´ex direttore sportivo dell´Us Foggia Riccardo Di Bari ci arrivò a un soffio, per poi portare tra i pali Michael Agazzi: un portiere che in verità, specie nell´ultimo scorcio di stagione, non ha fatto rimpiangere nessuno. Ma adesso le trattative sembrerebbero a buon punto, anche in seguito ai contatti tra il responsabile dell´area tecnica rossonera Filippo Fusco e il club veronese che con l´Us Foggia ha sempre avuto ottimi rapporti.
Insomma Zappino resterebbe - almeno dalle indiscrezioni filtrate nei giorni scorsi - la prima scelta del club, il primo e importantissimo tassello da cui incominciare il Foggia del nuovo corso affidato a Raffaele Novelli. Poi, restando in tema di difensori, la società avrebbe messo le mani su due difensori centrali: questo perché partito Ignoffo (Benevento) e sempre in bilico Rinaldi (che avrebbe ricevuto e starebbe valutando altre offerte), ai rossoneri resterebbero di fatto solo Zanetti (eventualmente da rinnovare l´accordo con lui) e quindi Lisuzzo (l´anno scorso visto davvero poco a causa di un infortunio lungo da recuperare e delicato).
Per fare queste operazioni il Foggia potrebbe alimentare le proprie casse procedendo alle cessioni dell´attaccante Del Core, appena riscattato dal Catania. Anche se la vera banca del tesoro sembrerebbe quella dell´attaccante Mario Salgado, che il Foggia ha riscattato alle buste l´altro ieri alla cifra di 170mila euro: un colpo, se si considera che il valore del centravanti cileno potrebbe aggirarsi sul milione di euro.
Il riscatto di Del Core e Salgado ha incendiato la piazza, tornata di colpo entusiasta: ma difficilmente i due attaccanti resteranno a Foggia, sia per il tetto degli ingaggi imposto dal club sia per le richieste che arrivano anche da club di serie B.
da La Gazzetta del Mezzogiorno

Calciomercato: Foggia, il mercato in uscita (28/06/2008)


Fanno gola i calciatori del Foggia. Risaputo dell´interesse del Pescara nei confronti di Del Core e Coletti (ha ancora un anno di contratto), pare che gli abruzzesi non si fermino qui e tutto lascia presagire che dietro la quasi rottura tra il francese Mounard ed i rossoneri ci siano proprio i biancazzurri di Soglia, interessati anche al jolly Colombaretti (in scadenza, ma che però dovrebbe restare in Capitanata). Altro calciatore che riscuote un certo successo in chiave mercato è Nicola Mora, anch´egli in scadenza ed ormai ex rossonero: su di lui è piombato pesantemente il Grosseto, interessato a coprire a dovere la fascia sinistra del campo ma i toscani dovranno vedersela con la Salernitana, da tempo interessata alle prestazioni del 29enne terzino parmigiano.
Da non sottovalutare nemmeno le posizioni di Geppy Rinaldi e Massimo Russo: il primo è ufficialmente incedibile, ma un´importante offerta da parte di qualche club (e sul difensore napoletano ci sono Padova, Novara e Cremonese) potrebbe far cambiare idea ai satanelli mentre sull´esterno napoletano (in scadenza di contratto) è vivissimo l´interesse della Paganese, pronta ad offrirgli un triennale ed interessata anche all´esterno destro Antonio Esposito ed a Tony D´Amico, reduce da una stagione-no e voglioso di riscatto. Ma sono solo voci, per il momento. A salutare Foggia dopo un solo anno potrebbero essere anche Marco Arno ed Ivan Tisci; al primo è subordinata la conferma o meno di Colombaretti mentre per il secondo sorge il problema richieste.
Attualmente, infatti, il 33enne centrocampista genovese ha un ingaggio molto alto e soprattutto non ha mercato; la speranza della dirigenza rossonera è quella di riuscire ad inserire Tisci in qualche trattativa.
Capitolo a parte merita Nunzio Di Roberto: su di lui si è scatenata una vera e propria asta tra club di A e B (Lecce, Livorno, Brescia e Reggina su tutte), pronte ad acquistare il talentuoso napoletano. Ma in questo caso il Foggia potrebbe arrivare ad offrire alle pretendenti metà cartellino, mantenendo comunque parte della proprietà.
Altro calciatore "lussuoso" è Mario Salgado: il cileno è stato riscattato dal Foggia ma difficilmente resterà in rossonero, visto l´alto ingaggio percepito, completamente fuori portata per le casse societarie. La soluzione sarebbe quella di abbassarsi lo stipendio, ma al momento è solo utopia.
Mario Ciampi da tuttomercatoweb.com

Calciomercato: Foggia, si lavora a fari spenti (28/06/2008)


Si lavora a fari spenti per allestire la rosa che tra poco più di dieci giorni dovrà partire per il ritiro di Gubbio.
Dopo le partenze di Ignoffo, Giordano e Mora, anche Russo, Colombaretti e Zanetti sembrano prossimi a salutare la truppa rossonera.
Sul fronte arrivi, durante la prossima settimana dovrebbero concludersi alcune trattative avviate da qualche giorno.
Nel mirino del Foggia ci sono sempre portiere esperto, un leader difensivo ed una punta che abbia una certa dimestichezza con il gol.
Per completare la rosa, si guarderà ad elementi in cerca di rilancio e giovani promettenti sui quali costruire il futuro.
Intanto pare sfumato definitivamente l´ingaggio di Di Miceli.


Bruno Mazzi da Foggiacalciomania

Il Foggia interessato a Cutolo ex Taranto (28/06/2008)


Come riportato dal sito blunote.it, il Foggia insieme al Benevento, al Sorrento e al Cesena sembra aver puntato i riflettori sul forte fantasista ex Taranto.
Il Foggia di mister Novelli avrebbe offerto alla Cisco proprietrai del cartellino lo scambio con il centrocampista rossonero Tisci e soldi per ottenere il cartellino del calciatore ex Taranto.





Angelo Basta da Foggiacalciomania

La Paganese interessata a D´Amico (28/06/2008)


La Paganese ha puntato i suoi obiettivi su Tony D´Amico del Foggia. Il centrocampista piace al club campano. Nella prossima settimana potrebbe giungere un offerta da parte del club.
D´Amico, giunto a Foggia nella passata stagione insieme all´ex Campilongo, non ha trovato spazio in maglia rossonera, questo potrebbe spingerlo a cambiare aria in cerca di un possibile rilancio.








