235 Rassegna Web della Prima Divisione Lega Pro Serie C1 Calcio Ternana-Novara 3-0 | seriec1 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

logo di seriec1.ilcannocchiale.it rassegna stampa della lega pro prima divisione
Blog letto 1 volte












div>

Tim Cup 2009/2010, Risultati completi,
Tabellone, Regolamento

Coppa Italia 2009/2010
Risultati e Calendario
Siti Ufficiali


prima pagina della Gazzetta dello Sport

prima pagina del Corriere dello Sport

prima pagina di Tuttosport

il cirotano



Verdetti 2010-2011
Retrocesse dalla serie B
Frosinone Portogruaro
Triestina Piacenza
Promosse dalla 2a Div
Tritium Carpi
Latina FeralpiSalò
Carrarese Trapani
Retrocesse in 2a Div
Paganese Cavese
Monza Sudtirol
Ternana Cosenza
Promosse in serie B
Gubbio Nocerina
H.Verona Juve Stabia


Supercoppa 2010-2011
22 - 26 maggio
Gubbio Nocerina 1 - 1
Nocerina Gubbio 0 - 1
Vincente: Nocerina


Play Off Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Verona Sorrento 2 - 0
Salernitana Alessandria 1 - 1
Girone "B"
Juve Stabia Benevento 1 - 0
Taranto A. Roma 0 - 1
5 giugno 2011
Girone "A"
Sorrento Verona 1 - 1
Alessandria Salernitana 1 - 3
Girone "B"
Benevento Juve Stabia 1 - 1
A. Roma Taranto 2 - 3
Finali Play Off 2011
Andata 12 giugno
Verona Salernitana 2 - 0
Juve Stabia A. Roma 0 - 0
Ritorno 19 giugno
Salernitana Verona 1 - 0
A. Roma Juve Stabia 0 - 2


Play Out Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Sudtirol Ravenna 1 - 0
Monza Pergocrema 1 - 0
Girone "B"
Viareggio Cosenza 3 - 1
Foligno Ternana 1 - 0
5 giugno 2011
Girone "A"
Ravenna Sudtirol 2 - 1
Pergocrema Monza 1 - 0
Girone "B"
Cosenza Viareggio 0 - 1
Ternana Foligno 1 - 1


Lega Pro 1a Div - Girone A
10a giornata - 25 ott 09
Alessandria Viareggio 0 - 0
Como Arezzo 0 - 0
Classifica - 10a giornata
 1  Novara 24   
 2  Cremonese 22

