235 Rassegna Web della Prima Divisione Lega Pro Serie C1 Calcio Vittoria e polemiche, il Venezia cala il poker | seriec1 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

logo di seriec1.ilcannocchiale.it rassegna stampa della lega pro prima divisione
Blog letto 1 volte












div>

Tim Cup 2009/2010, Risultati completi,
Tabellone, Regolamento

Coppa Italia 2009/2010
Risultati e Calendario
Siti Ufficiali


prima pagina della Gazzetta dello Sport

prima pagina del Corriere dello Sport

prima pagina di Tuttosport

il cirotano



Verdetti 2010-2011
Retrocesse dalla serie B
Frosinone Portogruaro
Triestina Piacenza
Promosse dalla 2a Div
Tritium Carpi
Latina FeralpiSalò
Carrarese Trapani
Retrocesse in 2a Div
Paganese Cavese
Monza Sudtirol
Ternana Cosenza
Promosse in serie B
Gubbio Nocerina
H.Verona Juve Stabia


Supercoppa 2010-2011
22 - 26 maggio
Gubbio Nocerina 1 - 1
Nocerina Gubbio 0 - 1
Vincente: Nocerina


Play Off Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Verona Sorrento 2 - 0
Salernitana Alessandria 1 - 1
Girone "B"
Juve Stabia Benevento 1 - 0
Taranto A. Roma 0 - 1
5 giugno 2011
Girone "A"
Sorrento Verona 1 - 1
Alessandria Salernitana 1 - 3
Girone "B"
Benevento Juve Stabia 1 - 1
A. Roma Taranto 2 - 3
Finali Play Off 2011
Andata 12 giugno
Verona Salernitana 2 - 0
Juve Stabia A. Roma 0 - 0
Ritorno 19 giugno
Salernitana Verona 1 - 0
A. Roma Juve Stabia 0 - 2


Play Out Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Sudtirol Ravenna 1 - 0
Monza Pergocrema 1 - 0
Girone "B"
Viareggio Cosenza 3 - 1
Foligno Ternana 1 - 0
5 giugno 2011
Girone "A"
Ravenna Sudtirol 2 - 1
Pergocrema Monza 1 - 0
Girone "B"
Cosenza Viareggio 0 - 1
Ternana Foligno 1 - 1


Lega Pro 1a Div - Girone A
10a giornata - 25 ott 09
Alessandria Viareggio 0 - 0
Como Arezzo 0 - 0
Classifica - 10a giornata
 1  Novara 24   
 2  Cremonese 22

Serie C1 Rassegna Web Prima Divisione Lega Pro





































sfoglia    dicembre        febbraio


21 gennaio 2008

Vittoria e polemiche, il Venezia cala il poker

Vittoria e polemiche, il Venezia cala il poker

Gli arancioneroverdi superano 4-0 il Lecco, ma lombardi e Curva Sud protestano

Venezia, 20 gennaio 2008. Nostro servizio  

    Strano destino quello del Venezia. Nella giornata che deve riscattare il pesante ko di Cittadella, gli arancioneroverdi - anche oggi con la maglia granata del centenario - affossano il Lecco con un sonoro 4-0. Risultato pesante, che poteva assumere anche valenze tennistiche, sennonché la prestazione degli uomini di mister D'Adderio viene macchiata da due episodi: il primo in seno allo stesso ambiente arancioneroverde, con la Curva Sud che prima dell'incontro toglie, in segno di protesta, tutti gli striscioni e ne appende uno, assai significativo, fuori dall'ingresso tribuna invitando società e squadra a fare i fatti, tirando fuori gli attributi, e non lasciarsi andare a inutili proclami; il secondo in sala stampa, dove il consigliere della società lombarda Paolo Riva, nonché patron bluceleste, accusa pesantemente l'operato dell'arbitro Giacomelli, ritenuto la causa della sconfitta patita dagli uomini di mister Motta.