Angelo Basta da Foggiacalciomania

Calciomercato: Foggia, il riassunto settimanale (28/06/2008)


Settimana importante e ricca di accadimenti quella appena conclusasi in casa Foggia. Dalla risoluzione delle comproprietà alla definizione dello staff tecnico, fino alle "risposte" attese dai calciatori in scadenza di contratto: di certo non si può dire che Fusco e Francavilla non abbiano avuto il loro bel da fare settimanale.
La notiziona del weekend è stata senza dubbio la risoluzione a favore dei rossoneri delle metà di Del Core e Salgado, un lusso per la C (o Prima Divisione, fate vobis), i quali sono attualmente due giocatori del Foggia. Ma la parolina magica è una sola: motivazioni. Hanno davvero voglia, i due attaccanti, di decurtarsi il loro importante stipendio per restare in Puglia? Difficile, quasi impossibile diremmo (ma c´è sempre una speranza..); al contrario tutto lascia presagire che la società rossonera sfrutterà i due per far cassa ed acquistare altri calciatori, meno onerosi e molto più motivati. Ed in tutto ciò, Plasmati è tornato al Catania. Nel caso qualcuno non se ne fosse accorto.
Capitolo staff tecnico: l´unica casella rimasta vuota era quella relativa al preparatore dei portieri, che quasi sicuramente sarà Carmine Amato, già l´anno scorso al Foggia (con Galderisi in panca), dove s´è trovato molto bene, che ha scalzato la concorrenza di un ex, Franco Mancini. Per il resto, Raffaele Novelli allenatore, Antonino Gargiulo vice, Mauro Franzetti (altro ritorno) preparatore atletico ed Antonio Porta capo osservatore. Voilà.
Cosa manca adesso al Foggia? I calciatori. E si, perchè senza undici elementi sarebbe difficile giocare...Parlando di scadenze, registrati gli addii di Castelli, Cavaliere, Biancone, Ignoffo, Giordano e Mora (tutti svincolati, zero euro nelle casse rossonere), restano in bilico Zanetti, Colombaretti e Russo: il responsabile dell´area tecnica Fusco ha fatto la sua mossa, proponendo un biennale ai tre con una piccola riduzione dell´ingaggio. Tra lunedi e martedi dovrebbero arrivare le fatidiche "risposte", le nostre previsioni vedono Zanetti e Colombaretti vicini alla conferma (in tal caso, verrebbe
"sacrificato" Arno), mentre Massimo Russo (forte anche di alcune offerte interessanti, tra le quali un triennale da Marcianise) potrebbe decidere di cambiare aria. E intanto anche David Mounard pare sia entrato definitivamente in rotta col club pugliese, dopo tre anni.
Sempre in attesa di sistemazione Tisci (ma con l´ingaggio che ha, è davvero dura..) e richiestissimo Nunzio Di Roberto, non ci sono novità invece in merito alla voce acquisti: restano in piedi le ipotesi Zàppino ed Anania (in foto) per la porta, è sempre vivo l´interesse per il difensore classe ´88 Andrea Rispoli (ma il Brescia non molla, per ora..) e per i "soliti" Mattioli e Nello Cutolo, appena rientrato alla Cisco Roma dopo una grande stagione vissuta a Taranto.
La dirigenza rossonera sta lavorando a scaglioni: risolte le comproprietà e confermati o meno quelli in scadenza, presto arriverà il momento degli acquisti ed il festival dei nomi.
Mario Ciampi da ilsatanello.it

Il Marcianise offre un triennale a Russo (28/06/2008)


Il Pescara riscatta Pepe, Russo passa al Marcianise. Martina, niente C2. dIncontro a Firenze tra il presidente della Lega Pro Macalli e le neopromosse in seconda divisione. Si è parlato soprattutto dei campi: non tutte hanno un terreno di gioco che rispetti le normative, e la Giacomense vorrebbe giocare a Ferrara (alternandosi con la Spal) mentre la Sangiustese andrebbe a Fermo.

Comproprietà - Ieri è stato anche il giorno dell´apertura delle buste per la vecchia C. Il Pescara si è aggiudicato con la Cremonese
l´attaccante Pepe, nell´ultimo anno tra i grigiorossi e Venezia, mentre sfuma Paponetti
(va al Giulianova). Il centrocampista Emerson resta al Taranto (buste vinte con la Nuorese), che perde la punta Cutolo, riscattato dalla Cisco Roma. Il Padova invece fa tornare il difensore Bianchi, quest´anno al Prato. La Reggiana tiene il centrocampista Ruffini, riscattato dalla Pro Sesto.

Trattative - Molto attiva la Pistoiese, che prende la punta Giaccherini (10 gol quest´anno al Pavia ma di proprietà del Cesena), è vicina a far tornare il difensore Vignati (cresciuto in toscana, l´ultimo anno alla Pro Sesto) e aspetta dal Bari il prestito del centrocampista Carozza.

L´esterno mancino Russo (Foggia) passa al Marcianise: per lui un contratto di tre anni. Lunedì l´Arezzo chiuderà per il centrocampista Romondini, ex Spezia ma di proprietà del Venezia. La punta Aurelio potrebbe andare al Perugia, che in panchina avrà Indiani: l´annuncio dopo il cambio di proprietà. Due giovani nel mirino del Manfredonia: Cocco, attaccante del Cagliari e Raggio Garibaldi, centrocampista della Primavera del Genoa. Come allenatore piace l´ex Lecce Rizzo. La Pro Vercelli prende dal Lecco l´attaccante Barbieri.
Due nomi per la panchina della Spal: Colomba e De Gradi. Il Noicattaro perde pezzi: Sabini
e Zotti vanno a Barletta, Sangirardi e De Santis hanno rescisso il contratto, nel mirino ci sono le punte Chiesa (Grottaglie), Rana (Manfredonia) e Lisi (Bitonto).

Il caso - Il Martina non si iscriverà al campionato di C2: lo ha annunciato il sindaco Palazzo nelle cui mani il dimissionario presidente Chiarelli aveva depositato il titolo sportivo.
da La Gazzetta dello Sport

Calciomercato: Grosseto, piace Mora (28/06/2008)


Si aggiunge anche il Grosseto alla fila di pretendenti per Nicola Mora. Il 29enne terzino sinistro, in procinto di svincolarsi ufficialmente dal Foggia, piace anche alla Salernitana di Castori ma pare che l´interesse dei toscani di queste ultime ore abbiano solleticato l´interesse del calciatore.










Mario Ciampi da tuttomercatoweb.com

Treviso e Lanciano, deferimento (28/06/2008)


Un gruppo di giocatori e il presidente del Treviso, Ettore Setter, sono stati deferiti dal Procuratore Federale Stfano Palazzi per violazione della clausola compromissoria. La vicenda risale al 2005, ma il deferimento arriva adesso (secondo i tempi biblici della giustizia, anche sportiva, all´italiana). Ecco il testo integrale del provvedimento con l´elenco dei deferiti.
“Il Procuratore Federale, esaminati gli atti e valutate le risultanze dell´istruttoria espletata, ha deferito alla Commissione Disciplinare Nazionale ventisei giocatori all´epoca dei fatti tesserati per il Treviso, il presidente e legale rappresentante del Treviso Ettore Setter, il presidente e legale rappresentante pro-tempore della S.S. Lanciano Pasquale (ndr: Paolo?) Di Stanislao e le due società Treviso e Lanciano
I giocatori deferiti per violazione dell´art. 94, comma 2, ultima parte delle N.O.I.F., per non aver comunicato alla Lega di appartenenza l´azione promossa dinanzi all´autorità giudiziaria ordinaria nei confronti della società Treviso sono:
Marco Ballotta, Paulo Vitor Barreto de Souza, Daniele Bellotto, Emiliano Betti, Massimo Carrera, Andrea Capone, Luis Fernando Centi, Roberto Chiappara, Roberto Cortellini, Marcello Cottafava, Antonino D´Agostino, Stefano Dell´Acqua, Fabio Di Venanzio, Giovanni Filetta, Francesco Galeotto, Fabio Gallo, Mavillo Gheller, Riccardo Gissi, Daniele Lorenzini, Giovanni Marchese, Francesco Parravicini, Riccardo Pagliuchi, Reginaldo Ferreira da Silva, Marco Zaninelli, Davide Zomer, Alessandro Zoppetti.
Ettore Setter è stato deferito per la violazione degli artt. 1, comma 1, e 10, commi 2 e 3, del C.G.S. per avere stipulato con la società S.S. Lanciano s.r.l. un accordo relativo al trasferimento del calciatore Fonjock Divine, successivamente risolto, con previsione di premio di valorizzazione, in difetto delle formalità prescritte dagli artt. 95, 101 e 103 bis N.O.I.F., e quindi in violazione della normativa federale; per violazione dell´art. 30 dello Statuto federale in relazione all´art. 15 del C.G.S. per aver proposto denuncia-querela nei confronti del sig. Pasquale Di Stanislao, eludendo il vincolo di giustizia e per non aver richiesto ed ottenuto l´autorizzazione del Consiglio Federale;
Pasquale (ndr: Paolo?) Di Stanislao per violazione degli artt. 1, comma 1, e 10, commi 2 e 3, del C.G.S. per avere stipulato con la soc. Treviso F.C. 1993 s.r.l. un accordo relativo al trasferimento del calciatore Fonjock Divine, successivamente risolto, con previsione di premio di valorizzazione, in difetto delle formalità prescritte dagli artt. 95, 101 e 103 bis N.O.I.F., e quindi in violazione della normativa federale;
La società Treviso a titolo di responsabilità diretta e oggettiva, la società Lanciano a titolo di responsabilità diretta”.
da.calciopress.net

