235 Rassegna Web della Prima Divisione Lega Pro Serie C1 Calcio Video Cavese-Foggia 1-1 (20ª giornata 2008/09) | seriec1 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

logo di seriec1.ilcannocchiale.it rassegna stampa della lega pro prima divisione
Blog letto 1 volte












div>

Tim Cup 2009/2010, Risultati completi,
Tabellone, Regolamento

Coppa Italia 2009/2010
Risultati e Calendario
Siti Ufficiali


prima pagina della Gazzetta dello Sport

prima pagina del Corriere dello Sport

prima pagina di Tuttosport

il cirotano



Verdetti 2010-2011
Retrocesse dalla serie B
Frosinone Portogruaro
Triestina Piacenza
Promosse dalla 2a Div
Tritium Carpi
Latina FeralpiSalò
Carrarese Trapani
Retrocesse in 2a Div
Paganese Cavese
Monza Sudtirol
Ternana Cosenza
Promosse in serie B
Gubbio Nocerina
H.Verona Juve Stabia


Supercoppa 2010-2011
22 - 26 maggio
Gubbio Nocerina 1 - 1
Nocerina Gubbio 0 - 1
Vincente: Nocerina


Play Off Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Verona Sorrento 2 - 0
Salernitana Alessandria 1 - 1
Girone "B"
Juve Stabia Benevento 1 - 0
Taranto A. Roma 0 - 1
5 giugno 2011
Girone "A"
Sorrento Verona 1 - 1
Alessandria Salernitana 1 - 3
Girone "B"
Benevento Juve Stabia 1 - 1
A. Roma Taranto 2 - 3
Finali Play Off 2011
Andata 12 giugno
Verona Salernitana 2 - 0
Juve Stabia A. Roma 0 - 0
Ritorno 19 giugno
Salernitana Verona 1 - 0
A. Roma Juve Stabia 0 - 2


Play Out Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Sudtirol Ravenna 1 - 0
Monza Pergocrema 1 - 0
Girone "B"
Viareggio Cosenza 3 - 1
Foligno Ternana 1 - 0
5 giugno 2011
Girone "A"
Ravenna Sudtirol 2 - 1
Pergocrema Monza 1 - 0
Girone "B"
Cosenza Viareggio 0 - 1
Ternana Foligno 1 - 1


Lega Pro 1a Div - Girone A
10a giornata - 25 ott 09
Alessandria Viareggio 0 - 0
Como Arezzo 0 - 0
Classifica - 10a giornata
 1  Novara 24   
 2  Cremonese 22

Serie C1 Rassegna Web Prima Divisione Lega Pro





































sfoglia    dicembre        febbraio


26 gennaio 2009

Video Cavese-Foggia 1-1 (20ª giornata 2008/09)

Video Cavese-Foggia 1-1 (20ª giornata 2008/09) clicca qui
(26/01/2009)
da usfoggia.splinder.com/
link

A Cava, un punto conquistato da un Foggia di carattere

(26/01/2009)
L´attesa della sfida Cavese-Foggia “parlava” di una trasferta proibitiva per i colori rosso-neri, da anni si pensa al “Simonetta Lamberti” come uno stadio da cui è difficilissimo uscirne indenni. E a parlare sono i fatti, perché la Cavese, tra le mura amiche, ha vinto cinque volte, pareggiato quattro, ma non ha mai perso, mentre nella passata stagione la sconfitta per uno a zero alla 24a giornata contro il Foligno, segnò la prima disfatta interna dopo due anni e otto mesi. In pratica tutti numeri che fanno dello stadio di Cava dei Tirreni un territorio “terribile” ed inespugnabile.
Il Foggia però non si è intimorito e di fronte al solo pubblico di casa, decisione presa dall´Osservatorio Nazionale alle Manifestazioni Sportive per motivi di ordine pubblico, è scesa in campo una squadra dal grande carattere e personalità, esprimendo un buon calcio, nonostante le condizioni precarie del campo e collezionando numerose palle-gol che avrebbero dato la possibilità ai rosso-neri di fare propria anche l´intera posta in palio. Ma va bene così, gli uomini di Novelli conquistano un punto prezioso in una delle trasferte più difficili del campionato, mantengono il distacco dalla zona playoff a soli un punto ed in caso di stesso punteggio a fine torneo, supererebbe gli “aquilotti” grazie alla vittoria per uno a zero nella gara di andata.
Detto questo, contro la Cavese, i “satanelli” soffrono poco, solo il primo quarto d´ora e gli ultimi dieci minuti prima del triplice fischio, eppure Bremec è praticamente inoperoso e questo grazie al buon lavoro svolto da tutta la retroguardia pugliese, due su tutti l´ottimo Pedrelli e l´autoritario Burzigotti, che nonostante la sua giovane età, gioca senza timori nella bolgia del “Lamberti”. Bene anche la manovra offensiva, partita sempre dal “muro” formato dalla coppia Coletti-D´Amico e aiutata dal lavoraccio svolto dal centravanti Germinale, peccato per le numerose occasioni sprecate per imprecisione da Troianiello, ma bisogna dar merito anche alle uscite tempestive dell´ex portiere rosso-nero Vincenzo Marruocco.

Cavese-Foggia ha segnato anche le probabili squalifiche che arriveranno per Pecchia, Coletti e Lisuzzo, il primo espulso per proteste dalla panchina, gli altri due invece ammoniti e già sotto diffida. Assenze che causeranno non pochi problemi per Novelli, per questo risulta salutare ed al momento giusto la sosta di una settimana che osserverà il Foggia, in modo da poter ben lavorare sui cambiamenti che verranno applicati in formazione dal tecnico rosso-nero. Si ritornerà in campo domenica 8 Febbraio, in casa contro il Foligno, per un gara in cui i “satanelli” non dovranno mancare l´appuntamento con i tre punti.
da foto:.forzacavese.net
link
Ad Assist si parla di marcato, Gaucci e non solo (26/01/2009)
Questa sera ad assist andrà in onda una puntata veramente speciale. Graditissimo ospite telefonico sarà il giornalista della Gazzetta dello Sport Nicola Binda, autore del trafiletto pubblicato sulle pagine della rosea sabato scorso. Con il cronista si discuterà ad ampio raggio della notizia così come si parlerà del mercato. Ospite d´onore della serata sarà l´operatore Michele Ruggero con il quale saranno affrontati tutti i maggiori temi relativi agli ultimi giorni di trattative prima del gong del 2 febbraio. Infine spazio al forum sulla gara di ieri tra Foggia e cavese con contributi filmati ed interviste. Appuntamento per questa sera alle 20.30 su Teleradioerre.



Domenico Carella da Calciofoggia
link

P.P.