Un atto d'accusa pesante, con dichiarazioni al limite del deferimento, rilasciate alla stampa quotidiana ma non ribadite alle telecamere, con un passo indietro decisivo perché verba volant, imagines manent...Fatto sta che Poggi e compagni, a prescindere dagli episodi, sono sembrati nettamente superiori al Lecco, che non a caso in trasferta ha raccolto appena 3 punti e ben 10 sconfitte.
D'Adderio conferma il modulo a tre in difesa e con le tre punte, nel quale Antenucci fa l'elastico da una parte all'altra del fronte offensivo. Sulla destra Mateos sostituisce lo squalificato Collauto, con Scantamburlo alzato in mediana e Pradolin relegato in panchina - neanche nei minuti finali il "Prado" scende in campo per quella che potrebbe esser stata l'ultima sua partita in laguna -.
La maglia granata dicevamo...Maglia che sembra portar bene ai lagunari, che l'avevano indossata nel 2-1 di fine anno contro la Pro Sesto. Maglia che sembra soprattutto portar bene a Paolo Poggi, anima di questa squadra, che con la fascia al braccio e il numero 10 dorato su sfondo granata addosso ha già realizzato tre reti.

A onor del vero, il Lecco non oppone grande resistenza, soprattutto dopo il rigore che porta in dote l'espulsione di Campi per un contestatissimo fallo di mano. I lombardi perdono la testa, saltano gli schemi e il Venezia ha gioco facile, sfruttando il contropiede e la velocità di Antenucci, alla quale si abbina la classe di Poggi che serve a Mattielig la palla per il primo gol in laguna.
Veronese cala il tris, Lotti assiste alla partita da spettatore non pagante e nella ripresa, inevitabilmente, i ritmi diventano sempre più blandi.

I secondi 45 minuti vedono il valzer dei cambi, con Poggi che lascia il posto a Gennari e all'ariete bastano appena 3' per marcare il suo quinto sigillo stagionale. Nel mezzo e dopo gli scatti di un incontenibile Antenucci, protagonista di un dirompente coast to coast che avrebbe meritato maggior fortuna.
Una prova convincente quella dei lagunari, che tuttavia va confermato quando gli uomini di D'Adderio avranno di fronte un banco di prova ben più impegnativo. E il 3 febbraio, alla ripresa del campionato dopo la sosta, il Sassuolo rappresenterà l'occasione giusta...

GOL, OCCASIONI E MOMENTI CLOU:
5' LEC: da calcio d'angolo Villagatti stacca e rimette in mezzo dove Chianese viene contratto al momento del tiro da Oscar Brevi
8' VEN: azione sulla sinistra di Antenucci che supera Narducci e mette in mezzo, Mazzoni smanaccia ma nessun granata è sul posto per ribadire in rete
12' VEN: scambio in velocità Antenucci-Veronese, l'ex Giulianova entra in area e prova il pallonetto su Mazzoni ma il portiere blocca
34' VEN: GOL, 1-0: Poggi dal dischetto: palla a destra e Mazzoni a sinistra. L'arbitro fa ripetere: palla a sinistra e Mazzoni a destra. Azione sulla sinistra di Scantamburlo, cross e stacco di Veronese che schiaccia la palla, arriva Antenucci che calcia a botta sicura ma sulla linea Campi respinge di mani. Rigore ed espulsione
40' LEC: Savoldi entra in area dalla sinistra e calcia sul primo palo, palla fuori di poco
43' VEN: GOL, 2-0: ancora Poggi controlla sul fondo, attende l'inserimento di Mattielig che a rimorchio scarica di potenza, palla sotto le gambe di Mazzoni e raddoppio. Primo gol ufficiale per Mattielig con la maglia del Venezia
46' VEN: GOL, 3-0: contropiede per il Venezia, Antenucci entra in area e tira ma Mazzoni respinge, sulla palla si avventa Veronese che di esterno destro anticipa Mussoni per il 3-0