Il Pescara insiste per Del Core (28/06/2008)


Dopo aver incassato il secco ´no´ del Foggia per Coletti, il Pescara si rifa sotto con i rossoneri per Umberto Del Core.
Pare, infatti, che i biancoazzurri puntino ad ottenere il 50% del cartellino dell´attaccante barese.
Il Foggia, però, pare che sia disposto a cedere Del Core solo a titolo definitivo e il club abruzzese sembra disposto ad acquistare l´intero cartellino dell´attaccante barese sommando ad una contropartita tecnica (si vocifera Vitale, ma è una voce che deve ancora trovare conferma) un conguaglio in denaro.





Daniele Affatato da Calciofoggia

La rosa del Foggia ai raggi X in chiave mercato (27/06/2008)


Con la risoluzione delle comproprietà si apre ufficialmente il mercato del Foggia. Considerando le partenze di alcuni calciatori, l´attuale rosa ed i nomi dei possibili nuovi acquisti trapelati nei giorni scorsi abbiamo provato a tracciare l´ossatura della squadra che affronterà il prossimo campionato. Otto, salvo partenze inattese, dovrebbero essere i nuovi acquisti del Foggia. Vediamo come e dove si interverrà.

PORTIERE- Al momento la rosa del Foggia conta solo il giovane Liccardi (20) in questo ruolo. Il guardiapali napoletano, rientrato dal proficuo prestito a Barletta (una stagione da protagonista per lui), rappresenterebbe una buona garanzia per il ruolo di dodicesimo ma la rosa del Foggia necessita anche di un numero uno che sappia dare solidità al reparto. Il nome più caldo sembra essere quello di Massimo Zappino (27) di proprietà del Chievo Verona ma l´anno scorso in forza alla Pro Sesto.

TERZINI- Al momento sotto contratto si contano solo Marco Arno e Donato Posillipo (19), rientrato dal prestito all´Aversa Normanna, vincitrice dello scudetto di serie D e della coppa Italia di categoria. Sembra evidente che bisognerà tornare sul mercato per acquistarne altri due di cui uno di comprovata esperienza. L´idea sarebbe quella di trattenere Massimiliano Russo e Tommaso Colombaretti per i quali sarebbero in corso trattative per il rinnovo. Il tutto però sembra subordinato alla condivisione da parte dei calciatori del programma societario ed annesso salary cap.

CENTRALI- Andrea Lisuzzo e Geppino Rinaldi sono gli unici centrali dell´attuale rosa del Foggia. Anche per questo ruolo si cercherà di trovare valide alternative. Una di queste potrebbe essere un calciatore di sicuro affidamento come Gianluca Zanetti, rientrato a Lucca dopo il prestito main cerca di una nuova sistemazione. Il calciatore ha dichiarato proprio al nostro sito di voler far tutto per rimanere ma l´ostacolo sarà sempre il solito: la riduzione del monte stipendi. In alternativa si è fatto anche il nome di Migliaccio, roccioso centrale del Taranto. La trattativa potrebbe decollare favorita dalla crisi che stanno vivendo i tarantini in questi giorni. Il calciatore, in un´intervista per Calciofoggia.it, ha dichiarato di essere estremamente favorevole ad un suo eventuale trasferimento in rossonero.

REGISTA- Tra i tre centrocampisti il Foggia sembra essere a posto nel ruolo del regista. L´arrivo di Pecchia ed il ritorno di Marcello Quinto da Sansovino sembrano chiudere la porta ad altri nuovi arrivi.

INTERNO SINISTRO- Anche per questo ruolo, come per quello del regista, il Foggia sembra apparentemente a posto con le presenze di D´Amico e Tisci. L´ex capitano della Cavese sembra destinato ad una stagione all´insegna del riscatto in un modulo che potrebbe favorirlo, aiutato da un anno di maturazione in una piazza difficile come Foggia. Discorso diverso per Tisci che la società proverà a cedere per cercare un´alternativa più giovane con caratteristiche di corsa e dinamismo, utili per sopperire allo "sbilanciamento" offensivo del 4-3-3.

INTERNO DESTRO- Con la partenza di Giordano il ruolo di interno destro è coperto dal solo Coletti. Il calciatore di Canosa è in scadenza di contratto a Giugno 2009 ed il Foggia deve decidere se rinnovargli il contratto con ritocco dell´ingaggio o cederlo in una delle prossime sessioni di mercato. Di sicuro in questo ruolo si dovrà andare sul mercato senza poter sbagliare scelta. Le caratteristiche sono sempre le stesse: corsa e dinamismo.

ESTERNI OFFENSIVI- Vista l´ormai scontata partenza di Esposito, il Foggia si ritrova sugli esterni offensivi il francese David Mounard, Nicola Mancino, Nunzio Di Roberto, Giuseppe Agostinone e Mario Salgado. Di questi Di Roberto potrebbe partire viste le tante richieste dalle categorie superiori. Per sostituire la partenza del funambolico attaccante napoletano Fusco starebbe pensando a Vincenzo Di Miceli del Gallipoli e Italo Mattioli del Lecce. Il primo nome è quello che stuzzica e non poco la fantasia dei dirigenti ma bisognerà confrontarsi con le richieste che il calciatore sta ricevendo in questi giorni.

PUNTA CENTRALE- Scontato l´addio di Zagaria rientrato dl prestito all´Olbia, il Foggia può contare al momento sulla coppia Del Core - Compierchio in attacco. Resta però difficile credere che la punta barese continui la sua avventura con la maglia del Foggia viste le offerte provenienti dalla prima divisione. Il Pescara è la candidata numero uno grazie ai buoni rapporti con il tecnico Galderisi. Nei prossimi giorni potrebbero esserci evoluzioni. Per la sostituzione del bomber di Bari vecchia si è fatto il nome di Fabio Mazzeo, bomber di categoria in forza al Perugia. Il calciatore ha espresso la sua approvazione per un passaggio in rossonero confidando nei buoni rapporti con Novelli, suo allenatore nella primavera della Salernitana.
Domenico Carella da Calciofoggia

GIOVANISSIMI: SFUMA IL SOGNO DELLA FINALE (28/06/2008)


Termina l´avventura dei “Giovanissimi” di Sireno che non accedono al macht valevole per lo scudetto di categoria.

