235 Rassegna Web della Prima Divisione Lega Pro Serie C1 Calcio Rassegna Web della Prima Divisione Lega Pro Serie C1 Calcio seriec1 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

logo di seriec1.ilcannocchiale.it rassegna stampa della lega pro prima divisione
Blog letto 1 volte












div>

Tim Cup 2009/2010, Risultati completi,
Tabellone, Regolamento

Coppa Italia 2009/2010
Risultati e Calendario
Siti Ufficiali


prima pagina della Gazzetta dello Sport

prima pagina del Corriere dello Sport

prima pagina di Tuttosport

il cirotano



Verdetti 2010-2011
Retrocesse dalla serie B
Frosinone Portogruaro
Triestina Piacenza
Promosse dalla 2a Div
Tritium Carpi
Latina FeralpiSalò
Carrarese Trapani
Retrocesse in 2a Div
Paganese Cavese
Monza Sudtirol
Ternana Cosenza
Promosse in serie B
Gubbio Nocerina
H.Verona Juve Stabia


Supercoppa 2010-2011
22 - 26 maggio
Gubbio Nocerina 1 - 1
Nocerina Gubbio 0 - 1
Vincente: Nocerina


Play Off Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Verona Sorrento 2 - 0
Salernitana Alessandria 1 - 1
Girone "B"
Juve Stabia Benevento 1 - 0
Taranto A. Roma 0 - 1
5 giugno 2011
Girone "A"
Sorrento Verona 1 - 1
Alessandria Salernitana 1 - 3
Girone "B"
Benevento Juve Stabia 1 - 1
A. Roma Taranto 2 - 3
Finali Play Off 2011
Andata 12 giugno
Verona Salernitana 2 - 0
Juve Stabia A. Roma 0 - 0
Ritorno 19 giugno
Salernitana Verona 1 - 0
A. Roma Juve Stabia 0 - 2


Play Out Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Sudtirol Ravenna 1 - 0
Monza Pergocrema 1 - 0
Girone "B"
Viareggio Cosenza 3 - 1
Foligno Ternana 1 - 0
5 giugno 2011
Girone "A"
Ravenna Sudtirol 2 - 1
Pergocrema Monza 1 - 0
Girone "B"
Cosenza Viareggio 0 - 1
Ternana Foligno 1 - 1


Lega Pro 1a Div - Girone A
10a giornata - 25 ott 09
Alessandria Viareggio 0 - 0
Como Arezzo 0 - 0
Classifica - 10a giornata
 1  Novara 24   
 2  Cremonese 22

Serie C1 Rassegna Web Prima Divisione Lega Pro





































sfoglia    novembre        gennaio


18 dicembre 2008

Come Dio Comanda, Stare Fuori, Io Non Ci Casco, Il Cosmo sul Comò

Provincia del Nord Italia. Una landa desolata alle pendici di maestose montagne. Case sparse e costruite lungo una superstrada in mezzo a enormi depositi di legna ...continua a leggere >>

facebook

7 settembre 2008

Venezia, vince "The Wrestler" , Silvio Orlando è il miglior attore

La giuria della 65esima Mostra del Cinema di Venezia, presieduta da Wim Wenders, ha assegnato il Leone d'Oro a "The Wrestler" di Darren Aronofsky con Mickey Rourke. ...continua a leggere >>

facebook

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. cinema cinema italiano

permalink | inviato da ipse dixit il 7/9/2008 alle 6:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


6 giugno 2008

I vincitori dei "Nastri d'Argento" 2008

05/06/2008, 17:35

Paolo Virzì regista del miglior film italiano ai Nastri d'Argento 2008 con "Tutta la Vita Davanti". Quattro premi a "Caos Calmo" di Antonello Grimaldi, il film più votato dai giornalisti cinematografici. <_B>Migliori Attori dell'anno Toni Servillo, Margherita Buy, Sabrina Ferilli e Alessandro Gassman.

I vincitori dei "Nastri d'Argento" 2008
Paolo Virzì sul set del film "Tutta la Vita Davanti"
Sono stati annunciati i vincitori dei Nastri d'Argento 2008, i premi annuali assegnati dal SNGCI. Paolo Virzì con "Tutta la Vita Davanti" è il regista del Miglior Film 2008. Il film del regista toscano non è però risultato il più premiato, visto che con quattro premi (migliore attore non protagonista, migliore colonna sonora, migliore canzone originale e migliore sonoro in presa diretta) ha prevalso "Caos Calmo" di Antonello Grimaldi. Ancora premi per "La Ragazza del Lago" di Andrea Molaioli: migliore regista esordiente, migliore attore protagonista (Toni Servillo) e migliore sceneggiatura (Sandro Petraglia). Due premi ciascuno a "Mio Fratello è Figlio Unico" di Daniele Luchetti, "I Viceré" di Roberto Faenza e "I Demoni di San Pietroburgo" di Giuliano Montaldo. Migliori attori dell’anno per i giornalisti cinematografici sono risultati Toni Servillo (La Ragazza del Lago), Margherita Buy (Giorni e Nuvole, Sabrina Ferilli (Tutta la Vita Davanti) e Alessandro Gassman (Caos Calmo). Migliore documentario del 2008 è, infine, "Biùtiful Càuntri" di Esmeralda Calabria, Andrea D’Ambrosio e Peppe Ruggiero