(26/01/2009)
Pensiamo positivo. Vero? Si, è vero, questa operazione l’abbiamo “lanciata” noi del Satanello (con o senza simbolo...) ma, solo per oggi, P.P. ha un altro significato, coniato al “Simonetta Lamberti” di Cava dè Tirreni: Preziosa Personalità.
Il pari di domenica, infatti, è frutto principalmente di una prova ricca di carattere, volontà e personalità prorompente su di un campo che, più di un terreno di gioco, sembrava un vero e proprio ring di combattimento.
La Cavese soprattutto ha impostato la sua partita sulla forza fisica e, diciamolo pure, sulla scorrettezza, cosa che comunque non meraviglia chi conosce la Prima Divisione e le squadre campane in particolare. Una bolgia il Lamberti, subito dopo il calcio di rigore del vantaggio del Foggia con rigore di Coletti, fino al pari (anche questo su rigore), ma il Foggia è stato bravo a non farsi intimidire e a non cadere nelle provocazioni; tant’è che alle belle prove di Aquino, Favasuli e Farina fanno da contraltare i foggiani, con un eccellente Germinale, D’Amico (fischiatissimo ex) e Burzigotti, anche se tutta la squadra ha sfoderato una prestazione da incorniciare. Piena di pathos e prova di compattezza da parte del gruppo che ha giocato la sua migliore gara, almeno in trasferta. Risultato: un punto e mezzo, se si considera che questo pareggio, unito alla vittoria per 1-0 allo Zaccheria nella gara di andata, privilegia proprio i rossoneri in caso di parità con la Cavese per l’accesso ai playoff. Un punto (e mezzo) pesante, quindi, che oltre a risultare utilissimo per la classifica, è stato anche accolto con moderato ottimismo ed entusiasmo del pubblico rossonero che torna ad...amoreggiare con i suoi beniamini alla vigilia di un altro turno di riposo e, soprattutto, della conclusione del calciomercato che potrebbe portare almeno altre tre-quattro sorprese, tra entrate ed uscite.
Ma questo è un altro argomento e vi prometto che lo tratteremo abbondantemente in settimana.
Enzo Ciampi da ilsatanello
link

Il Personaggio: Burzi e l´arte di sapersi adattare

(26/01/2009)
L’arte di sapersi adattare. Quella che l’immortale Totò predicava come napoletanità nei suoi film. Il comico passava con disinvoltura nella stessa pellicola dall’interpretare un ladro di provincia, arruffone e genuino, all’immedesimarsi nel più nobile dei diplomatici italiani (film Totòtruffa ’62). Oppure dal trasformarsi da umile e squattrinato contadino a frate cercatore (Il monaco di Monza). Stride un po’ dover ammettere che la stessa arte e la stessa voglia di mettersi in gioco la si ritrova in un ragazzone di Sansepolcro in provincia di Arezzo, la cui carriera ha lambito anche l’Alto-Adige. Stiamo parlando di Lorenzo Burzigotti, Matrix per gli amici, vista la sua somiglianza con il campione del mondo. Il calciatore ha all’attivo nove presenze per un totale di 240 minuti giocati. “Ma come? – vi chiederete voi- Nove presenze per solo 240 minuti?”. Si, ed è per questo che si parla di trasformismo. Se si considera che solo in due occasioni il centrale ha giocato tutta la partita, mentre in altre sette è sempre subentrano nei minuti finali per svolgere mansioni di…udite, udite… attaccante centrale. Un ruolo sicuramente opposto al suo ma al quale si è avvicinato senza esitare pur di tirare acqua al mulino del Foggia. Se si pensa che il novello Totò non giocava dalla seconda di campionato nel suo ruolo si capisce facilmente l’affermazione ironica dei tifosi alla visione della distinta di gioco per Cavese – Foggia. “Ecco, abbiamo un altro calciatore adattato. Dall’attacco spostiamo Burzigotti in difesa”. Al di la degli scherzi e della facile ironia la scelta di Novelli di mandare in campo Burzigotti al posto del neo arrivato D’Andrea è un premio ad un calciatore che ha saputo aspettare il suo momento non facendo mai mancare la disponibilità. Una scelta che conserva giusti equilibri all’interno dello spogliatoio e che rifonde il centrale di Sansepolcro dei sacrifici fatti. In fondo, nel calcio di oggi se non sai adattarti nelle difficoltà, se non sei un vero tuttofare non sfondi. Anche Totò quando si presentò all’ufficio di collocamento si qualificò come impiegato per essere assunto come parrucchiere dopo un provino da balia con tanto di cartucciera con latte e caffè sul petto. Complimenti Lorenzo.
Domenico Carella da Calciofoggia
link

LEGA PRO: Il Gallipoli sente il fiato del Benevento

(26/01/2009)
Nel girone B della Prima Divisione il Gallipoli, che giocherà a
Foligno solo domenica prossima in occasione della sosta, mantiene comunque il comando della classifica con un punto di vantaggio sul Benevento, adesso principale inseguitore. I campani liquidano il Taranto grazie ai gol di Castaldo e Palermo.

Arezzo porta via un punto dalla trasferta con la Juve Stabia, sul neutro di Sant´Antonio Abate; finisce senza reti. Cade invece il Crotone al quale non basta il solo Pacciardi per domare un Real Marcianise in giornata di grazia; finisce 3-1. Lo scontro diretto in chiave play-off tra Cavese e Foggia finisce in parità ed è deciso dai calci di rigore di Coletti e Favasulli.

Chi perde una grandissima occasione è il Perugia di Sarri, stoppato dal Sorrento e nuovamente allontanato dalle zone di classifica importanti; al Sorrento basta un gol di biancone che vale anche l´aggancio nei confronti degli umbri. Il Pescara non riesce a dedicare una vittoria alla nuova società però i ragazzi di Galderisi confermano di vendere cara la propria pelle come dimostra la rimonta sulla Ternana, che era andata avanti di due gol (2-2).

Vittoria importante per il Potenza contro il Lanciano (2-0) e la squadra di Arleo lascia momentaneamente l´ultimo posto alla Pistoiese che deve però giocare domani in posticipo contro la Paganese.
da La Gazzetta del Mezzogiorno
link

Tre squalificati contro il Foligno

(26/01/2009)
Saranno addirittura tre i calciatori che non potranno scendere in campo domenica (dopo la sosta) contro il Foligno. Le ammonizioni di Coletti e Lisuzzo dovrebbero, infatti, far scattare squalifica per somma di gialli. Espulsione anche per Pecchia che comunque dovrà smaltire un problema alla coscia destra. Entro domani dovrebbe giungere l´ufficialità tramite comunicato della lega.






Domenico Carella da Calciofoggia
link

Satanelli, avanti così

(26/01/2009)
“In Cava veritas” avevamo detto domenica scorsa. E da Cava ci ritorna un Foggia che conferma quanto di buono evidenziato con il Pescara. Non solo sul piano del gioco, ma soprattutto su quello della maturità e della personalità. In una gara tra le più difficili per le condizioni ambientali e per i precedenti tra le due compagini, i rossoneri con ben 4 giovanissimi in campo giocano con grinta e lucidità sorprendenti. Se solo Troianiello sapesse anche segnare e non solo correre, adesso staremmo commentando un successo meritato. Questa squadra non è neanche lontana parente di quella finora vista in trasferta, con le sole eccezioni di Perugia e Taranto. Pedrelli si è inserito con straordinaria autorità; con il conseguente spostamento di Colombaretti sulla sinistra la difesa è diventata impenetrabile: nelle ultime tre gare abbiamo subito due soli tiri in porta ed un gol su rigore. La linea mediana formata da Coletti e D’Amico è nettamente di serie superiore. In avanti Pecchia ha trovato il suo ruolo naturale nelle vesti di rifinitore; Germinale si sta dimostrando un centravanti potente fisicamente e tatticamente perfetto, in grado di fare reparto da solo. In un assetto così equilibrato e forte, chiunque entri si trova a proprio agio, come hanno dimostrato Burzigotti e Velardi. Dopo tante giustificate critiche, dobbiamo dare grande merito a Novelli non solo di aver trovato un assetto convincente, ma anche di aver saputo inserire diversi giovani e di star esprimendo un bel calcio. Una combinazione rara da vedersi e difficile da raggiungere. E adesso avanti così, senza calcoli, partita dopo partita, tutti insieme per costruire il nostro sogno. Andiamo, andiamo, andiamo a …
da il corriere del sud
link

«Punto d'oro, il Foggia cresce»

(26/01/2009)

Fusco: «Buon pari con una rivale per i playoff. Bravi Germinale e Burzigotti»

CAVA DE' TIRRENI (Sa) Al triplice fischio la sensazione è che tra Cavese e Foggia sia solo un arrivederci. L'appuntamento è fissato agli spareggi playoff, appuntamento al quale entrambe le formazioni hanno mostrato di poter decisamente puntare. A dire il vero, di spettacolo se ne è visto poco. Ma non poteva essere diversamente con un terreno molto più simile ad un acquitrino, che a un campo di calcio. Alla fine quello visto al Lamberti è stato un Foggia tra i migliori avversari della stagione, una squadra quadrata e ben messa in campo, che ha veduto esaltate le proprie qualità di coraggio e di potenza su un campo molto adatto ai vari Germinale e Burzigotti.