CAMPIONATO “GIOVANISSIMI” – SEMIFINALE NAZIONALE
OLBIA-FOGGIA 3 – 1
Sfuma per un soffio il sogno della formazione allenata da Lilli Sireno di poter tentare la scalata al titolo nazionale. I satanelli tornano infatti sconfitti dalla Toscana perdendo per 3-1 contro l´Olbia. Eppure l´incontro comincia nei migliori dei modi con i rossoneri ben messi in campo che controllano l´avversario.
L´Olbia tuttavia è cinica ed in pochi minuti mette a segno due goal che spezzano l´entusiasmo foggiano. Sul finale di tempo è Magrone a ridare speranza grazie alla trasformazione di un penalty. La terza rete olbiese nella ripresa chiude i giochi e spalanca le porte della finale alla squadra sarda. Termina così una stagione intensa ma ricca di soddisfazioni per ragazzi di Sireno. In questa sede, ci piace comunque sottolineare il lavoro svolto da Ciccio Nardacchione e Gianni Pirazzini, presidente e responsabile tecnico del settore giovanile dell´U.S. Foggia, ma anche di tutto lo staff come preparatori, medici, accompagnatori che hanno permesso alle altre formazioni del settore giovanile di disputare campionati ad alto livello. Un grazie infine anche alla redazione del sito ufficiale del settore giovanile dell´U.S. Foggia (www.usfoggia-settoregiovanile.com) per la preziosa collaborazione.
A tutti gli appassionati di calcio un arrivederci alla prossima stagione calcistica.
Valerio Quirino da usfoggia.it

Foggia, le prime parole di Pecchia (27/06/2008)


L´esperto centrocampista Fabio Pecchia (35) torna a vestire la maglia rossonera del Foggia a distanza di un anno. L´acquisto del giocatore, in scadenza di contratto con il Frosinone, è stato ufficializzato dai Satanelli da un paio settimane, ma solamente nella giornata odierna si è tenuta la presentazione ufficiale presso lo stadio "Pino Zaccheria".
Queste le prime parole di Pecchia, di ritorno in maglia rossonera. "Ho voluto riprendere il rapporto con il Foggia perché voglio contribuire a far crescere la società - si legge sul sito ufficiale della società, www.usfoggia.it -. Mi rendo conto della delusione che c´è nell´ambiente per i due play off persi negli ultimi due anni. E´ chiaro che ci potranno essere delle difficoltà, ma anche nei momenti più difficili tutto il gruppo dovrà avere la forza e la capacità di rialzarsi, Foggia è una piazza importante e sono contento di mettermi a disposizione di società e tifosi. Sono convinto che per qualsiasi calciatore sia molto più gratificante avere una società forte e duratura nel tempo, piuttosto che magari collezionare una promozione e poi fallire dopo qualche anno. Il progetto cominciato dal Foggia quest´anno non significa ridimensionamento, nel calcio molto spesso non si vince con il denaro. Foggia e tutti i tifosi dovranno appassionarsi ancora di più a questa squadra".
da tuttomercatoweb.com

Capobianco: "Salgado e Del Core? Vedremo" (27/06/2008)


Ieri, nel corso della conferenza-stampa di presentazione di Fabio Pecchia, il numero uno del club rossonero Tullio Capobianco è ritornato sull´argomento comproprietà:
"La passata stagione con Salgado, Del Core e Plasmati abbiamo fatto operazioni sia in funzione tecnica che societaria: realizzare tre compartecipazioni per altrettanti calciatori importanti per la categoria aveva una valenza particolare. Plasmati purtroppo non ha reso per quello che ci aspettavamo e quando abbiamo parlato con il Catania non è stato difficile trovare un´intesa. Del Core è un lusso per la categoria, per ora è un tesserato del Foggia ma più in là dovremo valutare determinate situazioni. Proveremo a raggiungere un accordo anche a fronte dei nuovi parametri economici che ci siamo imposti, altrimenti prenderemo in esame le offerte provenienti dalla B. Salgado infine rappresenta una grande operazione della società. Anche in questo caso valuteremo con attenzione la situazione, a maggior ragione adesso che rappresenta un patrimonio della società. Il calciatore ha manifestato il forte attaccamento alla maglia. Valutermo però anche se ci saranno offerte vantaggiose. La permanenza di Del Core e Salgado, ad ogni modo, cozza con il nuovo progetto Foggia. O rientrano nei nostri parametri oppure proveremo a cederli. Al momento è prematuro parlare di permanenza o meno dei due perchè restano da vagliare le offerte che arriveranno. Il Foggia vuole dare forza al suo progetto senza perdere di vista le proprie ambizioni. Ci siamo fissati dei parametri di riferimento e dobbiamo rientrarci facendo operazioni intelligenti e di prospettiva. E´ ovvio che se vogliamo allestire una rosa che non ci faccia fare brutta figura dobbiamo affiancare ai giovani dei calciatori esperti che li facciano crescere. A tal proposito vorremmo far partire la squadra al completo per il ritiro di Gubbio. E´ chiaro che non si possono prevedere i tempi di certe operazioni ma la società lavorerà con profitto in questa direzione".
Ore 16.56 Capobianco: "Punteremo ad avere non solo valori morali ma anche tecnici soprattutto nella spina dorsale della squadra. Uno di questi tasselli è seduto al mio fianco ed è Fabio Pecchia. Speriamo che questi valori tecnici coincidano anche con quelli economici per non creare disparità fastidiose all´interno dello spogliatoio".
da usfoggia.it

Lucchese, non consegnate le liberatorie (27/06/2008)


Non sono state prodotte, entro i termini stabiliti, le liberatorie da parte della Lucchese attestanti l´avvenuto pagamento degli stipendi dei calciatori per la stagione appena conclusa.
Ipotizzabile, ovviamente, un punto di penalità da scontarsi nel prossimo campionato. Ma la scadenza più importante riguarda i documenti per l´iscrizione da presentare entro lunedì 30. Il club è alla ricerca della fideiussione da 207mila euro per garantire l´iscrizione stessa. Tutto questo mentre la società non vive un momento particolarmente favorevole. Il patron Fouzi Hadj potrebbe lasciare: sullo sfondo la solita cordata lombarda, seguita da un gruppo locale che dovrebbe, nelle prossime ore, rilanciare la propria offerta.
da tuttomercatoweb.com

Il Foggia ammesso alla Tim Cup (27/06/2008)


In relazione all´invito formulato dalla Lega Nazionale Professionisti, relativamente alla possibilità di partecipazione di società della Lega Professionisti Serie C alla TIM CUP 2008-2009 ,organizzata in via esclusiva dalla Lega Nazionale Professionisti, si rende noto che parteciperanno alla TIM CUP 27 società, di cui 18 di Serie “C/1” e 9 di Serie “C/2” in applicazione dei criteri approvati dal Consiglio Direttivo di Lega, come di seguito riportati:

Serie “C/1” – 18 squadre -

le quattro società retrocesse dalla Serie "B" alla Serie "C/1". -

le quattordici società di Serie “C/1” – sette per ogni girone - che si classificheranno dal terzo al nono posto dopo l´effettuazione dei Play-off.

Serie “C/2” – 9 squadre - le nove società di Serie "C/2” classificate dal 1° al 3° posto di ogni girone dopo l´effettuazione dei play-off. 2) Sostituzione di società In relazione ad esclusioni di società di

Serie “C1” o Serie “C2” dalla partecipazione alla TIM CUP, le stesse verranno sostituite con delibera del Consiglio Direttivo di Lega.