Premi "Nastri d'Argento" 2008

Premio Regista del Migliore Film Italiano
Paolo Virzì per la regia del film Tutta la Vita Davanti

Premio Migliore Regista Esordiente
Andrea Molaioli per la regia del film La Ragazza del Lago

Premio Migliore Produttore
Domenico Procacci (Fandango)

Premio Migliore Attore Protagonista
Toni Servillo per la sua interpretazione nel film La Ragazza del Lago

Premio Migliore Attrice Protagonista
Margherita Buy per la sua interpretazione nel film Giorni e Nuvole

Premio Migliore Attore Non Protagonista
Alessandro Gassman per la sua interpretazione nel film Caos Calmo

Premio Migliore Attrice Non Protagonista
Sabrina Ferilli per la sua interpretazione nel film Tutta la Vita Davanti

Premio Migliore Soggetto
Doriana Leondeff e Carlo Mazzacurati per il soggetto del film La Giusta Distanza

Premio Migliore Sceneggiatura
Sandro Petraglia per la sceneggiatura del film La Ragazza del Lago
Sandro Petraglia, Daniele Luchetti e Stefano Rulli per la sceneggiatura del film Mio Fratello è Figlio Unico

Premio Migliore Fotografia
Arnaldo Catinari per la fotografia dei film I Demoni di San Pietroburgo e Parlami d’Amore

Premio Migliore Montaggio
Mirco Garrone per il montaggio del film Mio Fratello è Figlio Unico

Premio Migliore Scenografia
Francesco Frigeri per la scenografia dei film I Viceré e I Demoni di San Pietroburgo

Premio Migliori Costumi
Milena Canonero per i costumi del film I Viceré

Premio Migliore Sonoro in Presa Diretta
Gaetano Carito per il film Caos Calmo

Premio Migliore Colonna Sonora
Paolo Buonvino per la colonna sonora del film Caos Calmo

Premio Migliore Canzone Originale
Ivano Fossatio con la canzone L’Amore Trasparente (Caos Calmo)

Premio Migliore Film Europeo
Irina Palm di Sam Garbarski (Teodora Film)

Premio Migliore Film Extra Europeo
Onora il Padre e la Madre di Sidney Lumet (Medusa)

Premio Migliore Documentario Uscito in Sala
Biùtiful Càuntri di Esmeralda Calabria, Andrea D’Ambrosio, Peppe Ruggiero

Nastri d'Argento Speciali 2008
Carlo Lizzani alla carriera
L’omaggio a un grande maestro del cinema italiano nell’anno di Hotel Meina

Vittorio Storaro alla carriera
Il 'Caravaggio' della fotografia internazionale

Giuliano Gemma alla carriera
Per cinquant’anni di stile e di successo autenticamente popolare

Per Piero De Bernardi Nastro alla carriera già deliberato nel 2007

Nastro d'Argento dell'Anno 2008
Grande, Grosso e… Verdone
Carlo Verdone, Claudia Gerini, Aurelio e Luigi De Laurentiis

Nastri d'Argento Europei 2008
Antonia Liskova per il film Riparo
Kasia Smutniak per il film Nelle Tue Mani

( pubblicato da Simone Pinchiorri )
http://www.cinemaitaliano.info/i_vincitori_dei_nastri_dargento_2008_notizia01766.html

facebook

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. cinema cinema italiano

permalink | inviato da ipse dixit il 6/6/2008 alle 21:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


6 giugno 2008

Il Nostro Messia

Locandina del film


Il Nostro Messia

Uscita in sala: 23/05/2008


interpreti:

Claudio Serughetti (Julien)
Rosalinda Celentano (Mara Roversi)
Tinto Brass (Critico)
Sarah Maestri (Tita)
Sarah De Marchi (Vanessa)
Vanessa Scalera (Pauline)
Maria Rita Cardella (Victoria)
Veronica Barbatano (Sofia)
Fabrizio Rongione (Marrani)
Marcello Prayer (Saverio)
Dolcenera (Tassista)
François Montagut (Jean Paul)
Ignazio Oliva (Saro)
Cristina Moglia (Helen)
Gianluca De Maria (Bandini)
Renato De Carmine (Santarelli)
Fioretta Mari (Signora Autostop)
Gianni Franco (Santucci)
Angelo Colazingari (Chirurgo Plastico)
Noemi Serracini (Segretaria Santucci)
Guido Roncalli (Facchino)
Valeria Marcellini (Fidanzata di Saro)