Serie C1 Rassegna Web Prima Divisione Lega Pro





































sfoglia    dicembre        febbraio


20 gennaio 2008

Ternana-Novara 3-0

Ora basta !!!
Articoli correlati

domenica 20 gennaio 2008 - 20:03
di Thomas Gianotti

Otto punti nelle ultime dodici giornate, un ruolino da retrocessione diretta, senza appello ma con molte spiegazioni che qualcuno prima o poi dovra’ darci. Qui non si tratta piu’ di sognare, ma di sopravvivere in una categoria che, dopo il quinquennio di assestamento e la pomposa cornice di luglio, doveva esser solo un purgatorio obbligato prima di mettere finalmente i piedi in cadetteria. A distanza di sei mesi forse e’ giunta l’ora di prender la situazione per quella che veramente e’, un disastro… e occorre farlo in maniera repentina perche’ se questo gruppo non ha le palle per uscire dalla crisi attuale, stento e pensare che le abbia pure le salvare le chiappe. Pensavo,anzi, ero sicuro che la contestazione di domenica passata avrebbe scosso positivamente i giocatori, che invece di reagire e dimostrare che ancora possono meritare i nostri applausi, sono affondati a Terni, senza scuse.
Non so’ che stia succedendo in quello spogliatoio, l’impressione che ci sia un gran casino e che manchi forse qualcuno che metta in riga tutti. MDS ha messo a disposizione tutto il possibile immaginabile per far sentire questi ragazzi dei privilegiati e questi purtroppo sono i risultati. Qui non si tratta di entrare nel personale, ma semplicemente di aprire gli occhi e senza gettare merda a destra e manca, fare velocemente un’analisi e capire cosa fare per uscire da sta situazione che non puo’ lasciarci tranquilli, anzi.
Se molti ormai chiedono la testa di Borgo, io vado controcorrente, e dico che Borgo deve restare al suo posto, perche’ se lui ci ha messo in questa situazione, lui ci deve tirar fuori e in fretta. Non mi frega di nulla ne’ di come ne’ di chi paghera’, Borgo ci deve tirare fuori e stop!. Tra le tante cose che mi girano in testa, c’e’ pure questo ricorso inoltrato dalla societa’, contro la presunta irregolarita’ delle dimensioni del campo. Non so’ perche’ ma mi torna tanto in mente quel Novara-Prato di qualche anno fa, o quella gara di Pizzighettone la scorsa stagione e la sensazione e’ che i giocatori siano scesi in campo solo per onor di firma, come se alcune decisioni fossero gia’ state prese. Infatti. 
Che ci fa Bellotto in tribuna al Liberati? Semplice, prende visione di quella che sara’ la sua nuova avventura per questa e per la prossima stagione. Ci sono ancora possibilita’ di entrare nel giro promozione? Dico che ora e’ meglio guardarsi le spalle e con gli occhi ben aperti. Questo mercato di riparazione, compreso l’arrivo di Bellotto, dovranno servire a gettare le basi per programmare la prossima stagione, e dovra’ servire per far tesoro degli sbagli fatti e  che finalmente ognuno sappia stare al proprio posto senza interferire sfacciatamente nel lavoro altrui. MDS ha l’obbligo di vigilare su questo anche a costo di sbattere qualcuno al muro e far tabula rasa. Un ultimo pensiero lo voglio dedicare a chi e’ andato in campo oggi. Spesso, soprattutto quando le cose vanno bene, siete sempre molto generosi di complimenti con tutti i tifosi… beh…oggi vi chiedo per cortesia di guardare in faccia,ad uno ad uno, i 15 tifosi azzurri che hanno dovuto digerire l’ennesima umiliazione e dar loro una spiegazione valida per questo disastro. Nel momento in cui vi scrivo, le 19.00 circa, loro sono appena dopo Perugia, bloccati nella nebbia, ma con la consapevolezza di aver anche oggi dato tutto. La Maglia Azzurra tatuata sulla pelle…

Thomas Gianotti


Anche a Terni altra disfatta


Articoli correlati

domenica 20 gennaio 2008 - 17:43
Ternana-Novara 3-0: altra disfatta anche in Umbria