3) SOCIETA´ DI SERIE C/1 E SERIE C/2 AMMESSE ALLA TIM CUP 2008- 2009 In applicazione dei criteri previsti si riportano le 27 società ammesse alla TIM CUP 2008-2009. Le stesse saranno ammesse successivamente alla Fase Finale della Coppa Italia Serie C.

SERIE C/1 AREZZO AVELLINO CESENA CREMONESE CROTONE FOGGIA FOLIGNO GALLIPOLI LEGNANO LUCCHESE MONZA NOVARA PADOVA PERUGIA PESCARA RAVENNA SPEZIA TARANTO SERIE C/2 BASSANO VIRTUS BENEVENTO CELANO O. LUMEZZANE MEZZOCORONA PERGOCREMA PORTOGRUARO S. REAL MARCIANISE REGGIANA
Comunicato Lega Serie C

Sarà Carmine Amato il preparatore dei portieri? (27/06/2008)


Sta per essere completato lo staff tecnico del Foggia, versione 2008/09; l´ultima casella rimasta scoperta, quella del preparatore dei portieri, con ogni probabilità verrà occupata da Carmine Amato, già nello staff dello scorso anno con Galderisi in panchina.
Decisiva la volontà dell´ex portiere di Avellino, Savoia ed Acireale che preferirebbe lavorare a Foggia, ambiente che già conosce e che gli permetterebbe di restare più vicino a casa sua (Avellino, appunto), anzichè trasferirsi a Pescara.
A dispetto delle previsioni che vedevano una probabile assunzione di Franco Mancini.



Mario Ciampi da ilsatanello.it

Pescara, tornano Pepe e Sembroni. Sfuma Paponetti (27/06/2008)


Il Pescara ha comunicato il rientro del difensore Emanuele Sembroni (20) e dell´attaccante Vincenzo Pepe (21). Il primo era stato girato in prestito alla Sampdoria, mentre il secondo è stato riscattato alla buste dalla Cremonese, che lo aveva girato a gennaio in prestito al Venezia. Infine, l´attaccante Luca Paponetti (23) resta al Giulianova, che se lo è aggiudicato alle buste.




da tuttomercatoweb.com

Prima Divisione, calciomercato news (27/06/2008)


Il punto sul calciomercato della Prima Divisione (ex serie C1) della Lega Pro al 27 giugno. La situazione di tutti i 36 club, raggruppati per regione. Quando sono partite, con il deposito delle liberatorie, le procedure per le iscrizioni al campionato.










CAMPANIA (7) – All´Avellino la famiglia Pugliese, attuale proprietaria del club, ha ricapitalizzato. Il budget potrebbe comunque essere contenuto. Il cileno Salgado torna al Foggia. Il Benevento ha ingaggiato il terzino Colombini e il centrocampista Cejas dal Taranto, D´Isanto dal Sorrento, i due difensori della Pro Sesto Cattaneo e Gregori, Ignoffo dal Foggia.. La Cavese ha ingaggiato dal Messina il portiere Petrocco. Il neopromosso Real Marcianise ha un nuovo tecnico (Fusi), e un nuovo direttore sportivo (Montefusco). La Juve Stabia ha confermato mister Costantini in panchina, ma non ha ufficializzato finora alcun movimento. La Paganese ha preso come allenatore Capuano, ex Juve Stabia e ha ceduto l´attaccante Cantoro al Cosenza. Si potrebbe puntare a un blocco di giocatori provenienti dalla Juve Stabia e molto graditi al nuovo tecnico. Solo uscite per il Sorrento (Doardo e D´Isanto al Benevento, Braca al Cosenza) che ha ufficializzato come tecnico Simonelli e come diesse Pagni (ex Gallipoli).

LOMBARDIA (6) - Nella Cremonese mercato fermo in attesa che Arvedi, rimasto alla presidenza, decida chi sarà il nuovo mister. Intanto Perticone è passato al Livorno (via Milan) e Astori è rientrato al Cagliari. Al posto del direttore generale Randazzo arriva Turotti. Il Legnano ha ceduto il portiere Grillo al Bassano (squadra di Seconda Divisione). Anche il Lumezzane, altra neopromossa, si muove con circospezione e si è limitato a confermare come tecnico Menichini. Il Monza ha ingaggiato l´esperto Savoldi, ex Lecco e due promesse (il portiere Rossi Chauvenet dal Mezzocorona e Bruscagin dalla Primavera del Milan). Ceduti Brambilla, Tarallo e Brivio al Pergo, Diniz al Livorno. Con il Lecce è stata risolta la comproprietà di Fabiano che resta in Puglia. Assai attivo il Pergocrema che ha di fatto chiuso la campagna acquisti ingaggiando ben 10 elementi: Brivio, Tarallo, Brambilla, Facchinetti, Garavelli, Le Noci, Rossi, Gentili, Guerci e Pilleri. La Pro Sesto ha preso il difensore Perfetti dalla Pro Patria e l´attaccante marocchino Kabine. Il difensore Rota è passato al Lugano, Cattaneo e Gregori al Benevento. Riscattato dal Padova il cartellino di Bedin. Prolungamento del contratto per Boisfer, Lambrughi e Maah.

TOSCANA (4) – L´Arezzo ha ceduto Floro Flores all´Udinese. Il presidente Mancini (agli arresti per l´inchiesta su FlyNet) è stato scarcerato e ora il club amaranto potrà pensare alla squadra. In casa Lucchese siamo al dramma: per il presidente Fouzi Hadj il tempo a disposizione per iscrivere il club rossonero al prossimo campionato sta per scadere. Il rischio scomparsa ormai incombe e i tifosi sono in grande ansia. Comproprietà: Renzetti riscattato dal Genoa e Concas dalla Carrarese, da dove rientra Furlan girato alla Massese. Via Genoa in arrivo Cotellessa e Di Maio dalla Valenzana, oltre a Volpara dalla Carrarese. Rinnovata con l´Empoli la comproprietà di Bonatti. Silenzio alla Massese che rinnova con l´Empoli la comproprietà di Pellecchia, mentre torna alla Cisco Roma Artistico. Persi anche Falco e Diagouraga, che tornano alle società di origine. La Pistoiese resta alla finestra e aspetta che la situazione si assesti per mettere a segno i primi colpi. Comproprietà: riscattato dalla Juventus Cuneaz, Lanzillotta resta in maglia arancione.