soggetto:
Claudio Serughetti

sceneggiatura:
Claudio Serughetti
Luiza Mazzetti

musiche:
Claudio Serughetti
Daniele Falangone
Dolcenera
Mister Blabs

montaggio:
Giovanni Ziberna

costumi:
Alessia Condò

scenografia:
Ivana Gargiulo Rocca
Jeraldine Dardano

fotografia:
Marco Carosi
Stefano D'Amadio

suono:
Corrado Azzariti
Francesco Lorandi
Frank Rousselle

aiuto regista:
Michele Banzato
Giacomo Di Niro
Filippo Meneghetti
Lucilla Cristaldi
Ilaria Santi
Erika Aversa

produttore:
Maurizio Santarelli
Corinne Burns Bruno
Lorenzo Von Lorch
Alexandre Déon
Andrea Cacchione
Gianluca De Maria
Claudio Serughetti
Regia: Claudio Serughetti
Anno di produzione: 2006
Durata: 94'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico
Paese: Italia
Produzione: Trees Pictures
Formato di ripresa: Digitale progressivo
Camera: Panasonic 200 a ottiche cinematografiche
Sistema di montaggio: Final Cut
Formato di proiezione: 35mm, colore
Altri titoli: Our Messiah

URL:
Promuovi:  cos'è? 

Sinossi: Julien, giovane regista francese di origini italiane, torna dopo molto tempo in Italia per produrre il film di cui ha appena ultimato la sceneggiatura. Julien, che da Parigi arriva a Roma per incontrare produttori e definire gli accordi per la realizzazione del suo film, è ospite nell'appartamento di cinque giovani donne tutte aspiranti attrici che interpretano il suo arrivo come la grande occasione che da tempo aspettavano...
Ma per Julien le cose non vanno come si aspettava, la disillusione e l'amarezza prendono il posto dell'iniziale ottimismo...

Sito Web: http://www.ilnostromessia.it

Ambientazione: Roma / Sabaudia Idroscalo / Ostia / Roma / Sabaudia Idroscalo / Ostia

http://www.cinemaitaliano.info/ilnostromessia

facebook

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. cinema cinema italiano

permalink | inviato da ipse dixit il 6/6/2008 alle 21:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


28 maggio 2008

Garrone e Sorrentino premiati a Cannes 61

25/05/2008, 21:30

Alla 61. Edizione del Festival International du Film de Cannes doppietta italiana con "Gomorra" di Matteo Garrone che vince il Gran Prix du Jury ed "Il Divo" di Paolo Sorrentino che si aggiudica il Prix du Jury. La "Palma d'Oro" va alla Francia con "Entre les Murs" di Laurent Cantet.

Garrone e Sorrentino premiati a Cannes 61
Matteo Garrone e Paolo Sorrentino
Successo per i film italiani alla 61. Edizione del Festival International du Film de Cannes. Dopo l'ex-aequo del 1972, quando a "spartirsi" la Palma d'Oro furono Francesco Rosi con "Il Caso Mattei" ed Elio Petri con "La Classe Operaia va in Paradiso", altri due registi italiani sono stati premiati a Cannes: Matteo Garrone, con il suo film "Gomorra", tratto dall'omonimo romanzo di Roberto Saviano, si è aggiudicato il Gran Prix du Jury e Paolo Sorrentino ha vinto il Prix du Jury con "Il Divo", film sugli ultimi anni della carriera politica del Senatore a Vita Giulio Andreotti. Sergio Castellitto, membro della giuria di Cannes 61. ha dichiarato "che in fondo al cinema italiano abbiamo dato tre premi, uno a Garrone, uno a Sorrentino ed il terzo premio alla cinematografia italiana di oggi nel suo insieme". Esplicito anche il commento del presidente della giuria Sean Penn: "Gomorra è un film che resterà a lungo, che vale e ci ha convinto. Quanto a Il Divo, esprime un'idea di cinema dinamica, audace, vibrante, ma è anche un film forte e coraggioso sul tema del potere e della politica che sa trattare con umorismo ed energia insieme". Finalmente, dopo anni bui, il cinema italiano sembra trovare nuovo spazio nel panorama cinematografico internazionale, con due "giovani" registi con uno stile narrativo e di ripresa molto originale. "Gomorra" di Matteo Garrone è stato molto applaudito dopo la proiezione a Cannes è sta avendo un incredibile "boom" al botteghino, tanto da aver incassato 2.146.604 di euro nei primi dieci giorni di programmazione. Standing ovation sulla croisette, anche, per "Il Divo" di Sorrentino, una pellicola che ripercorre in modo critico la vita di uno dei personaggi più discussi, ma anche più prestigiosi del nostro panorama politico: Giulio Andreotti. Tutti i film italiani della 61. Edizione del Festival International du Film de Cannes hanno portato sul grande schermo uno spaccato della nostra società, dalla camorra al problema dell'immigrazione, dalle vicende storiche legate al Fascismo e Resistenza alla vicende politiche più attuali, dalla lotta di classe ai problemi più piccoli della vita. Uniche due delusioni la mancata Palma d'Oro, vinta dallla pellicola francese "Entre les Murs di Laurent Cantet, e il mancato riconoscimento a Toni Servillo come migliore attore per le sue splendide interpretazioni nel ruolo di Giulio Andreotti ne "Il Divo" e di Franco in "Gomorra". Anche i due film premiati nel 1972 erano stati interpretati dallo stesso attore, Gian Maria Volontè, una ricorrenza che sembra portare fortuna al cinema italiano.