Ternana-Novara 3-0  - 5’ pt Rigoni, 16’ pt Tozzi Borsoi, 16’ st Rigoni -

Chi si apettava una reazione oggi con la Ternana è stato ampiamente deluso, anzi il Novara visto oggi al "Liberati" è stato sicuramente il piu' brutto della stagione. La Ternana, che non è certo il Real Madrid, ha messo sotto gli Azzurri per l'intera gara. La squadra di Discepoli non è stata in grado in 90' minuti di fare una conclusione degna di nota, il portiere rossoverde non è mai stato impegnato. La gara è iniziata con 30' minuti di ritardo a seguito della richiesta, da parte del Novara, di verifica delle misure del rettangolo di gioco, misure che sono state rilevate dalla terna arbitrale che le ha ritenute idonee. A quanto pare la società Azzurra ha fatto ricorso ma forse i problemi del Novara adesso sono ben altri che contestare le misure di un campo.
La cronaca: non c'è nemmeno il tempo di iniziare e gli Azzurri vanno già sotto. Passano 5' minuti e su punizione dal limite dell'area di Rigoni, pallone che si infila nell'angolo basso alla destra di Brichetto. Gli Azzurri sembrano da subito spaesati e non riescono ad imbastire nemmeno una sterile reazione, anzi sono ancora i locali a rendersi pericolosi al 10' con una bella conclusione di Lucioni che termina fuori di poco. Il raddoppio è solo rimandato al 16' quando su azione di corner la sfera arriva a Pedotti che prova una conclusione acolpo sicuro ma la palla viene smorzata e raccolta da Tozzi Borsoi che da due passi dalla porta insacca dopo aver vinto un rimpallo con Brichetto. Al 22'  sono ancora i rossoverdi a rendersi pericolosi con Bussi che appena entrato in area, al momento di concludere viene anticipato da Maggiolini. Gli Azzurri non si vedono proprio e sono completamente in balìa della Ternana che si rende pericolosa ancora almeno in tre occasioni: al 26' quando Rigoni smarca Del Grosso in area ma Brichetto è bravo ad anticiparlo. Due minuti piu' tardi è Tozzi Borsoi che prova una coclusione da fuori con la sfera che termina abbondantemente alla sinistra di Brichetto. La Ternana continua a spingere e al 35' Di Vicino si libera al tiro al limite dell'area, ma la conclusione é debole. La prima frazione si conclude con gli umbri in avanti e il Novara che non riesce ad abbozzare nemmeno un'azione degna di nota, il portiere Cunzi non è mai dovuto intervinire.
La ripresa è identica al primo tempo, la Ternana padrona del campo e il Novara a soffrire. Unico sussulto degli Azzurri al 2' in area rossoverde: Cunzi esce su Chiaretti in modo piu' che dubbio, gli Azzurri reclamano il rigore ma l'arbitro lascia correre. Al 14' gli Azzurri rimangono anche in dieci per un'espulsione a Maggiolini per doppia ammonizione. Due minuti piu' tardi arriva anche la terza rete rossoverse su azione di rimessa, fuga sulla destra di Del Grosso, cross calibrato verso Rigoni che non ha dificoltà a spingere la sfera in rete. La partita è praticamente chiusa, anzi sono sempre gli umbi a continuare a spingere sfiorando la quarta rete intorno al 40' quando Brichetto è bravo ad alzare la sfera sopra la traversa su punizione calciata da Morello. Dopo tre minuti di recupero arriva il triplice fischi del direttore di gara che per gli azzurri è una vera e propria liberazione.
Ora ci sarà la sosta, speriamo che in questo periodo la società faccia di tutto per invertire questa situazione altamente negativa per la squadra. Dopo tre sconfitte consecutive sarà dura poter ancora affermare che tutto va bene. I play off sono sempre piu' distanti e da questa sera forse sarà meglio dare una guardatina anche a chi ci sta dietro in classifica. Si tornerà in campo il 3 febbraio quando al "Piola" arriverà il Cittadella. FORZA NOVARA

TERNANA: Cunzi; Lolli, Fedeli, Pedotti, Danotti; Del Grosso (36' st Cardona), Bussi, Papini; Di Vicino (30' st Morello), Rigoni; Tozzi Borsoi (34' st Scandurra).
A disposizione: Scarzanella, Lucioni, Lacheheb, Scappini.
Allenatore: Francesco Giorgini.
NOVARA: Brichetto; Gheller, Cusaro, Ciuffetelli, Maggiolini; Matteassi (27' Brizzi), Gallo, Coletto, Bresciani (1' st Sinigaglia); Rubino, Chiaretti (16' st Morganti).
A disposizione: Micillo, Chiappara, Espinal, Evola.
Allenatore: Gian Cesare Discepoli.

Arbitro:
Baratta Silvio di Salerno.
Assistenti: Nocera Maurizio di Albano Laziale e Fortunati Giorgio di Roma 2.
 

Marcatori: 5’ pt Rigoni, 16’ pt Tozzi Borsoi, 16’ st Rigoni.

Note: spettatori 1.500 c.a. Ammoniti: Sinigaglia, Ciuffetelli e Maggiolini per il Novara. Espulsi: Maggiolini (N) per doppia ammonizione. Calci d'angoli: 5-5. Recupero 5' minuti (2' pt + 3' st). Partita inziata con 30 minuti di ritardo a seguito della richiesta, da parte del Novara, di verifica delle misure del rettangolo di gioco.