VENETO (4) - A Padova dopo il difensore Giovannini, reduce da una bella stagione a Foligno, è arrivato dal Montichiari Lewandowski (classe 1989). La dirigenza biancoscudata ha risolto numerose comproprietà. Quella di Di Nardo è stata rinnovata con il Frosinone. L´Albinoleffe ha ceduto l´intero cartellino di Rabito e anche Gentile (Messina) rimane a Padova. Petrassi (che ha giocato a Lamezia Terme in Seconda Divisione) partirà per il ritiro con i biancoscudati, mentre La Camera resta un altro anno a Rimini, in serie B. Per Baù rinnovo con lo Spezia. Alle buste: Bovo resta in maglia biancoscudata, Zecchin torna a Grosseto, Faraon resta a tTranto e Bianchi rientra dal Prato. La Pro Sesto ha riscattato Bedin. Il cartellino di Rossettini è del Siena. Anche il Portogruaro ufficializza il portiere Rossi del Gallipoli. Tornano dal prestito Scapini (Cuneo), Adami (Rovigo) e Furlan (Mezzocorona). Si punta sull´assetto che ha garantito la promozione in Prima Divisione. Si cerca l´accordo con l´Atalanta per trattenere Scozzarella e Cardin e con il Chievo per Giardina. Si sta cercando di cedere Eddy Baggio. L´Hellas Verona ha risolto le compartecipazioni: ceduto a titolo definito Iunco al Chievo Verona, Turati riscattato dal Cesena, Herzan passa allo Spezia, G. Colucci al Catania, Foderaro riscattato dalla Viterbese, per Politti rinnovo della comproprietà con l´Udinese, Gervasoni va all´Albinoleffe e Greco torna alla Roma. Hanno rescisso il brasiliano William Da Silva e il francese Piocelle. Niente da fare, a quanto sembra, per Parolo e Girardi del Chievo con i quali non è stato finora raggiunto l´accordo economico. A Venezia sono arrivati il centrocampista Soligo dalla Salernitana e il giovane slavo Nadarevic dalla Sanvitese. Torna dall´Ivrea Corradi e dal Crotone Pederzoli. Per il centrocampista Fornaio e il difensore argentino Grighini (entrambi del 1987 e quindi under 21) rinnovo della comproprietà. Così pure con l´Empoli per Rebecca. Il centrocampista Florean è stato invece ceduto a titolo definitivo al neo promosso Pergocrema. L´attaccante Antenucci torna al Catania, ma il Venezia spera di riaverlo in prestito. Il club lagunare si aggiudica Teso (Modena) alle buste.

EMILIA ROMAGNA (4) – Il Cesena, appena retrocesso dalla B, punta su un tecnico emergente come Bisoli (ex Foligno) per riconquistare la categoria.. A Ravenna per la panchina è stato scelto Atzori, ma i programmi non sono stati ancora delineati. Risolte due importanti comproprietà con la Juventus: Cavagna resta in Romagna, mentre Di Cuonzo viene riscattato dal club bianconero. Molto attesa ai nastri di partenza la Reggiana che ha preso dal Bologna Ferrari, dallo Spezia Padoin e dall´Inter Esposito. Risolte due comproprietà: Gozzi passa in via definitiva al Modena, mentre il Treviso lascerà al club granata l´intero cartellino di Mallus. Il forte giocatore Catellani è stato ceduto al Catania. Dal club etneo arrivano due giovani: Bucolo e Falconieri.

PUGLIA (3) – A Foggia confermato Del Core e rientra dall´Avellino Salgado. Rientra al Catania Plasmati. Ignoffo si è accasato a Benevento. Sempre incerta la situazione a Gallipoli, dove non è ancora chiaro se il presidente Barba lascia o raddoppia. Il diesse Pagni è andato a Sorrento. Il portiere Rossi al Portogruaro. Si smobilita a Taranto. Il presidente Blasi non ha ancora chiarito le sue intenzioni. Sono già partiti alcuni pilastri: Cejas e Colombini al Benevento, Zito e Mancini al Siena. Alle buste: restano in maglia jonica Emerson (Nuorese) e Faraon (Padova), mentre Cutolo torna alla Cisco Roma. Sempre da definire il nuovo allenatore.

UMBRIA (3) - Il Foligno scommette su un tecnico giovane, Roberto Cevoli. E´ stato riscattato dal Chievo Verona De Angelis, poi solo uscite: Giovannini è passato al Padova, Cacciatore alla Triestina, la comproprietà di Parolo è stata risolta a favore del Chievo Verona cui rientra per fine prestito anche l´attaccante Girardi. A Perugia si aspetta che il nuovo patron Leonardo Covarelli delinei gli obiettivi. Al posto di Cuccureddu è dato per certo l´arrivo di Indiani, ex CrotoneAttesa una mega rivoluzione tra le file dei grifoni. Angeli, Catinali, De Martis, Delnevo e La Vista sono in scadenza di contratto. Anaclerio, Calzi, Conti, Puggioni, Rizzo, Quadri, Sacilotto e Ungaro dovranno fare rientro ai club che ne detengono i cartellini. I soli sui quali si concentra l´interesse dellla nuova proprietà del Perugia potrebbero essere Anaclerio, Catinali, Delnevo, La Vista e Puggioni. La Ternana, dove si registra l´arrivo di Beppe Signori come consulente di mercato, va verso la conferma in blocco dei giocatori dello scorso anno. Anche Tozzi Borsoi ha prolungato il contratto fino al 2010. Si cerca di ottenere analogo risultato anche con Rigoni. Alle buste: torna dalla Salernitana Di Deo, mentre restano in Campania Ciarcià e Giannone.

LE ALTRE (6)- Il Crotone ha il nuovo tecnico. Si tratta di Moriero (ex Lanciano) che ha firmato un contratto annuale. Ceduto il bomber Ghezzal (20 reti nello scorso campionato) al Genoa. Hanno fatto rientro Ogbonna al Torino e al Venezia Pederzoli. Ma punta comunque a costruire una squadra forte. Il Novara cerca almeno i playoff e spera in Notaristefano. Ha ingaggiato Bertani, capocannoniere dell´Ivrea in C2. rescissione consensuale con Bresciani. Sulla panchina dell´ambizioso Pescara è arrivato Galderisi, ma il presidente Soglia non ha ancora definito i programmi tecnici, Tutto fermo a Potenza dove Bruno Iovino, ex direttore sportivo dell´Avellino ai tempi di Scibilia, è il nuovo Direttore Generale. Per la panchina spunta il nome di Sannino. Molte richieste per Di Bella (Fiorentina e Livorno), Berretti (Salernitana), Vianello (Foggia), Delgado (Salernitana) e Urbano (Livorno). Nella Sambenedettese restano da chiarire i rapporti con Nucifora. Nessuna decisione per la panchina, dove Ugolotti ha comunque un altro anno di contratto. Rimane Ferrini riscattato dal Cesena. Da Pescara rientra Olivieri. Restano ancher Ficano (Palermo) e Pistillo (Roma). Ci sarebbe interesse per Berrettoni reduce da due stagioni a Bassano del Grappa, in C2, dove ha messo a segno 30 reti in due stagioni e mezza. Lo Spezia è sempre in stand by: la priorità al momento è quella di evitare il fallimento.
Sa. Mig. da .calciopress.net

Crotone, Moriero nuovo allenatore (27/06/2008)


Il Crotone ha un nuovo tecnico. Si tratta di Francesco Moriero, reduce da una positiva esperienza a Lanciano. L´ex interista ha firmato un contratto di durata annuale.









da tuttomercatoweb.com

US Foggia: Del Core verso Pescara? (27/06/2008)


Dopo il riscatto dei due giocatori Del Core e Salgado, giungono già le prime indiscrezioni. I due calciatori appena riscattati potrebebro essere ceduti presto, molto presto.
Dai corridoi arriva la voce che Umberto Del Core è già verso Pescara. La società rossonera potrebbe recuperara dei bei soldini, si parla di oltre 200 mila euro.
Per Salgado invece si attendono richieste interessanti, o forse più interessati di quelle giunte in via Napoli.
Ed intanto si riscalda sempre più il mercato.
da Capitanatasport.it

Mancano 15 giorni alla nuova avventura (27/06/2008)