Parola di ex - «Sono giovani davvero interessanti — dice l'ex di turno, il portiere Marruocco — credo che alla fine ce la giocheremo fino in fondo proprio con il Foggia». Interventi decisivi da parte dell'estremo difensore dei campani, uno per tempo su Troianiello. «Il campo pesante ha favorito il Foggia. Noi abbiamo fatto fatica, con le nostre caratteristiche fisiche. Su un campo meno appesantito, la loro fisicità forse si sarebbe rilevata un handicap». L'unica nota stonata è per Pecchia, il capitano è stato protagonista negativo per due volte in una sola partita. Prima infortunandosi (stiramento) e poi facendosi espellere dalla panchina dove si era accomodato.

Silenzio - In casa pugliese continua il silenzio stampa, a parlare è solo il responsabile della area tecnica Filippo Fusco. «È arrivato un punto molto importante per noi — dice il dirigente del Foggia — non solo perché ci pone in una condizione di vantaggio nei confronti di una diretta rivale per i playoff (all'andata i rossoneri si imposero per 1-0, ndr), ma soprattutto perché ottenuto su un campo difficile, fortino della Cavese, in serie positiva da dieci giornate a questa parte ».

Recriminazioni - Affiora qualche rammarico. Fusco spiega: «Se proprio una delle due squadre può recriminare, questa è il Foggia, che ai punti ha senza dubbio vinto. Anche nella ripresa abbiamo messo in difficoltà la Cavese, sprecando le occasioni migliori. Pure il fuorigioco chiamato su Germinale, mi è sembrato dubbio». Se si guarda al passato qualche punto di troppo lasciato per strada. «Fuori casa abbiamo avuto poca fortuna e carattere — osserva Fusco —. Ma anche sotto quest'ultimo punto di vista vedo una squadra in crescita ».

In ascesa - Ma sono i giovani l'arma più sorprendente del Foggia. «Ad inizio stagione — continua con evidente soddisfazione Fusco — qualcuno diceva che non c'era gruppo ed invece, dopo la partita con la Cavese, possiamo registrare anche le belle prove di due ragazzi classe '87 come Germinale e Burzigotti».
Tommaso Coletti, 24 anni, realizza su rigore il gol del Foggia a Cava
MAURO SENATORE da La Gazzetta dello Sport
link

Foggia: Segnali incoraggianti dopo il pareggio di Cava

(25/01/2009)
Il Foggia, in una partita che sapeva tanto di spareggio, come d'altronde tutte quelle disputate negli ultimi anni a Cava, riesce ad uscire imbattuto, mantenendo inalterato lo svantaggio sui campani che occupano l’ultimo posto utile per disputare i play off a fine campionato.
Molto si chiedeva alla squadra di Novelli nelle ultime gare, quella di Pescara e quella appunto del Lamberti, e i ragazzi riescono a mettere nel carniere 4 punti sudati e meritati che fanno ben sperare per questo girone di ritorno. Ora bisognerà non steccare la prossima con il Foligno, approfittando dello scontro Crotone – Cavese che potrebbe regalarci il sorpasso ai danni della squadra campana. La partita ha visto la squadra di Camplone vantare un maggior possesso di palla, ma il Foggia, dal canto suo, può recriminare per le occasioni più pericolose dalle parti di Marruocco; viceversa possiamo affermare che Bremec non ha dovuto compiere interventi importanti riuscendo a restare in campo stoicamente anche quando guai muscolari facevano pensare ad una sua sostituzione a metà della ripresa. La partita, nonostante la posta in palio e le numerose ammonizioni ai danni di gran parte dei 22 in campo, è stata tutto sommato corretta anche se abbastanza maschia. La difesa foggiana non ha fatto una sbavatura, anche se con un Burzigotti che non si vedeva in campo dall’inizio dalla prima di campionato in trasferta contro il Pescara: il centrale rossonero è sembrato pronto ed attento alle sfuriate cavesi. Forse si poteva pretendere qualcosa in più nel secondo tempo in attacco per provare a vincere la partita ma, onestamente, su quel terreno ridotto ad un campo di patate, era anche difficile soltanto restare in piedi. Questa ottima prestazione dei rossoneri fa meditare su quanti punti sono stati persi stupidamente in trasferta con avversari sicuramente molto più scarsi di quelli campani e che potevano farci guardare la classifica dall’alto in basso; ma è inutile pensare a quello che è stato, bisogna guardare avanti partita su partita cercando di recuperare posizioni per reinserirsi tra le prime arrivandosi a giocare per l’ennesima volta il tutto per tutto. Ci è sembrato di vedere uno spogliatoio unito, una panchina che ha vissuto intensamente le fasi buone e meno buone dell’incontro: quindi l’entusiasmo c’è e sta crescendo, bisogna compattare l’ambiente, stringersi intorno alla squadra lasciando eventuali polemiche a fine stagione, sostenendo la squadra incondizionatamente per provare a centrare un traguardo che questo Foggia merita in pieno.
Alberto Mangano da Foggialandia.it
link

Cavese - Foggia: Le Pagelle

(25/01/2009)
Lisuzzo, insuperabile! Germinale, indispensabile! D’Amico, onnipresente!




BREMEC: Partita molto intensa, ma poco impegnativa per il portiere del Foggia. Subisce due tiri in porta: il calcio di rigore, nel finale del primo tempo, su cui non può nulla, ed all’82’un tiro parato senza difficoltà. La sua gara la "vive" tra uscite alte, rinvii da fondocampo ed un ammonizione per proteste! Rimane in campo pur con un problema alla gamba destra che gli impedisce di rinviare dal fondo. Stoico! 6

PEDRELLI: Terzino che disputa la migliore partita di quelle fin qui da lui disputate. Intelligente tatticamente, si fa trovare pronto in ogni situazione di gioco: raddoppia a centrocampo, difende con precisione, anche con dei tagli in area per aiutare i compagni, spinge sulla fascia e prova il tiro. Prende un’ammonizione “intelligente” per fermare un giocatore lanciato a rete sulla trequarti rossonera. Completo! 7

COLOMBARETTI: Dopo l’uscita per infortunio di Pecchia diventa Capitano, e, cerca di svolgere con diligenza anche questo ruolo! Interviene quando deve, calmando i compagni durante le provocazioni dei giocatori metelliani. Maturo! 6

PECCHIA: “Capitano” per 25 minuti, fin quando uno stiramento muscolare lo costringe al cambio. Cerca sempre di mettere la propria esperienza al servizio della squadra anche in partite dure come queste! “Tifoso” quando rientra dagli spogliatoi accomodandosi in panchina per sostenere i compagni, ma la sua voglia di vincere, lo porta a proteste troppo veementi che costringono l’arbitro ad estrarre il cartellino rosso. Polivalente! 5,5

LISUZZO: Gara sontuosa disputata dall’arcigno difensore centrale rossonero. Chiude tutti i varchi agli attaccanti metelliani, unico neo sulla sua gara è il mani involontario in area che provoca il rigore del pareggio della Cavese. Insuperabile! 7

BURZIGOTTI: La sua presenza al centro della difesa si sente, eccome! Tutti i palloni alti sono i suoi, non male anche di piede. Partita non facile dal punto di vista ambientale disputata con il carattere di un veterano per questa giovane promessa che non fa rimpiangere lo squalificato Zanetti! Garanzia! 6,5