redazione forzanovara.it

Il punto della 21a giornata


Articoli correlati

domenica 20 gennaio 2008 - 18:53
di Giovanni Chiorazzi

Adesso è crisi ! Tre soli punti raccolti nelle ultime sei partite, (pareggio esterno contro Sassuolo ed interni contro Pro Patria e Pro Sesto) ed una serie negativa di pesanti sconfitte contro Padova, Foligno e Ternana. 16 gol incassati che testimoniano una condizione più che precaria del reparto arretrato. Una squadra allo sbando, incapace di reagire ed anche oggi apparsa sottotono. Nessuna attenuante in merito alla sconfitta odierna. La Ternana, scesa in campo con quella determinazione vincente, che ormai da diversi turni sembra mancare agli uomini di Discepoli, ha meritatamente vinto una gara che evidenzia nel peggiore dei modi quanto siano necessari dei rinforzi. Nessuno si può dichiarare esente da colpe in questo momento. Gli azzurri non hanno mai creato seri pericoli agli avversari, sebbene la gara di oggi rappresentasse di fatto l’ultima chance di un rilancio in classifica, a dimostrazione della reale volontà di raggiungere obiettivi importanti. Diventa davvero difficile per un Tifoso azzurro poter commentare una situazione così grave. Perché nonostante la classifica ci permetta comunque di goderci una posizione di tranquillità, il rendimento futuro di questo gruppo fornisce preoccupanti indizi. Da troppe giornate, ormai, sembra che molti giocatori azzurri, (che lo ricordiamo sono dei professionisti e come tali dovrebbero comportarsi), non credano più in un progetto, che ad inizio stagione era stato esaltato come il migliore intravisto sulla piazza negli ultimi trenta anni. A chi ha creduto (e ci crede tuttora sia ben chiaro) a quanto proclamato, sorgono diversi dubbi: si tratterà davvero soltanto di ritrovare fiducia nei propri mezzi, magari tornado ad una vittoria convincente che manca ormai da troppo tempo (contro il Verona in casa per 1-0) ? Oppure il rendimento attuale di questa squadra è il massimo di quanto si possa richiedere ? Certo, se fosse la seconda ipotesi quella più veritiera, allora forse qualcuno dovrebbe spiegare a tutti i Tifosi azzurri il perché di questo stato di cose. Sebbene, infatti, non si sia mai fatto accenno ad una promozione diretta in serie B già da questa stagione, in molti potranno ricordare le numerose affermazioni che esaltavano la potenza di una squadra e di una società molto ambiziosa, in special modo durante la presentazione estiva della squadra. Ma da allora ad oggi sono sorte troppe complicazioni, che ne possano confermare tale valore. Meglio, allora, concentrarsi sui problemi attuali e cercare di capire quali siano le cause principali di questo malessere, a cominciare da un’analisi interna societaria. Non ci sembra corretto, come solitamente avviene in questi casi, scaricare l’intera colpa di tutto su mister Discepoli. Vero è che, in molti frangenti, la formazione iniziale schierata in campo presentasse alcuni dubbi. Ma va altrettanto riconosciuto che vi sono tantissime variabili all’interno di uno spogliatoio, (e lo posso confermare per averlo vissuto di persona ai tempi in cui ero addetto stampa), tali da non poter individuare in un’unica persona l’unico vero indiziato del caso. Tutto lo staff