Ma con chi? E´ vero che è stato definito chi sarà il nuovo responsabile dell´area tecnica, chi sarà l´allenatore (il primo nella foto il tecnico Novelli) chi indosserà la fascia da capitano, quali calciatori in comproprietà resteranno e chi invece partirà, ed è stato già scelto addirittura il luogo del ritiro precampionato. E ancora, sappiamo chi collaborerà a "tenere in forma" i calciatori, cioè i partners di Raffaele Novelli, ma non c´è molta chiarezza sulla composizione della nuova "rosa".
E´ stato detto che sarà composta al massimo da 18 calciatori e 5 "giovanotti" ma, al momento, si sa ufficialmente solo che se ne sono andati Ignoffo, Mora e Giordano, oltre ai "fine prestito" Agazzi e de Paula. Per tutti gli altri, compresi i riscatti delle comproprietà (Del Core e Salgado), non è dato conoscere ancora il futuro.
Si sa che è stato trovato un accordo di massima con Coletti e Colombaretti, mentre Zanetti e Di Roberto dovrebbero essere sul piede di partenza. E nulla più.
Quelli che non mancano, come sempre in questo periodo, sono gli elenchi più o meno fantasiosi di nomi che "interesserebbero" al consulente di mercato del Foggia.
I nomi, però, restano tali. Certezze non ce ne sono. E siamo a 15 giorni dalla partenza per Gubbio. Si sa anche che dopo le prime operazioni c´è un discreto patrimonio calciatori che potrebbe anche "facilitare" la campagna acquisti. Attendiamo buone nuove!
Enzo Ciampi da ilsatanello.it

Corsa a tre per il ruolo di portiere (27/06/2008)


E´ corsa a tre per quanto riguarda il ruolo di portiere. Fusco pare abbia individuato una rosa di tre portieri dalla quale uscirà il nome del nuovo estremo difensore del Foggia.
In cima alle preferenze c´è sempre l´italo-brasiliano Massimo Zenildo Zappino (classe 1981) del Chievo, seguito da Luca Anania (classe 1980) della Pro Patria e da Massimo Marconato (classe 1978) di proprietà dell´Arezzo.





Bruno Mazzi da Foggiacalciomania

Prime mosse: Torna Pecchia, ripreso Salgado (27/06/2008)


Acquisito a titolo definitivo Del Core e riscattato alle buste anche l´attaccante Salgado (pagato solo 170mila euro, può valere quasi 1 milione).
Ora si pensa al resto. Il play parla già da leader: «Siamo in sintonia su tutto. Ci muoviamo come se lavorassimo insieme da anni, questo deve fare ben sperare per adesso ma soprattutto per il futuro».
Parla già da dirigente dell´Us Foggia Fabio Pecchia, nonostante ieri pomeriggio sia stato (ri presentato ufficialmente come calciatore e prossimo capitano della squadra che sarà consegnata a Raffaele Novelli.
«Sono orgoglioso di essere qui - ha detto Pecchia durante la presentazione - nel recente passato molte volte sono stato riaccostato al Foggia, ma non appena si è veramente presentata l´occasione l´abbiamo sfruttata».
A Pecchia - che ha firmato per un biennale - viene chiesto di fare l´allenatore in mezzo al campo e da esempio per tutta la squadra, una sorta di punto di riferimento imprescindibile da cui imparare tutto quel che si può imparare da chi ha giocato (tra gli altri) per Napoli, Bologna e Juve.
E durante la presentazione ufficiale di Pecchia, appunto ieri pomeriggio alla sala stampa del comunale Pino Zaccheria, alla presenza del responsabile dell´area tecnica Filippo Fusco e del presidente Tullio Capobianco è stato fatto anche il punto sulle comproprietà appena chiuse e risolte.
Cioè sul riscatto di Del Core (dal Catania, adesso è per intero un calciatore dell´Us Foggia) ma soprattutto sul primo vero acquisto della nuova stagione: cioè l´attaccante cileno Mario Salgado, sottratto alle buste all´Avellino (pare che sia andata così: offerta dell´Avellino 160mila euro, quella dell´Us Foggia 167mila euro con aggiudicazione del cartellino dell´atleta) e quindi a tutti gli effetti di nuovo rossonero.
Già, ma adesso cosa farne di entrambi?
«Permettetemi di dire che si tratta di due grandi colpi del Foggia - ha commentato Capobianco durante il suo intervento - sia per Del Core il cui valore già conoscevamo, sia per Salgado che anche l´anno scorso in serie B ha avuto modo di andare in doppia cifra. I giocatori hanno diverse richieste, così come stando ai nostri criteri di budget non rientrerebbero nei tetti di spesa che ci siamo imposti. Tuttavia si tratta di due grandi calciatori, che farebbero comodo eccome in una categoria come quella che ci accingiamo ad affrontare».
Al di là delle valutazioni future, dell´eventuale vendita o meno di Del Core e Salgado, resta il fatto che le prime due operazioni condotte sotto l´era Fusco - in particolar modo quella di Salgado, che ribadiamo è stato acquistato per 170mila euro ma potrebbe essere rivenduto anche a 1 milione - si sono rivelate particolarmente brillanti. Dal ricavo che si otterrà dalle cessioni - praticamente inevitabili di Del Core e Salgado - potrebbe scaturite il vero e proprio mercato dell´Us Foggia: portiere, due difensori, due centrocampisti e due attaccanti di cui uno veramente di razza.
da La Gazzetta del Mezzogiorno

Calcio Flash: Chievo deferito per ´plusvalenze´ (27/06/2008)


Per plusvalenze fittizie, il Procuratore federale della Figc ha deferito il direttore sportivo ed il presidente del CdA del Chievo. Giovanni Sartori e Luca Campedelli (e, per responsabilita´ diretta, la societa´) sono accusati di aver violato i principi di lealta´, probita´ e correttezza con ´condotte connesse fra di loro e tutte finalizzate (...) ad ottenere l´iscrizione al campionato di competenza della stagione 2004/2005 in assenza dei requisiti previsti dalla normativa federale´.









da ansa.it

Calcio Flash: Infarto in campo, muore calciatore

(27/06/2008)


Un calciatore, Toto´ Ravalli, 33 anni, siciliano, gia´ attaccante dell´Isernia, e´ morto per un infarto durante una partita di calcetto. Dopo aver giocato il primo tempo, alla ripresa ha detto ai compagni di squadra di non sentirsi bene e si e´ accasciato a terra. Nonostante i tempestivi soccorsi del 118, e´ stata inutile la corsa verso l´ospedale Veneziale. Alla partita stavano assistendo anche la moglie e il figlio.







da ansa.it

Iscrizione Lega Pro, le scadenze

(27/06/2008)


I club che devono iscriversi alla Prima Divisione (ex serie C1) della Lega Pro sono attesi da un tour de force. A partire dal 27 giugno, e fino alla decisione finale del 18 luglio, le scadenze si accavallano. Molte tifoserie in ansia. Ogg il giorno delle liberatorie.
Come già abbiamo anticipato, la Lega Pro (ex Lega di Serie C) diretta dal presidente Mario Macalli ha comunicato gli adempimenti necessari per iscriversi al prossimo campionato, le cui scadenze sono ormai prossime (27 giugno). La decisione finale spetterà al Consiglio Federale, che si esprimerà in merito il 18 luglio. Salvo ricorso alla Camera di Conciliazione ed Arbitrato per lo Sport.
Riteniamo utile, vista la complessità delle procedure e il rigore delle norme fiscali in vigore da quest’anno, proporre l’agenda con le date degli adempimenti. Ricordiamo che tutte le scadenze sono da ritenersi perentorie.



27 giugno - Deposito della documentazione attestante l’avvenuto pagamento degli emolumenti - fino al mese di aprile 2008 compreso - spettanti a tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo secondo i termini dei contratti ratificati dalla Lega di serie C.