TROIANIELLO: Quando ha la palla la porta lontano dall’area di rigore rossonera, puntando spesso anche da solo l’area Cavese. Sul terreno pesante riesce comunque a far sentire la sua presenza, ma non impone la sua principale caratteristica, ossia la velocità. Ha due palle gol, ma invece di tentare il tiro davanti all’ex rossonero Marruocco, cerca di aggirarlo, e viene contrato bene dall’esperto estremo difensore metelliano. 5,5

COLETTI: Il “Gattuso della Daunia” viene subito frenato da un’ammonizione, al 14’, che lo condiziona per il resto della gara. Infatti, oggi disputa una partita attenta, con poche entrate in tackle come siamo abituati a vedere. Al 39’ si veste da rigorista perfetto e con tiro imprendibile insacca la porta difesa da Marruocco, che può solo raccogliere in fondo al sacco. Ordinato! 6,5

GERMINALE: Il nuovo acquisto, se così lo si può definire, in quanto “oscurato” dai vari Del Core e Salgado, gioca un’altra signora partita. Anche lui cresce di gara in gara ed è veramente capace di fare reparto da solo, facendo respirare la squadra nei momenti di difficoltà. Per un giovane come lui, anche questa poteva essere una partita difficile, ma da vero gladiatore prende un’ammonizione per contrasto, al 54’, subisce diversi falli, gioca per la squadra e quando può tenta la via della rete da vero centravanti! Indispensabile! 7

MANCINO: Da un calciatore intelligente come lui oggi ci si aspettava di più, in quanto con la sua tecnica poteva costruire trame di gioco più pericolose. Si intestardisce nel voler saltare l’avversario a tutti i costi ed a tirare in porta anche quando può servire i compagni in posizione migliore. Presuntuoso! 5,5

D’AMICO: Splendida la sua partita! Sarà perché è un ex, sarà perché polemizza platealmente contro i suoi ex compagni, sarà per i fischi che riceve ogni volta che prende palla, ma dimostra carattere e personalità su ogni pallone giocato. Il Mister gli ha trovato un “doppio” ruolo che più si confà alle sue caratteristiche, interditore e play davanti alla difesa, tant’è che tutto il reparto arretrato ne trae giovamento. Capace con i suoi piedi buoni di impostare velocemente l’azione d’attacco per le ripartenze rossonere. Onnipresente! 7,5

MISTER NOVELLI: Da buon tecnico, oltre ad allenare i suoi ragazzi, li addestra a dovere per la partita che devono disputare. Li prepara alla partenza veemente della Cavese ed imposta le trame offensive analizzando i punti deboli della difesa metelliana. Indovina i cambi, come spesso fa. Alla fine ne esce una partita a cui il risultato, per le trame imbastite e l’organizzazione di gioco viste in campo, sta un po’ stretto al Foggia. Da sottolineare che i rossoneri quasi mai hanno sofferto gli attacchi, spesso disordinati, della squadra avversaria. Per un soffio è mancata la prima vittoria esterna su uno dei campi più ostici di tutto il girone! Oculato! 7

PICCOLO entra al 25’ al posto di PECCHIA: L’infortunio del capitano gli da la possibilità di giocare dietro l’unica punta, potendo mettere in mostra tutte le sue qualità: tecnica, vivacità di gioco e personalità. Sicuramente un cambio coraggioso da parte del Mister, ma il ragazzo gli ripaga la fiducia con una buona prestazione. 6,5

VELARDI entra al 79’ al posto di TROIANIELLO: Per contrastare un prevedibile finale arrembante della Cavese il Mister inserisce un centrocampista che si rende utile quando viene chiamato in causa, ma poco più di dieci minuti sono pochi per essere giudicato. S.V.

ARBITRO: Sig. D’ALESIO di Forlì. Partita che si preannunciava calda e così è stata! Estrae molti cartellini gialli per tenere in mano la partita. Assegna due calci di rigore tutto sommato giusti. Espelle Pecchia dalla panchina per proteste. Qualcosa gli sfugge, ma alla fine non è nulla di eclatante. Deciso! 6,5
Alessandro Barbone da Foggialandia.it
link

Calcio, Lega Pro 1B: I tabellini della 20esima giornata

(25/01/2009)

Benevento-Taranto 2-0
BENEVENTO Mondini, Cattaneo, Colombini, Landaida, Ignoffo, De Liguori, Statella (Carcione 23' s.t.), Cejas, Castaldo, Clemente (Evacuo 23' s.t.), Palermo (Imbriani 45' s.t.). A disposizione: Corradino, Ferraro, Aquilanti, Bueno. All.: Soda.
TARANTO Nordi, Sosa (Lolli 25' s.t.), Prosperi, Pastore, Migliaccio, Di Bari (Micco 1' s.t.), Giorgino, Spinelli, Dionigi, Caturano (Marolda 37' s.t.), Carrozza. A disposizione: Faraon, Cesareo, Sciaudone, Russo. All.: Stringara.
Marcatori: Castaldo (B) al 8' p.t.; Palermo (B) al 26' s.t.

Cavese-Foggia 1-1
CAVESE Marruocco, Pierotti, Nocerino (Lacrimini 28' s.t.), Anaclerio, Ischia, Farina, Bernardo, Scartozzi (Tarantino 33' s.t.), Aquino, Favasuli, Schetter. A disposizione: Petrocco, Cipriani, Riccio, Porro, Viscido. All.: Camplone.
FOGGIA Bremec, Pedrelli, Colombaretti, Pecchia (Piccolo 25' s.t.), Burzigotti, Lisuzzo, Troianello (Velardi 33' s.t.), Coletti, Germinale, Mancino, D'Amico. A disposizione: Milan, D-Andrea, Posillipo, Colomba, Agostinone. All.: Novelli.
Marcatori: Coletti (F) su rig. al 38', Favasuli (C) su rig. al 46' p.t.
Note: Espulsi: Pecchia (F) al 49' s.t..

Foligno
Gallipoli rinv. al 1/02


Juve Stabia-Arezzo 0-0
JUVE STABIA Della Corte, Gritti, D'Ambrosio, Stentardo, Geraldi, Marino, Capparella (Radi 42' s.t.), Vicedomini (Grieco 12' s.t.), Biancolino, Peluso (Artistico 32' s.t.), Amore. All.: Bonetti.
AREZZO Botticella, Ambrogioni, Grillo, Matute Ewome, Sireno, Fanucci, Croce, Beati, Chianese (Martinetti 40' s.t.), Bondi (Baclet 19' s.t.), Lauria (Miglietta 31' s.t.). All.: Cari.

Pescara-Ternana 2-2
PESCARA Prisco (Bartoletti 36' p.t.), Diliso, Giuliano, Stella, Siniscalchi, Sembroni (Iandoli 33' s.t.), Felci, Ferraresi, Simon, Di Vicino (Verratti 19' s.t.), Zeytulaev. A disposizione: Prizio, Pisciotta, Corsi, Testaridi. All.: Galderisi.
TERNANA Fedeli, Del Grosso, Cardona, Tedeschi, Papini, Di Deo, Concas (Di Dio 47' s.t.), Noviello, Pedotti (Bertoli 33' s.t.), Morello (Tozzi Borsoi 24' s.t.), Mauri. A disposizione: Visi, Bizzarri, Danucci, Scappini. All.: Baldassarri.
Arbitro: De Benedectis di Bari
Marcatori: Mauri (T) al 6', Morello (T) al 12', Simon (P) al 28' p.t.; Zeytulaev (P) su rig. al 45' s.t.
Note: Espulsi: Mauri (T) al 45' s.t..