SECONDO TEMPO:
4' VEN: punizione dalla distanza di Pesoli ma la palla è debole e Mazzoni blocca senza problemi
7' LEC: azione solitaria di Chianese sulla destra, saltato Mei e tiro violento che Lotti alza in tuffo sulla traversa
11' VEN: Veronese lancia Antenucci sulla sinistra, la punta si accentra e prova il rasoterra a giro ma la palla termina abbondantemente fuori
28' VEN: coast to coast di Antenucci che salta gli avversari come birilli ma il suo tiro viene respinto miracolosamente da Mazzoni in angolo
29' VEN: GOL, 4-0: caparbia azione di Gennari che in area prova tre volte la conclusione e all'ultimo tentativo supera Mazzoni per il poker di giornata
36' VEN: punizione dalla destra di Scantamburlo, inserimento di Gennari che di testa anticipa Villagatti e palla alta di un soffio sulla traversa
40' VEN: Gennari fa da sponda in area per Veronese, la punta controlla e calcia di potenza ma Mazzoni mette in angolo
45' VEN: Antenucci serve l'accorrente Teoldi in sovrapposizione, l'esterno calcia di sinistro ma Mazzoni respinge a fatica, poi la difesa lecchese spazza


Giacomo Garbisa  

Tutti i contenuti di queste pagine appartengono a veneziamestre.org. L'eventuale riproduzione totale o parziale senza consenso esplicito costituisce violazione del Copyright. 

Poggi: "Vincere in maniera cosi' netta fa bene"

Riva: Arbitraggio scandaloso, compromessa la nostra gara

Venezia, 20 gennaio 2008. Nostro servizio  

La prima partita nel 2008 per gli arancioneroverdi al Pierluigi Penzo ha mostrato la voglia di rivalsa da parte dei ragazzi di mister D'Adderio che con un secco 4-0 hanno liquidato un Lecco che nella prima mezz'ora aveva tenuto il campo con diligenza. Un rigore, quello fischiato dall'arbitro Giacomelli di Trieste, peraltro netto, per fallo di mano di Campi sulla linea di porta, concesso senza esitazione con la conseguente espulsione del difensore, ha mandato su tutte le furie il patron bluceleste Paolo Riva e gran parte dei componenti della squadra lombarda. Rimasti in 10, in svantaggio, il Lecco ha subito il Venezia chiudendo la prima parte di gara sotto di 3 reti. Nella ripresa il Venezia s'e' limitato a gestire il risultato, senza infierire molto sull'avversario. Il Lecco, persa la gara ha badato a difendersi, inserendo un difensore di ruolo, Bonfanti al posto di Savoldi.

Il primo ad arrivare in sala stampa e' il protagonista del rigore fischiato a favore del Venezia, Christian Campi :

"Il rigore concesso dall'arbitro Giacomelli di Trieste ci puo' stare ma giudico eccessiva la mia espulsione. Mi trovavo sulla linea di porta mi son girato istintativamente, la sfera mi ha sbattuto tra schiena ed avambraccio e l'arbitro ha concesso il penalty. L'espulsione la giudico clamorosa, si trattava di un gesto non volonatrio che ha poi condizionato tutta la gara. L'arbitro mi ha detto vada fuori, devo parlare con il suo capitano, per non peggiorare la situazione sono uscito senza fare storie. All'arbitro avevo riferito che si trattava di un gesto involontario, ma non ha voluto sentire scuse. Fino al momento in cui ero rimasto in campo avevamo disputato un buon match, avevamo controllato bene il Venezia, poi il fatto. Dobbiamo fare tesoro degli aspetti positivi di questa partita. ".

Interviene il Paron bluceleste Paolo Riva che mal digerisce questa sconfitta:

"L'arbitraggio di oggi lo giudico scandaloso, in un quarto d'ora gli ha regalato la partita. Nella prima mezz'ora avevamo tenuto bene il campo, non avevamo subito l'iniziativa dei padroni di casa, avevamo giocato alla pari, poi ha fischiato il rigore ed espulso il nostro giocatore. Gia' alla'andata al Venezia, l'arbitro (D'Alessio di Forli') aveva regalato un rigore, oggi s'e' ripetuta la stessa storia. Nelle azioni che hanno permesso al Venezia di segnare la seconda e terza rete c'erano in precedenza dei falli commessi dai giocatori del Venezia, evidente la gamba tesa di Veronese su Villagatti. Sul rigore il fallo c'era ma l'espulsione la giudico troppo pesante, il nostro difensore s'era girato istintivamente. Questo non e' calcio, invece di mandare un arbitro da Trieste, potevano prenderne uno che abitava qua dietro, il discorso non quadra. Al Lecco queste cose non succedono mai, chi ha diretto la partita non era all'altezza della situazione , un arbitraggio scandaloso, in quindici minuti ha compromesso la partita, tutto il lavoro che i ragazzi avevano preparato durante la settimana.".