30 giugno - Deposito della domanda di iscrizione al campionato 2008/2009 corredata dalla tassa di iscrizione pari a 207mila euro. Sempre entro questa data dovrà avvenire il deposito presso la Co.Vi.So.C. di: a) copia del bilancio d’esercizio al 30 giugno 2007, se l’esercizio sociale coincide con la stagione sportiva, ovvero al 31 dicembre 2007, se l’esercizio sociale coincide con l’anno solare; b) copia della relazione semestrale al 31 dicembre 2007, nel caso in cui l’esercizio sociale coincida con la stagione sportiva; c) dichiarazione attestante l’avvenuto pagamento delle ritenute Irpef, dei contributi Enpals e Fondo Fine Carriera riguardanti gli emolumenti dovuti - fino al mese di aprile 2008 compreso - ai tesserati, dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo con contratti ratificati dalla Lega di Serie C; d) dichiarazione attestante la vigenza della società e la composizione della compagine sociale alla data di presentazione della stessa; e) dichiarazione attestante le modifiche statutarie intervenute eventualmente a quella data.

5 luglio - Ripianamento delle eventuali carenze di bilancio ai fini del raggiungimento della misura minima del parametro PA.

11 luglio - La Co.Vi.So.C. - esaminata la documentazione prodotta dalle società e quanto trasmesso dalla Lega di serie C - comunica alle società l’esito della propria istruttoria, inviandone copia alla Figc e alla Lega di C. In caso di esito positivo dell’istruttoria Co.Vi.So.C, la domanda di ammissione al campionato della società si intende accolta.

15 luglio - Le società non risultate in possesso dei requisiti per l’ammissione al campionato possono presentare ricorso avverso la decisione della Co.Vi.So.C, presso la medesima Co.Vi.So.C., entro il termine perentorio delle ore 19:00.

17 luglio - La Co.Vi.So.C. esprime parere motivato al Consiglio Federale sui ricorsi proposti avverso la decisione della medesima Co.Vi.So.C..

18 luglio – Il Consiglio Federale decide l’ammissione ai campionati. Avverso la decisione del Consiglio Federale, qualora sia respinta l’ammissione al campionato di serie C, è consentito ricorso presso il CONI alla Camera di Conciliazione ed Arbitrato per lo Sport, da proporsi nei termini e con le modalità previsti dall’apposito regolamento.
da.calciopress.net

http://www.foggiaweb.it/foggiacalcio/index.php

facebook

sfoglia    maggio        luglio

Cerca, Rss, Atom e Counter
Ricerca personalizzata
Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0   Feed ATOM di questo blog  Atom


Link
A
ac-perugia.com
acmonzabrianza.it
acspezia.com
agenfax.it
alessandriacalcio.it
allvideo
amarantomagazine.it
arezzonotizie.it
asandriabat.it
B
beneventocalcio.it
bettiamo.net
blog.football.it
blunote.it
bondolasmarsa
br73.net Pistoia
bustocco.it
C
calciatori.com
calciocampano2009
calciocomo190
calciofoggia.it
calcioland.forumfree
calciomatto
calciomercato.com
calcionapoletano
calciopiu.net
calciopress.net
calcioscommesse.myblog.it
calcioseriec.blogspot.com
calciotoscano.it
cavese
cavanotizie.it
click4soccer.com
coni.it
corrierediarezzo.it
corrieredicomo.it
cremonaweb.it
D
datasport.it
diretta.it
direttagol.it
E
e-cremonaweb.it
esperiaviareggio.it
eurosport.yahoo.com
F
fccrotone.blogspot.com
febbrea90.com
figc.it
foggiacalciomania.com
foggialandia.it
foggiaweb.it
folignocalcio.com
folignocalcio.it
forzacavese.net
forzalucchese.net
forzanovara.net
forzapescara.com
forzaspal
G
gazzettalucchese.it
goal.com
H
hellastory.net
hellasverona.it
hellasweb.it
I
ilgrecale.it
ilpallonaro.com
ilquotidianodellabasilicata.it
ilquotidianodellacalabria.it
ilsatanello.it
ioamoilcalcio.myblog.it
infobetting.com
italiadelcalcio.it
L
la_c1.ilcannocchiale.it
lanciano.it
larena.it
leccosportweb.it
lega-calcio.it
lega-calcio-serie-c.it
legaproprimadivisione
leggonline.it
livescore.com
Live score
loschermo.it
lospallino.com
lostregone.net
lumezzanecalcio.it
M
madeinandria.it
mondorossoblu.it
N-O
noitv.it
P
paganese.it
paganesecalcio.com
pescaracalcio.com
portogruarosummaga.it
primadanoi.it
primadivisionew
primadivisione
pronostici1x2
pronostici serie A
prosestonews
Q
qn.quotidiano.net
R
radioemme.it
raisport.rai.it
ravennanotizie.it
realsports.it
reggianacalcio.it
reggianasupporters.it
resport.it
riminicalcio.com
S
salernonotizie.it
sanniocalcio.it
scommesse.betfair.it
seriec1.ilcannocchiale.it
seriec1.wordpress.com
soccerpuglia.it
socialcalcio.com
solocalcio.com
solopescara.com
sorrentocalcio.com
sportal.it
sportcity-ricio
sportedintorni.blogspot.com
sporterni.it
sportevai.it
sportitalia.com
sportoggi.com
sportpeople.net
sportvintage.blogspot.com
ssjuvestabia.it
sslanciano.it
stabia1907.it
stabiachannel.it
stampasud.it
T
tarantosera.com
tarantosupporters.com
teleradioerre.it
ternanacalcio.com
terninrete.it
terzaserie.myblog.it
tifo-e-amicizia.it
tifogrifo.com
tifosigallipoli
tifosiportogruaro
tuttalac.it
tuttocalciatori.net
tuttocalcio.it
tuttolegapro.com
tuttomercatoweb.com
tuttosport.com
tuttosporttaranto
tvgratisnet.iobloggo.com
tvoggisalerno.it
U
ultrassamb
uscremonese.it
usfoggia.it
V
varese1910.it
varesenews.it
vascellocr.it
vastocalcio
viaroma100.net
virtuslanciano
Z
zonacalcio.it

Siti rimossi

Gossip&sport

Cinema italiano
cinemaitaliano.info
trovacinema.repubblica.it
Nuovi
bg vs fq pr dago
notiziariocalcio
ilnuovocorriere
asgubbio1910
forzanocerina
piacenzacalcio
triestinacalcio
comunicatemi
chi ho dimenticato
e sarà inserito,
o rimosso per chi vuol essere cancellato

....ed è naturalmente gradito
un link a questo blog
nei vostri siti o blog
grazie



Meteo











 
 
fai.informazione.it Wikio - Top dei blog Wikio - Top dei blog Add to Google intopic.it Blog360gradi - 

L’aggregatore di notizie a 360°  provenienti dal mondo dei blog! who's online Sito ottimizzato con 

TuttoWebMaster TOP 100 

SOCCER SITES TopSportSites.com :: A 

Sports Discussion Community Top Italia Registra 

il tuo sito nei motori di ricerca liquida.it social network Notizie, immagini e video dai blog italiani su Liquida top 100 sports sites My BlogCatalog 

BlogRank urltrends reports BlogNews Questo Blog e' 

Strabello! e il tuo?

Cynegi Network
linkto.org

  Powered by  MyPagerank.Net
 

seriec1

↑ Grab this Headline Animator

  View blog authority
   
 


blinko jonny groove
rcsmobile belen

lastminute
musicbox

edreams

better
blinko grandi sorelle


Rubbrica telefonica


Elenco per nome


Elenco per ruolo