Pistoiese
Paganese domani


Potenza-Virtus Lanciano 2-0
POTENZA Groppioni, Dei, Patarini, Prevete, Cuomo, Pires (Berretti 34' p.t.), Lolaico, Cammarota, Cantoro, Nole (Volpe 20' s.t.), Cozzolino (Sarno 47' s.t.). A disposizione: Tesoniero, Suppa, Scardini, Del Gado. All.: Arleo.
VIRTUS LANCIANO Bordeanu, Bognar, Mazzetto, Erba, El Kamch, Bolic, Turchi, Colussi, Cossu (Morante 13' s.t.), Tisci, Margarita. A disposizione: Aridità, Vincenti, Volpe, Amenta, Pagliarini. All.: Di Francesco.
Arbitro: Colasanti di Siena
Marcatori: Cuomo (P) al 47' p.t.; Cantoro (P) al 16' s.t.

Real Marcianise-Crotone 3-1
REAL MARCIANISE Fumagalli, Porpora, Vanacore, Di Napoli, Piscitelli, Murolo, Manco . (Russo 40' s.t.), D'Ambrosio, Romano (Galizia 18' s.t.), Innocenti, Poziello (Della Ventura 30' s.t.). A disposizione: Mezzacapo, Ciano, Filosa, Tedesco. All.: Di Bonifacio.
CROTONE Farelli, Galeoto, Morleo, Galardo, Figliomeni (Quondamatteo 34' s.t.), Scognamiglio, Basso, Pacciardi, Russo, Petrilli (Borghetti 10' s.t.), Paponetti. A disposizione: Senatore, Aurelio, Triarico, Orosz. All.: Moriero.
Arbitro: Magno di Catania
Marcatori: Manco (R) al 5' p.t.; Pacciardi (C) al 4', Innocenti (R) al 19', Della Ventura (R) al 36' s.t.

Sorrento-Perugia 1-0
SORRENTO Spadavecchia, De Martis, Lo Monaco, Panarelli, Vanin, Agnelli (Minadeo 45' s.t.), Nicodemo, La Vista (Maiorano 29' s.t.), Fialdini, Myrtay (Giampaolo 29' s.t.), Biancone. A disposizione: Casadei, Greco, Virtanen, Visone. All.: Simonelli.
PERUGIA Benassi, Raimondi, Cudini, Pagani, Accursi (Ercolano 40' s.t.), Gatti, Passiglia (De Giorgio 32' s.t.), Sanilla (Mezavilla 21' s.t.), Mazzeo, Cutolo, Del Core. A disposizione: De MArco, Campagnacci, Pizzolla, Fiorucci. All.: Sarri.
Marcatori: Biancone (S) al 46' p.t.
da sportevai.it
link

Le pagelle dei rossoneri dopo la trasferta di Cava

(25/01/2009)

Burzigotti, Coletti, D'Amico e Germinale i migliori in campo

Bremec 7
Un sette di stima soprattutto per la tranquillità con cui permette alla difesa di essere insuperabile. Merita in pieno il voto anche per il modo in cui stringe i denti nonostante il fastidio muscolare che lo affligge per l'intera ripresa.

Pedrelli 6,5
Ancora un'ottima prova dell'esterno difensivo. Il Foggia ha trovato davvero quel calciatore che mancava. Anche oggi pronto ed attento su ogni pallone.

Colombaretti 6,5
Anche per lui vale il discorso di Pedrelli. E' tornato il calciatore che conoscevamo prima dell'infortunio che lo ha tenuto fuori per qualche settimana.

Coletti 7
Grande pova del centrocampista foggiano. Ancora una volta si capisce che è un tassello importante per questo Foggia. Oltre a dare copertura alla difesa si rende anche a volte propositivo nella costruzione del gioco. Realizza il calcio di rigore del vantaggio foggiano.

Burzigotti 7
La vera sorpresa positiva della giornata. Insuperabile sulle palle alte, sempre pronto negli interventi difensivi. Non fa rimpiangere l'assenza di Zanetti. Un altro uomo su cui Novelli potrà contare sino al termine della stagione.

Lisuzzo 6,5
Grande Andrea quest'oggi che oltre a lottare come un leone è stato anche sfortunato in un paio di circostanze quando ha dovuto subire un paio di colpi al capo da parte degli avversari. Il più pericoloso all'11' del primo tempo quando in uno scontro aereo Bernardo lo colpisce.

Troianiello 6,5
Non è il solito treno sulla fascia. Combatte da eroe su un terreno al limite della praticabilità. Si perde nell'ultimo tocco e sbaglia un paio di occasioni gol.
( dal 33' del s.t Velardi ) 6
Rispetto a Troianiello svolge un lavoro di quantità al centro del campo facendo da collante tra difesa e parte nevralgica del centrocampo.

Pecchia 6
Fino all'infortunio capitatogli al 24' del primo tempo si era reso protagonista di un paio di lanci su Troianiello di grande precisione. Lascia il terreno di gioco per un probabile stiramento. Si fà espellere dalla panchina al 4' del secondo tempo.
( dal 24' p.t. Piccolo ) 6
Non è ancora l'esterno sgusciante di inizio stagione. Un paio di spunti nella ripresa poi nulla più. Viene richiamato spesso da Novelli.

Germinale 7
Un grande lottatore, caparbio e disposto al sacrificio. Fa reparto da solo lì davanti ed interpreta al meglio il ruolo assegnatogli da Novelli.

Mancino 6,5
Un primo tempo davvero buono dove smista palloni in avanti e pericoloso sulla fascia di sinistra dove supera sempre il diretto avversario. Cala leggermente nella ripresa.

D'Amico 7
E' l'ex di turno e si vede. Nonostante i tifosi di Cava lo becchino ad ogni tocco di palla si rende protagonista di un'ottima gara. A tratti al centro del campo è una pedina invalicabile.


Novelli 7
Che dire del Mister! Anche oggi ha dimostrato di saper mettere bene in campo la squadra che non ha corso grandi pericoli. Il nuovo modulo gli stà dando ragione. Merito su se il gruppo ha ritrovato la verve di inizio stagione.
Tiziano Errichiello da Unionesportivafoggia.com
link

Cavese-Foggia 1-1. Il commento e la cronaca

(25/01/2009)

Prestazione gagliarda degli uomini di Novelli che con il 4-2-3-1 ha ricompattato il gruppo

Il Foggia esce dal Simonetta Lamberti di Cava dei Tirreni con la convinzione che la corsa ai play off non è un miraggio. Personalità, carattere e belle giocate dei rossoneri al cospetto di una buona Cavese in un ambiente ostile dal primo all'ultimo minuto. La difesa è stato il reparto migliore quest'oggi a tratti insuperabile grazie alle prove attente di Burzigotti e Lisuzzo. Il centrale, che oggi sostituiva Zanetti squalificato, non ha fatto rimpiangere affatto il compagno di quadra. In avanti generosa pestazione di Germinale che ha lottato su tutti i palloni e che ha ben interpretato il ruolo che Novelli gli aveva affidato durante la gara. A centrocampo sugli scudi Coletti e D'Amico con quest'ultimo che sentiva molto la partita essendo un ex e che i tifosi cavesi hanno fischiato per l'intero incontro. Unica nota dolente i troppi cartellini che il direttore di gara ha comminato ai calciatori foggiani. L'espulsione diretta di Pecchia per proteste direttamente dalla panchina nel secondo tempo, le ammonizioni di Coletti, Lisuzzo, Germinale, Pedrelli, Bremec, Piccolo peseranno alla lunga sul prosieguo del campionato in corso.
Un Foggia andato in vantaggio in trasferta, prima volta quest'anno, aveva dato l'impressione soprattutto nel primo tempo di poter fare sua la sfida ma che nel complesso delle opportunità da rete alla fine può ritenersi soddisfatto del pareggio di Cava che, importantissimo, lo tiene sempre ancorato alla zona play off avendo tenuta inalterata la distanza proprio dai metelliani di camplone. Il terreno molto allentato, poi, non ha permesso ad entrambe le compagini di fare il proprio calcio. Su un terreno perfetto avremmo voluto vedere la manovra dei rossoneri che anche oggi hanno collezionato numerose palle gol.
Domenica prossima c'è la sosta che mai come questa volta arriva al momento giusto. Soprattutto per recuperare in pieno Salgado e per permettere a D'Andrea di assimilare meglio gli schemi di Novelli. Poi siamo sempre in attesa di movimenti di mercato che a detta di Fusco dovrebbe prevedere l'arrivo di un'altra punta.
Una parola di lode anche per Mister Novelli. Il Mister è riuscito a trovare la quadratura del cerchio e a far leva sul gruppo migliore che anche oggi ha dimostrato di essere più unito che mai. E che forse alla luce delle cessioni dimostra ancora una volta che chi è alla guida del Foggia non ha poi tutti i torti e che forse merita un pò più di sostegno.