Sentito il commento ospite interviene l'amministratore delegato Vincenzo Marinese che elogia la propria squadra per la prestazione in campo:

"Per quanto riguarda l'arbitraggio a me pare che l'operato del signor Giacomelli di Trieste sia stato positivo, il rigore era netto, poi il regolamneto parla chiaro, fermata una chiara azione da gol si punisce con l'espulsione. La contestazione di oggi non l'ho sentita, anche se e' normale, dopo aver preso sette gol in due derby con le squadre padovane che ci siano delle lamentele. Per quanto riguarda il capitolo mercato, noi abbiamo fiducia in questi ragazzi, non serve necessariamente acquistare a gennaio. In questi tre anni che sono a Venezia, a gennaio non abbiamo mai fatto un mercato pesante, anche perche' mi pare non ci siano grosse esigenze. ".

Anche Paolino Poggi colui che ha trasformato il rigore concesso ha voluto dire la sua:

"Domenica scorsa, dopo la vittoria del Cittedella si son sprecati elogi per la squadra granata, oggi siamo stati bravi noi, non era facile, abbiamo avuto pazienza, c'e' stata un minimo di difficolta' all'inizio, perche' potevamo innervosirci pensando ancora alla partita di domenica scorsa. Sul rigore, i flash che ho in mente, il difensore sulla linea di porta, forse involontariamente, ha colpito la palla con il braccio, il regolamento dice che il fallo di mano va punito quindi l'espulsione e' corretta. Anche noi all'andata siamo rimasti in inferiorita' numerica ma abbiamo tenuto botta e siamo stati in grado di pareggiare. Dopo l'espulsione abbiamo giocato meglio. Riguardo alla battuta del rigore, la prima conclusione e' stata facile, fai quello che devi fare, sulla seconda il portiere e' piu' avantaggiato perche' ti conosce. Inizialmente avevo l'idea di battere ancora la', poi ho visto che Mazzoni veniva avanti quindi ho deciso di incrociare, non tirando molto forte. Vincere in maniera cosi' netta fa molto bene. Ora c'e' la sosta, si potra' preparare meglio la prossima partita. La mancanza del sostegno dei tifosi s'e'fatto sentire. Senza il tifo della gente e' peggio per noi, credo che il tifo vada a prescindere, si tifa per la maglia, non per la societa', il sostegno dei nostri tifosi e' fondemantale, specie nei momenti di difficolta', bisogna fare quadrato e ottenere vittorie remando tutti nella stessa direzione. ".


Giacomo Sommariva

Tutti i contenuti di queste pagine appartengono a veneziamestre.org. L'eventuale riproduzione totale o parziale senza consenso esplicito costituisce violazione del Copyright. 

D'Adderio applaude Antenucci: "Il migliore"

Motta: "Il rigore poteva starci, gli errori arbitrali sono stati altri"

Venezia, 20 Gennaio 2008. Nostro servizio  

Polemiche per la sconfitta? Al massimo mettetevi un paio di occhiali e riguardate i valori espressi in campo. Questo in sostanza il pensiero di Fulvio D'Adderio che liquida alla spicciolata le polemiche che il patron lecchese Paolo Riva solleva sulla vittoria del Venezia. Un successo che a detta del tecnico lagunare non può dipendere da un unico episodio, e sul quale non preferisce non perdere troppo tempo.
"Per cortesia, penso che tutti abbiate visto la partita...Il 4-0 credo sia un risultato che parla da solo. A Cremona, ad esempio, anche noi siamo stati pesantemente danneggiati da una svista arbitrale (rigore negato su Mattielig, capovolgimento ed espulsione di Oscar Brevi per fallo da ultimo uomo assai contestato ndr), ma non per questo abbiamo sollevato un polverone. A prescindere dalle polemiche, oggi abbiamo fatto molto bene, ma non possiamo dire come sarebbe andata senza il rigore e l'espulsione. So solo che abbiamo gestito bene la palla e creato due/tre palle gol limpide, rigore a parte".
Nel parlare dei singoli, mister D'Adderio si sofferma in particolare sulla prestazione di Antenucci, apparso galvanizzato dopo la rete, seppur inutile, di Cittadella