tecnico e societario deve chiedersi se il lavoro svolto fino ad oggi, rappresenti davvero il massimo da offrire alla causa azzurra. La speranza è che almeno la risposta a questo quesito possa essere affermativa, perché sarebbe l’unica (magra) consolazione che conforterebbe (in parte) i tanti Tifosi azzurri, ormai delusi da quanto sta accadendo. Proprio su questo tema diventa doloroso esprimere un’opinione. Domanda: perché far sognare tutti con una stagione che avrebbe dovuto ridare blasone al Novara, con la presentazione di numerosi progetti ed un programma relativo al Centenario da far invidia ad una squadra di serie A, se poi nel momento in cui subentrano delle difficoltà non vi è il coraggio di ammettere i propri sbagli ? Se è vero che tutto ciò che ruota attorno alla squadra serve per migliorare la stessa, è altrettanto vero che riconoscere taluni errori sia altrettanto utile per cercare di riparare agli stessi e superarli. Il tutto solo ed unicamente nel bene della nostra squadra. E penso che da parte della società questo sia un doveroso atto nei confronti dei suoi Tifosi, specie di coloro che anche oggi, nonostante la condizione non ottimale e la distanza notevole, hanno scelto di seguire la squadra a Terni ed incitarla. Ma anche perché continuare ad incassare pesanti sconfitte e magre figure come le ultime subite, potrebbe far scaturire un difficile strappo fra l’intera Tifoseria e l’attuale dirigenza. Ed ovviamente questo rappresenterebbe un problema ancora più arduo da affrontare. Allora non resta che sperare in un dietro-front societario, che possa intervenire con rinforzi mirati che vadano a coprire le carenze attuali e che, se non per l’attuale stagione, possano fungere da tasselli per la prossima. Che ci terrei a ricordalo… è quella dei 100 anni di storia del Novara Calcio ! Neanche gli altri risultati odierni sono propizi agli azzurri. Se in testa alla classifica, infatti, la Cremoneseapproda al primo posto, grazie alla vittoria esterna sulla Pro Patria per 3-1, il Foggia approfitta della nuova sconfitta di Ciuffetelli e compagni per un sorpasso in classifica, grazie alla vittoria per 1-0 contro la ProSesto.Il Cittadella, prossimo avversario degli azzurri alla ripresa del campionato dopo la sosta, si deve accontentare di un pareggio per 1-1 in casa del Padova, dividendo la seconda posizione con il Sassuolo, vittorioso con un secco 2-0 al “Bentegodi” di Verona. Conferma il buon momento anche il Foligno, (2-1 interno sul Legnano), mentre il Venezia liquida la pratica Lecco con un 4-0 perentorio. Dietro al Novara si affaccia minacciosa la Cavese(pareggio per 1-1  contro il Manfredonia), mentre in coda alla classifica la Paganesenon va oltre il pareggio interno contro il Monza. La sosta di campionato, prevista per domenica prossima, dovrà servire agli azzurri per ritrovare morale e condizione, estremamente necessari per affrontare una serie di impegni difficili, che vedranno gli azzurri di scena contro le prime della classe. Chissà se l’orgoglio e la dimostrazione del proprio valore, saranno determinanti in ciò che noi tutti Tifosi azzurri crediamo ed incitiamo a gran voce: un pronto riscatto che ci faccia sentire orgogliosi di gridare Forza Novara sempre !!!