La cronaca

Nella prima parte dell'incontro è il Foggia a menare la danza. Al 14' lancio di Pecchia pe Troianiello che viene anticipato da Marruocco in uscita. La sfera giunge a D'Amico che tenta il tiro verso la porta cavese e l'estremo difensore campano para con tranquillità. Al 16' Troianiello lanciato a rete si allunga il pallone e Marruocco esce e para. 21' Mancino su punizione dalla destra per fallo su Germinale . Tiro alto sulla traversa. 23' Mancino, germinale ancora Mancino gran tiro e para Marruocco. 24' Il Foggia perde capitan Pecchia che è costretto ad uscire per un sospetto stiramento. Al suo posto entra Piccolo. 31' Piccolo si invola verso la porta dalla sinistra. Il nuovo entrato clcia però malamente ed il suo diagonale termina sul fondo. Minuto 37 Punizione di Mancino dal limite. L'estrno foggiano calcia e la sfera viene colpita con il braccio da cartozzi che è in barriera. Per il direttore di gara D'alesio di Forlì è calcio di rigore. Batte Coletti e è il vantaggio del Foggia. Al minuto 46 in pieno recuero Aquino converge al centro e Lisuzzo nel tentativo di rinviare colpisce la sfera con la mano. L'arbitro decide di riequilibrare il risultato e assegna un altro calcio di rigore. Favasuli spiazza Bremec ed è 1 a 1. Si va negli spogliatoi.

La ripresa

Al 10' Nocerino scivola al limite dell'area e perde palla. Se ne impossessa Troianiello che si invola verso l'area e nel tentativo di eludere Marruocco si fa anticipare dallo stesso con i piedi. 29' Troianiello calcia a volo da fuori e palla a lato. Per la Cavese al 7' Schetter entra in area dalla destra serve al centro Aquino che si fa anticipare da Pedrelli. 17' Ancora Aquino si districa bene in area tra i difensori foggiani e calcia a rete con palla di poco sulla traversa. 37' Angolo di Lacrimini palla rinviata fuori area dai foggiani Tarntino calcia e Bremec è pronto alla parata. Null'altro di importante da segnalare nel secondo tempo. Da segnalare comunque l'ottimo possesso di palla da parte degli uomini di Novelli.
Un plauso anche per Nicolas Bremec che è stato sofferente per quasi tutto il secondo tempo a causa di un indolenzimento già patito in settimana e nonostante tutto sempre pronto a sventare ogni pericolo verso la sua porta.
Tiziano Errichiello da Unionesportivafoggia.com
link

Fusco:''Arriveranno giocatori solo in caso di cessioni''

(25/01/2009)
Il mercato del Foggia può considerarsi chiuso, a meno che non avvenga la cessione di un giocatore nel reparto avanzato(Mattioli? Trezzi?), per cui si renderà necessario un ulteriore innesto.
"Il Foggia con molta probabilità non interverrà più sul mercato, sia perchè la società ha già fatto tanto per questa squadra, sia perchè mi sembra giusto tenere in considerazione quelli che già fanno parte della rosa del Foggia. Abbiamo già un organico di livello e se il rendimento continua a mantenersi su questi standard ci toglieremo altre soddisfazioni. Va dato atto al tecnico di aver fatto di tutto per valorizzare l'organico a disposizione e lo dimostra il fatto che il rendimento della squadra rimane uguale anche quando subentrano altri giocatori. Comunque, qualora avvenga la cessione di qualche giocatore nel reparto avanzato verrà sicuramente rimpiazzato".
Claudio Castracane da Foggialandia.it
link

Camplone: "Ho visto in campo un Foggia in salute"

(25/01/2009)
Mister Andrea Camplone a fine gara commenta il risultato di parità della sua squadra. "Si sono incontrate due squadre che hanno offerto un buon spettacolo, peccato solo per il campo pesante. Onore al Foggia, ottima squadra in piena salute, il risultato di parità resta giusto. Una gara caratterizzata da molti cartellini gialli, tutto è partito dopo il calcio di rigore a loro assegnato, l´arbitro non doveva assegnare il rigore. Comunque siamo soddisfatti, i miei ragazzi hanno interpreato alla perfezione la partita".







da Foggiacalciomania
link

Favasuli: "Partita combattuta e punto guadagnato"

(25/01/2009)
Favasuli autore del pareggio su calcio di rigore commenta la gara. "Un buon punto contro una suadra che gioca al calcio, campo pesante alla fine siamo usciti tutti stramati dal rettangolo di gioco. Oggi è stata una partita giocata nella massima correttezza, il campo era pesante e quindi qualche fallo di troppo è scappato. Con questo pareggio la Cavese ha l´obbligo di continuare a lavorare giorno dopo giorno alla fine tireremo le somme".








da Foggiacalciomania
link

SU UN CAMPO AI LIMITI DELL'ASSURDO, I ROSSONERI CONQUISTANO UN'OTTIMO PAREGGIO

(25/01/2009)
CAVESE-FOGGIA 1-1
PUNTO PESANTE
I ROSSONERI PASSANO IN VANTAGGIO NEL PRIMO TEMPO GRAZIE AD UN RIGORE REALIZZATO DA COLETTI, POCHI MINUTI DOPO I CAMPANI PAREGGIANO, SEMPRE SU RIGORE, CON FAVASULLI; PROVA DI CARATTERE PER GLI UOMINI DI NOVELLI
da usfoggiagol.it

















link

Cavese-Foggia 1-1. Il Tabellino

(25/01/2009)

I rossoneri escono indenni dal Lamberti di Cava. Le reti realizzate entrambe su rigore nel primo tempo: a Coletti risponde Favasuli. Gara spigolosa con ben 12 ammoniti e 2 espulsi

Il tabellino della gara:

CAVESE - FOGGIA 1-1 (1-1)

RETI: 39` rig. Coletti (F), 47` p.t. rig. Favasuli (C)

CAVESE: Marruocco, Pierotti, Nocerino (78`Lacrimini), Anaclerio, Ischia, Farina, Bernardo, Scartozzi (73`Tarantino), Aquino, Favasuli, Schetter.
A disposizione: Petrocco, Cipriani, Riccio, Porro, Viscido.
Allenatore: Andrea Camplone.

FOGGIA: Bremec, Pedrelli, Colombaretti, Pecchia (24` Piccolo), Burzigotti, Lisuzzo, Troianiello (78`Velardi), Coletti, Germinale, Mancino, D`Amico.
A disposizione: Milan, D'Andrea, Posillipo, Colomba, Agostinone.
Allenatore: Raffaele Novelli.