"Quando noi giochiamo al cento per cento non c'è avversario che dobbiamo temere, al contrario se non siamo al massimo, chiunque può metterci sotto. Da questa squadra mi aspetto sempre delle reazioni positive, non contava nulla la sconfitta di Cittadella. Ho ricevuto risposte positive da Marrielig, che non dimentichiamo era assente da quasi un mese, e soprattutto da Antenucci che è stato il migliore in campo. Si sta imponendo un po' alla volta, adesso speriamo che trovi la via del gol con continuità, così da essere il migliore anche segnando reti importanti. Non mi va di parlare di mercato. Andrea Seno sa cosa deve fare, noi in campo lavoreremo sempre al massimo, verificando che se per il 31 sarà stato fatto qualcosa. Non pensiamo al mercato, non ci facciamo distrarre. Andiamo avanti così e lavoriamo".

In casa Lecco, mister Gianfranco Motta sembra accettare più serenamente la sconfitta di quanto abbia fatto il suo patron Riva, ammettendo la superiorità degli arancioneroverdi:

"Il rigore probabilmente c'era, ma l'espulsione mi è sembrata ridicola perché si è trattato di un gesto involontario, a coprirsi. Lo trovo un regolamento assurdo. Dopo il rigore era importante non perdere la testa, anche alla luce di altri episodi che hanno condizionato la gara. Mi riferisco alle due reti del Venezia, nate da azioni viziate da falli subiti dai miei giocatori. Il rigore è nato da un'azione nella quale Chianese ha subito tre falli e nel terzo gol Veronese ha commesso un'evidente gamba tesa
Nell'intervallo era importante lavorare sulla testa dei miei ragazzi, perché li ho visti spaventati e arrabbiati con l'arbitro. Questa partita per noi non aveva più valore dopo i primi 45 minuti, meglio pensare alle successive 13. Dispiace per come è arrivato il ko, mentre sono contento di questa sosta che arriva al momento giusto. Non credo che abbiamo fatto una figuraccia, il risultato non è del tutto veritiero. Poi sono stato costretto a delle scelte per preservare i diffidati e calmare gli animi. Anche in quest'ottica ho deciso di levare Savoldi, che è uno dalla parola facile e dopo l'espulsione di Campi non potevamo permetterci altre assenze alla ripresa del campionato
".


Giacomo Garbisa

Tutti i contenuti di queste pagine appartengono a veneziamestre.org. L'eventuale riproduzione totale o parziale senza consenso esplicito costituisce violazione del Copyright. 


facebook



permalink | inviato da ipse dixit il 21/1/2008 alle 1:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


sfoglia    dicembre        febbraio

Cerca, Rss, Atom e Counter
Ricerca personalizzata
Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0   Feed ATOM di questo blog  Atom