Giovanni Chiorazzi



L'opinione di Massimo Barbero

Articoli correlati

domenica 13 gennaio 2008 - 21:20
Novara-Foligno 1-2

Avevamo caricato questa gara di troppe attese. Sarebbe dovuta essere la partita del rilancio dopo la disfatta di Padova, l’occasione per ritornare agganciati alla zona play off, la risposta a critiche più o meno giustificate che si erano trascinate nella lunga sosta, il degno coronamento dell’inizio delle nostre feste del Centenario… Come spesso accade quando si ripongono troppe aspettative in soli 90 minuti… siamo stati schiacciati dal peso di una partita che dovevamo vincere e soprattutto non potevamo perdere…
Non ho digerito quel primo tempo giocato sottotono. Avremmo dovuto aggredire i nostri avversari sin dal fischio iniziale. Sarebbe stato importantissimo sbloccare subito la gara. D’incanto avremmo ritrovato la fiducia smarrita a Padova, l’entusiasmo della gente. Avremmo stravolto i piani tattici dell’ottimo Foligno. Invece ci siamo fatti imbrigliare dalla loro superiorità numerica in mezzo al campo. Quando pareva che stessimo prendendo quota abbiamo incassato una rete che ricorda da vicino troppi gol subiti nel corso di questa stagione.  
Soltanto nella ripresa il nostro forcing è diventato insistente e rabbioso. Abbiamo costretto gli ospiti a rintanarsi nella loro area, abbiamo guadagnato un’infinità di punizioni e calci d’angolo. Non avremo giocato un gran calcio, ma abbiamo creato un numero enorme di mischie in area umbra, di situazioni interessanti, di possibili quasi gol. Abbiamo perso perché anche nel momento più favorevole (avversario in dieci) abbiamo concesso agli ospiti un contropiede incredibile.
Il Foligno peraltro merita grossi complimenti. Non ha fatto cose trascendentali, ma ci ha ricordato come si gioca in C quando non si hanno nomi altisonanti (ma comunque tanti buoni giocatori). Rabbia e determinazione su ogni pallone, in ogni mischia, in ogni rimpallo, organizzazione tattica e rapido contropiede. E’ una categoria particolare (per questo affascinante) in cui non c’è nulla di scontato. Il Legnano vende e svende e batte il grande Padova. I giocatori del Lanciano non prendono soldi da mesi e continuano a stupire. Spesso in C la fame (di punti, di visibilità di nuove prospettive) conta più delle qualità tecniche.
L’ultimo pensiero di una domenica da dimenticare è per il grande Ciuffetelli. Non te la prendere, Sandro, hai la stessa media di errori dal dischetto di un certo Palombo… Sono periodi che capitano… sarà ancora più bello quando presto tornerai a gonfiare la rete….
Ed ora alcune riflessioni sul futuro. A 14 gare dalla fine abbiamo 6 punti di distacco dalla zona play off e 8 di vantaggio sull’area play out. Se fino a Sassuolo eravamo in media coi programmi estivi, poi abbiamo buttato via 7 dei 9 punti a disposizione in casa. Troppi, davvero troppi. Peraltro può ancora accadere di tutto. Due anni fa a gennaio eravamo a zona siderale dal quinto posto… ed invece ad aprile ci siamo trovati a sognare il miracolo… Lo scorso anno di questi tempi ci sentivamo al riparo da qualsiasi brutta sorpresa ed invece col Padova alla penultima avevamo la tachicardia… Può ancora accadere di tutto, ma è innegabile che allo stato la nostra destinazione più probabile per la prossima stagione è ancora la C1.
Per questo qualsiasi valutazione su eventuali cambiamenti o innesti va fatta in una programmazione di (almeno) 18 mesi. Non servono prestiti o giocatori sul viale del tramonto. Se c’è la possibilità di inserire già a gennaio qualche giocatore che in prospettiva ci può consentire di ridurre il gap che ancora ci divide dalle grandissime, va sfruttata sin d’ora.
Altrimenti questa squadra deve soprattutto ritrovare i propri equilibri, interni ed esterni. Non avremo una difesa imperforabile, ma non siamo nemmeno una compagine da una media da tre gol a partita. Durante la stagione di Cabrini cambiavamo modulo di continuo. Dal 4-4-2 iniziale al 4-5-1 di inverno. Trovammo la quadra a marzo inoltrato, paradossalmente a seguito dell’infortunio di uno dei nostri migliori giocatori, l’esuberante Cristiano.
Non mi metto a dare i numeri, né ad improvvisare moduli tattici (perché ammetto di non esserne in grado) però evidentemente qualcosa bisogna fare per invertire la rotta. Anche perché in trasferta giocheremo su campi molto caldi (e con squadre affamate di punti) ed in casa affronteremo tanti… Foligno… ovvero tante squadre forti capaci di punirci al primo errore…. E’ una brutta serata… ma verranno giorni migliori… Caro vecchio Novara, non prendertela, è solo l’inizio…. La tua festa di compleanno sarà degna del tuo grande splendore… Forza Novara sempre!

Massimo Barbero


http://www.forzanovara.net/index.php


facebook



permalink | inviato da ipse dixit il 20/1/2008 alle 22:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


sfoglia    dicembre        febbraio

Cerca, Rss, Atom e Counter
Ricerca personalizzata
Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0   Feed ATOM di questo blog  Atom