ARBITRO: Giordano Bruno D'alesio (Forli')

RECUPERO: 8 minuti (3` pt + 5` st)

AMMONITI: Coletti (F), Nocerino (C), Scartozzi (C), Aquino (C), Favasuli (C), Lisuzzo (F), Burzigotti (F), Germinale (F), Pedrelli (F), Farina (C), Bremec (F), Piccolo (F)

ESPULSI: 48` Pecchia (dalla panchina - Foggia), 73`Rossi (allenatore in 2a - Cavese)

SPETTATORI: 3.000 circa
Fabio Bertazzoli da UnioneSportivaFoggia.com
link

Fusco:"Prestazione di carattere, ora recuperiamo Salgado"

(25/01/2009)
Fusco a Contotv:"Giocare su questo campo e con questo tifo era difficile ma il nostro portiere non ha fatto un intervento. Il risultato è importante perchè la Cavese ci precede in classifica e se avessimo perso adesso sarebbe stata dura recuperare. Sulle ripartenze riusciamo sempre ad essere pericolosi. Due dubbi mi vengono ma il pubblico è pressante qui. L´espulsione diretta di Pecchia? E´ la prima che ricordo in tutta la sua carriera ed è curioso che sia capitata dalla panchina. Secondo me quella di oggi è stata la partita più convincente come quella di Perugia ma il pareggio non va sottovalutato perchè se dovessimo arrivare in futuro a pari punti noi saremmo sopra per gli scontri diretti. Adesso in vista della sosta proviamo a recuperare Salgado per ripartire dal carattere dimostrato oggi".




Domenico Carella da Calciofoggia
link

Prima divisione B: risultati e marcatori della 20.a

(25/01/2009)
La ventesima giornata del campionato di prima divisione B lancia il Benevento, che insidia il primato del Gallipoli. Pareggio al 90´ su rigore di Zeytulaev per gli adriatici, Perugia sconfitto a Sorrento scivola in basso in classifica.











Benevento-Taranto 2-0
8´ Castaldo, 71´ Palermo

Cavese-Foggia 1-1
39´ rig. Coletti (F), 46´ pt rig. Favasuli (C)

Foligno-Gallipoli
Rinviata a domenica 1 febbraio

Juve Stabia-Arezzo 0-0

Pescara-Ternana 2-2
5´ Morello (T), 13´ Noviello (T), 29´ Simon (P), 90´ rig. Zeytulaev (P)

Pistoiese-Paganese
Posticipo lunedi` 19 gennaio ore 20.45

Potenza-Virtus Lanciano 2-0
46´ Cuomo (P), 61´ Cantoro (VL)

Real Marcianise-Crotone 3-1
5´ Manco (RM), 48´ Pacciardi (C), 63´ Innocenti (RM), 80´ Della Ventura (RM)

Sorrento-Perugia 1-0
46´ Biancone

Penalizzazioni: Potenza tre punti, Juve Stabia due punti, Pescara un punto

CAPOCANNONIERE: Clemente (Benevento) con 10 reti
da datasport.it
link

Cavese-Foggia 1-1 pari di rigore

(25/01/2009)
Termina in parità la gara al Simonetta Lamberti. Campo pesante e squadre che hanno offerto il massimo dello spettacolo su un terreno così pesante.
Due rigori regalano il risultato di parità, per il Foggia è Coletti il marcatore, per la Cavese è Favasuli sempre dagli undici metri a regalare la gioia del pareggio. Espulso Pecchia dalla panchina, molti gli ammoniti in una gara combattuta fino al fischio finale.
In serata la cronaca dettagliata della gara.






da Foggiacalciomania
link

Aquino:"risultato giusto"

(25/01/2009)
Aquino:"L´uno a uno di rigore non è il massimo ma il risultato è giusto soprattutto su un campo così pesante. Su questo pantano è stato difficile esprimerci come volevamo. Per noi è buono perchè abbiamo una partita in meno e siamo ancora nei play off. Stiamo facendo un campionato che forse neanche noi ci aspettavamo".









Domenico Carella da Calciofoggia
link

Aggiornamenti Live: Cavese-Foggia 1-1 Coletti, Favasuli

(25/01/2009)
95´ FISCHIO FINALE. Cavese-Foggia: 1 - 1
94´ Batte il Foggia ma la Cavese torna in possesso della sfera.
94´ Punizione per il Foggia per fallo su Germinale.
93´ Pericolo per il Foggia, Aquino al tiro, Colombaretti respinge e libera la difesa.
92´ Chiude in avanti la Cavese col Foggia che chiude i varchi con Burzigotti.
90´ L´arbitro assegna cinque minuti di recupero.
90´ Ammonito Piccolo per fallo su Favasuli.
89´ Un minuto più recupero al termine della gara.
88´ Burzigotti a terra per fallo di Bernardo.
86´ Foggia in avanti e Germinale ci prova, il tiro termina di poco al lato.
85´ Ammonito Bremec per proteste.
84´ Sempre Cavese e Bremec salva su Aquino.
83´ Angolo per la Cavese, batte Lacrimini e sul rimpallo Tarantino va alla conclusione, Bremec para.
81´ La Cavese sempre in avanti, la squadra di Camplone vuole la vittoria.
79´ Nella Cavese entra Lacrimini esce Nocerino.
79´ Nel Foggia entra Velardi e esce Troianiello.
78´ Contropiede del Foggia e Mancino viene fermato dalle maglie della Cavese.
76´ Cavese in avanti alla ricerca del vantaggio, Foggia in affanno.
73´ Espulso Dario Rossi (secondo di Camplone) dalla panchina.
73´ Nella Cavese esce Scartozzi e entra Tarantino.
71´ Foggia in avanti e Troianiello mette in mezzo, nessuno rossonero ne approfitta.
68´ Ancora Foggia e Piccolo in area mette in mezzo,Marruocco para.
68´ Il Foggia in avanti con Troianiello e Germinale, pericolo per la Cavese.
66´ Ammonito Farina per fallo su Troianiello.
64´ Ancora Cavese e Aquino mette paura a Bremec, palla alta sulla traversa.
63´ Cavese che ci prova dalla distanza con Schetter, Bremec para.
61´ Battuto l´angolo, Lisuzzo libera l´area.
61´ Battuta la punizione, palla in angolo.
59´ Ammonito Pedrelli per fallo su Aquino.
56´ Occasione per il Foggia su indecisone di Nocerino, Marruocco salva su Troianiello lanciato a rete.
54´ Ammonito Germinale per fallo su un avverasario.
53´ Contropiede della Cavese, Schetter entra in area e Pedrelli salva.
51´ Foggia in avanti con Mancino, cross ma Germinale non arriva sulla palla.
49´ Espulso Pecchia dalla panchina per proteste, il capitano salterà il Foligno.
49´ Cavese in avanti, l´arbitro fischia per fallo su Lisuzzo.
47´ Ammonito Burzigotti per fallo su Aquino.

45´ INIZIO SECONDO TEMPO.

48´ FINE PRIMO TEMPO.