Link
A
ac-perugia.com
acmonzabrianza.it
acspezia.com
agenfax.it
alessandriacalcio.it
allvideo
amarantomagazine.it
arezzonotizie.it
asandriabat.it
B
beneventocalcio.it
bettiamo.net
blog.football.it
blunote.it
bondolasmarsa
br73.net Pistoia
bustocco.it
C
calciatori.com
calciocampano2009
calciocomo190
calciofoggia.it
calcioland.forumfree
calciomatto
calciomercato.com
calcionapoletano
calciopiu.net
calciopress.net
calcioscommesse.myblog.it
calcioseriec.blogspot.com
calciotoscano.it
cavese
cavanotizie.it
click4soccer.com
coni.it
corrierediarezzo.it
corrieredicomo.it
cremonaweb.it
D
datasport.it
diretta.it
direttagol.it
E
e-cremonaweb.it
esperiaviareggio.it
eurosport.yahoo.com
F
fccrotone.blogspot.com
febbrea90.com
figc.it
foggiacalciomania.com
foggialandia.it
foggiaweb.it
folignocalcio.com
folignocalcio.it
forzacavese.net
forzalucchese.net
forzanovara.net
forzapescara.com
forzaspal
G
gazzettalucchese.it
goal.com
H
hellastory.net
hellasverona.it
hellasweb.it
I
ilgrecale.it
ilpallonaro.com
ilquotidianodellabasilicata.it
ilquotidianodellacalabria.it
ilsatanello.it
ioamoilcalcio.myblog.it
infobetting.com
italiadelcalcio.it
L
la_c1.ilcannocchiale.it
lanciano.it
larena.it
leccosportweb.it
lega-calcio.it
lega-calcio-serie-c.it
legaproprimadivisione
leggonline.it
livescore.com
Live score
loschermo.it
lospallino.com
lostregone.net
lumezzanecalcio.it
M
madeinandria.it
mondorossoblu.it
N-O
noitv.it
P
paganese.it
paganesecalcio.com
pescaracalcio.com
portogruarosummaga.it
primadanoi.it
primadivisionew
primadivisione
pronostici1x2
pronostici serie A
prosestonews
Q
qn.quotidiano.net
R
radioemme.it
raisport.rai.it
ravennanotizie.it
realsports.it
reggianacalcio.it
reggianasupporters.it
resport.it
riminicalcio.com
S
salernonotizie.it
sanniocalcio.it
scommesse.betfair.it
seriec1.ilcannocchiale.it
seriec1.wordpress.com
soccerpuglia.it
socialcalcio.com
solocalcio.com
solopescara.com
sorrentocalcio.com
sportal.it
sportcity-ricio
sportedintorni.blogspot.com
sporterni.it
sportevai.it
sportitalia.com
sportoggi.com
sportpeople.net
sportvintage.blogspot.com
ssjuvestabia.it
sslanciano.it
stabia1907.it
stabiachannel.it
stampasud.it
T
tarantosera.com
tarantosupporters.com
teleradioerre.it
ternanacalcio.com
terninrete.it
terzaserie.myblog.it
tifo-e-amicizia.it
tifogrifo.com
tifosigallipoli
tifosiportogruaro
tuttalac.it
tuttocalciatori.net
tuttocalcio.it
tuttolegapro.com
tuttomercatoweb.com
tuttosport.com
tuttosporttaranto
tvgratisnet.iobloggo.com
tvoggisalerno.it
U
ultrassamb
uscremonese.it
usfoggia.it
V
varese1910.it
varesenews.it
vascellocr.it
vastocalcio
viaroma100.net
virtuslanciano
Z
zonacalcio.it

Siti rimossi

Gossip&sport

Cinema italiano
cinemaitaliano.info
trovacinema.repubblica.it
Nuovi
bg vs fq pr dago
notiziariocalcio
ilnuovocorriere
asgubbio1910
forzanocerina
piacenzacalcio
triestinacalcio
comunicatemi
chi ho dimenticato
e sarà inserito,
o rimosso per chi vuol essere cancellato

....ed è naturalmente gradito
un link a questo blog
nei vostri siti o blog
grazie



Meteo











 
 
fai.informazione.it Wikio - Top dei blog Wikio - Top dei blog Add to Google intopic.it Blog360gradi - 

L’aggregatore di notizie a 360°  provenienti dal mondo dei blog! who's online Sito ottimizzato con 

TuttoWebMaster TOP 100 

SOCCER SITES TopSportSites.com :: A 

Sports Discussion Community Top Italia Registra 

il tuo sito nei motori di ricerca liquida.it social network Notizie, immagini e video dai blog italiani su Liquida top 100 sports sites My BlogCatalog 

BlogRank urltrends reports BlogNews Questo Blog e' 

Strabello! e il tuo?

Cynegi Network
linkto.org

  Powered by  MyPagerank.Net
 

seriec1

↑ Grab this Headline Animator

  View blog authority
   
 


blinko jonny groove
rcsmobile belen

lastminute
musicbox

edreams

better
blinko grandi sorelle


Rubbrica telefonica


Elenco per nome


Elenco per ruolo