Link
A
ac-perugia.com
acmonzabrianza.it
acspezia.com
agenfax.it
alessandriacalcio.it
allvideo
amarantomagazine.it
arezzonotizie.it
asandriabat.it
B
beneventocalcio.it
bettiamo.net
blog.football.it
blunote.it
bondolasmarsa
br73.net Pistoia
bustocco.it
C
calciatori.com
calciocampano2009
calciocomo190
calciofoggia.it
calcioland.forumfree
calciomatto
calciomercato.com
calcionapoletano
calciopiu.net
calciopress.net
calcioscommesse.myblog.it
calcioseriec.blogspot.com
calciotoscano.it
cavese
cavanotizie.it
click4soccer.com
coni.it
corrierediarezzo.it
corrieredicomo.it
cremonaweb.it
D
datasport.it
diretta.it
direttagol.it
E
e-cremonaweb.it
esperiaviareggio.it
eurosport.yahoo.com
F
fccrotone.blogspot.com
febbrea90.com
figc.it
foggiacalciomania.com
foggialandia.it
foggiaweb.it
folignocalcio.com
folignocalcio.it
forzacavese.net
forzalucchese.net
forzanovara.net
forzapescara.com
forzaspal
G
gazzettalucchese.it
goal.com
H
hellastory.net
hellasverona.it
hellasweb.it
I
ilgrecale.it
ilpallonaro.com
ilquotidianodellabasilicata.it
ilquotidianodellacalabria.it
ilsatanello.it
ioamoilcalcio.myblog.it
infobetting.com
italiadelcalcio.it
L
la_c1.ilcannocchiale.it
lanciano.it
larena.it
leccosportweb.it
lega-calcio.it
lega-calcio-serie-c.it
legaproprimadivisione
leggonline.it
livescore.com
Live score
loschermo.it
lospallino.com
lostregone.net
lumezzanecalcio.it
M
madeinandria.it
mondorossoblu.it
N-O
noitv.it
P
paganese.it
paganesecalcio.com
pescaracalcio.com
portogruarosummaga.it
primadanoi.it
primadivisionew
primadivisione
pronostici1x2
pronostici serie A
prosestonews
Q
qn.quotidiano.net
R
radioemme.it
raisport.rai.it
ravennanotizie.it
realsports.it
reggianacalcio.it
reggianasupporters.it
resport.it
riminicalcio.com
S
salernonotizie.it
sanniocalcio.it
scommesse.betfair.it
seriec1.ilcannocchiale.it
seriec1.wordpress.com
soccerpuglia.it
socialcalcio.com
solocalcio.com
solopescara.com
sorrentocalcio.com
sportal.it
sportcity-ricio
sportedintorni.blogspot.com
sporterni.it
sportevai.it
sportitalia.com
sportoggi.com
sportpeople.net
sportvintage.blogspot.com
ssjuvestabia.it
sslanciano.it
stabia1907.it
stabiachannel.it
stampasud.it
T
tarantosera.com
tarantosupporters.com
teleradioerre.it
ternanacalcio.com
terninrete.it
terzaserie.myblog.it
tifo-e-amicizia.it
tifogrifo.com
tifosigallipoli
tifosiportogruaro
tuttalac.it
tuttocalciatori.net
tuttocalcio.it
tuttolegapro.com
tuttomercatoweb.com
tuttosport.com
tuttosporttaranto
tvgratisnet.iobloggo.com
tvoggisalerno.it
U
ultrassamb
uscremonese.it
usfoggia.it
V
varese1910.it
varesenews.it
vascellocr.it
vastocalcio
viaroma100.net
virtuslanciano
Z
zonacalcio.it

Siti rimossi

Gossip&sport

Cinema italiano
cinemaitaliano.info
trovacinema.repubblica.it
Nuovi
bg vs fq pr dago
notiziariocalcio
ilnuovocorriere
asgubbio1910
forzanocerina
piacenzacalcio
triestinacalcio
comunicatemi
chi ho dimenticato
e sarà inserito,
o rimosso per chi vuol essere cancellato

....ed è naturalmente gradito
un link a questo blog
nei vostri siti o blog
grazie



Meteo











 
 
fai.informazione.it Wikio - Top dei blog Wikio - Top dei blog Add to Google intopic.it Blog360gradi - 

L’aggregatore di notizie a 360°  provenienti dal mondo dei blog! who's online Sito ottimizzato con 

TuttoWebMaster TOP 100 

SOCCER SITES TopSportSites.com :: A 

Sports Discussion Community Top Italia Registra 

il tuo sito nei motori di ricerca liquida.it social network Notizie, immagini e video dai blog italiani su Liquida top 100 sports sites My BlogCatalog 

BlogRank urltrends reports BlogNews Questo Blog e' 

Strabello! e il tuo?

Cynegi Network
linkto.org

  Powered by  MyPagerank.Net
 

seriec1

↑ Grab this Headline Animator

  View blog authority
   
 


blinko jonny groove
rcsmobile belen

lastminute
musicbox

edreams

better
blinko grandi sorelle


Rubbrica telefonica


Elenco per nome


Elenco per ruolo