47´ GOLL del Cavese, Favasuli riporta in partità la gara.
46´ Rigore per la Cavese per fallo di mano di Lisuzzo.
45´ Cavese in avanti e Bremec in uscita fa sua la sfera.
44´ Marruocco esce fuori dai pali per salvare su Piccolo lanciato a rete.
42´ Cavese in avanti alla ricerca del pari.
40´ GOLLL del Foggia. Batte Coletti dagli undici metri e Marruocco battuto.
39´ Ammonito Scartozzi della Cavese.
38´ Batte Mancino e l´arbitro assegna rigore per fallo di gomito destro di Scartozzi della Cavese.
38´ Punizione dal limite per il Foggia.
38´ Ammonito Nocerino della Cavese per fallo su Troianiello.
37´ Cavese in avanti e Favasuli mette in mezzo, Bremec esce e fa sua la sfera.
35´ Gran sinistro di Germinale ribattuto dalla difesa di casa.
33´ Contropiede del Foggia, Germinale a Piccolo, il suo tiro debole termina sul fondo.
30´ Angolo della Cavese batte Anaclerio e Coletti libera.
28´ Cavese in avanti e Favasuli con un tiro fa la barba al palo.
25´ Nel Foggia esce Pecchia per infortunio al suo posto entra Piccolo.
24´ Cavese pericolosa in avanti, Aquino termina in fuorigioco.
22´ Batte Mancino e palla alta sulla traversa.
21´ Calcio di punizione dal limite per fallo su Germinale.
18´ Ancora Foggia e Troianiello si allunga troppo la palla e favorisce l´uscita di Marruocco che salva.
16´ Occasione per il Foggia, Pecchia in avanti insieme a troianiello, Marruocco riesce a liberare.
14´ Ammonito Coletti per fallo su Schetter.
13´ Cavese pericolosa con Aquino, la sfera attraversa tutto lo specchio della porta senza l´intervento di nessuna maglia blu.
11´ Fallo involontario di Bernardo su Lisuzzo che resta a terra.
11´ Cavese che nei primi dieci minuti è partita alla grande, il Foggia fatica a difendersi.
9´ Campo pesante per le abbondanti pioggie cadute prima della gara.
6´ Fallo di Schetter su Lisuzzo, il difensore si rialza.
5´ Fallo di Scartozzi su Germinale. Batte Coletti palla in avanti e libera la difesa di casa.
2´ Richiamo verbale per l´ex D´Amico per fallo su un avversario.
FISCHIO DI INIZIO.
0´ Le squadre fanno il loro rientro negli spogliatoi in attesa del calcio d´inizio.
0´ Le due squadre sono in campo nella fase di riscaldamento.
Buon pomeriggio a tutti i tifosi del Foggia per Voi seguiremo i momenti salienti della gara e gli aggiornamenti in diretta.

Formazioni ufficiali scese in campo:

Cavese: Marruocco, Pierotti, Nocerino, Anaclerio, Ischia, Farina, Bernardo, Scartozzi, Aquino, Favasulli, Schetter. A disposizione: Petrocco, Lacrimini, Cipriani, Riccio, Porro, Viscido, Tarantino.
Allenatore: Camplone

Foggia: Bremec, Pedrelli, Colombaretti, Pecchia, Burzigotti, Lisuzzo, Troianiello, Coletti, Germinale, Mancino, D´Amico. A disposizione: Milan, D´Andrea, Posillipo, Velardi, Colomba, Piccolo, Agostinone
Allenatore: Novelli
Luigi Corvino da Foggiacalciomania

fonte: foggiaweb.it

facebook

sfoglia    dicembre        febbraio

Cerca, Rss, Atom e Counter
Ricerca personalizzata
Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0   Feed ATOM di questo blog  Atom


Link
A
ac-perugia.com
acmonzabrianza.it
acspezia.com
agenfax.it
alessandriacalcio.it
allvideo
amarantomagazine.it
arezzonotizie.it
asandriabat.it
B
beneventocalcio.it
bettiamo.net
blog.football.it
blunote.it
bondolasmarsa
br73.net Pistoia
bustocco.it
C
calciatori.com
calciocampano2009
calciocomo190
calciofoggia.it
calcioland.forumfree
calciomatto
calciomercato.com
calcionapoletano
calciopiu.net
calciopress.net
calcioscommesse.myblog.it
calcioseriec.blogspot.com
calciotoscano.it
cavese
cavanotizie.it
click4soccer.com
coni.it
corrierediarezzo.it
corrieredicomo.it
cremonaweb.it
D
datasport.it
diretta.it
direttagol.it
E
e-cremonaweb.it
esperiaviareggio.it
eurosport.yahoo.com
F
fccrotone.blogspot.com
febbrea90.com
figc.it
foggiacalciomania.com
foggialandia.it
foggiaweb.it
folignocalcio.com
folignocalcio.it
forzacavese.net
forzalucchese.net
forzanovara.net
forzapescara.com
forzaspal
G
gazzettalucchese.it
goal.com
H
hellastory.net
hellasverona.it
hellasweb.it
I
ilgrecale.it
ilpallonaro.com
ilquotidianodellabasilicata.it
ilquotidianodellacalabria.it
ilsatanello.it
ioamoilcalcio.myblog.it
infobetting.com
italiadelcalcio.it
L
la_c1.ilcannocchiale.it
lanciano.it
larena.it
leccosportweb.it
lega-calcio.it
lega-calcio-serie-c.it
legaproprimadivisione
leggonline.it
livescore.com
Live score
loschermo.it
lospallino.com
lostregone.net
lumezzanecalcio.it
M
madeinandria.it
mondorossoblu.it
N-O
noitv.it
P
paganese.it
paganesecalcio.com
pescaracalcio.com
portogruarosummaga.it
primadanoi.it
primadivisionew
primadivisione
pronostici1x2
pronostici serie A
prosestonews
Q
qn.quotidiano.net
R
radioemme.it
raisport.rai.it
ravennanotizie.it
realsports.it
reggianacalcio.it
reggianasupporters.it
resport.it
riminicalcio.com
S
salernonotizie.it
sanniocalcio.it
scommesse.betfair.it
seriec1.ilcannocchiale.it
seriec1.wordpress.com
soccerpuglia.it
socialcalcio.com
solocalcio.com
solopescara.com
sorrentocalcio.com
sportal.it
sportcity-ricio
sportedintorni.blogspot.com
sporterni.it
sportevai.it
sportitalia.com
sportoggi.com
sportpeople.net
sportvintage.blogspot.com
ssjuvestabia.it
sslanciano.it
stabia1907.it
stabiachannel.it
stampasud.it
T
tarantosera.com
tarantosupporters.com
teleradioerre.it
ternanacalcio.com
terninrete.it
terzaserie.myblog.it
tifo-e-amicizia.it
tifogrifo.com
tifosigallipoli
tifosiportogruaro
tuttalac.it
tuttocalciatori.net
tuttocalcio.it
tuttolegapro.com
tuttomercatoweb.com
tuttosport.com
tuttosporttaranto
tvgratisnet.iobloggo.com
tvoggisalerno.it
U
ultrassamb
uscremonese.it
usfoggia.it
V
varese1910.it
varesenews.it
vascellocr.it
vastocalcio
viaroma100.net
virtuslanciano
Z
zonacalcio.it

Siti rimossi

Gossip&sport

Cinema italiano
cinemaitaliano.info
trovacinema.repubblica.it
Nuovi
bg vs fq pr dago
notiziariocalcio
ilnuovocorriere
asgubbio1910
forzanocerina
piacenzacalcio
triestinacalcio
comunicatemi
chi ho dimenticato
e sarà inserito,
o rimosso per chi vuol essere cancellato

....ed è naturalmente gradito
un link a questo blog
nei vostri siti o blog
grazie



Meteo











 
 
fai.informazione.it Wikio - Top dei blog Wikio - Top dei blog Add to Google intopic.it Blog360gradi - 

L’aggregatore di notizie a 360°  provenienti dal mondo dei blog! who's online Sito ottimizzato con 

TuttoWebMaster TOP 100 

SOCCER SITES TopSportSites.com :: A 

Sports Discussion Community Top Italia Registra 

il tuo sito nei motori di ricerca liquida.it social network Notizie, immagini e video dai blog italiani su Liquida top 100 sports sites My BlogCatalog 

BlogRank urltrends reports BlogNews Questo Blog e' 

Strabello! e il tuo?

Cynegi Network
linkto.org

  Powered by  MyPagerank.Net
 

seriec1

↑ Grab this Headline Animator

  View blog authority
   
 


blinko jonny groove
rcsmobile belen

lastminute
musicbox

edreams

better
blinko grandi sorelle


Rubbrica telefonica


Elenco per nome


Elenco per ruolo