( pubblicato da Simone Pinchiorri )
http://www.cinemaitaliano.info/garrone_e_sorrentino_premiati_a_cannes_61_notizia01734.html

facebook

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. cinema cinema italiano

permalink | inviato da ipse dixit il 28/5/2008 alle 0:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


27 maggio 2008

Il Divo

Il Divo




Il Divo

Uscita in sala: 28/05/2008


interpreti:


Toni Servillo
(Giulio Andreotti)
Anna Bonaiuto (Livia Andreotti)
Piera Degli Esposti (Signora Enea, Segretaria di Giulio Andreotti)
Paolo Graziosi (Aldo Moro)
Giulio Bosetti (Eugenio Scalfari)
Flavio Bucci (Franco Evangelisti)
Carlo Buccirosso (Paolo Cirino Pomicino)
Giorgio Colangeli (Salvo Lima)
Alberto Cracco (Don Mario)
Lorenzo Gioielli (Mino Pecorelli)
Gianfelice Imparato (Vincenzo Scotti)
Massimo Popolizio (Vittorio Sbardella)
Aldo Ralli (Giuseppe Ciarrapico)
Giovanni Vettorazzo (Magistrato Scarpinato)

sceneggiatura:
Paolo Sorrentino

musiche:
Teho Teardo

montaggio:
Cristiano Travaglioli

costumi:
Daniela Ciancio

scenografia:
Lino Fiorito

effetti:
Leonardo Cruciano

fotografia:
Luca Bigazzi

suono:
Emanuele Cecere
Silvia Moraes
Angelo Raguseo

casting:
Annamaria Sambucco

aiuto regista:
Davide Bertoni

produttore:
Andrea Occhipinti
Francesca Cima
Nicola Giuliano
Fabio Conversi
Maurizio Coppolecchia
Regia: Paolo Sorrentino
Anno di produzione: 2008
Durata: 110'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico/politico
Paese: Italia/Francia
Produzione: Indigo Film, Lucky Red, Parco Film, Babe Films; in collaborazione con Sky Cinema
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Lucky Red Ufficio Stampa
Vendite Estere: Beta Film GmbH

URL:
Promuovi:  cos'è? 

Sinossi: A Roma, all’alba, quando tutti dormono, c’è un uomo che non dorme.
Quell’uomo si chiama Giulio Andreotti.
Non dorme perché deve lavorare, scrivere libri, fare vita mondana e, in ultima analisi, pregare.
Pacato, sornione, imperscrutabile, Andreotti è il potere in Italia da quattro decenni.
Agli inizi degli anni novanta, senza arroganza e senza umiltà, immobile e sussurrante, ambiguo e rassicurante, avanza inarrestabile verso il settimo mandato come Presidente del Consiglio.
Alla soglia dei settant’anni, Andreotti è un gerontocrate che, equipaggiato come Dio, non teme nessuno e non sa cosa sia il timore reverenziale. Abituato com’è a vedere questo timore dipinto sul viso di tutti i suoi interlocutori. La sua contentezza è asciutta ed impalpabile. La sua contentezza è il potere. Col quale vive in simbiosi. Un potere come piace a lui, fermo ed immutabile da sempre. Dove tutto, battaglie elettorali, stragi terroristiche, accuse infamanti, gli scivola addosso negli anni senza lasciare traccia. Lui resta insensibile ed uguale a se stesso di fronte a tutto.
Fino a quando il contropotere più forte di questo paese, la Mafia, decide di dichiarargli guerra.
Allora le cose cambiano. Anche, forse, per l’inossidabile, enigmatico Andreotti.
Ma, questa è la domanda, cambiano le cose oppure è un’apparenza?
Una cosa è certa: è difficile scalfire Andreotti, l’uomo che, più di tutti noi altri, sa come si sta al mondo.

Sito Web: http://www.luckyred.it/ildivo

Ambientazione: Roma / Torino / Napoli / Palermo

Con il sostegno di:
Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC): 1.700.000 euro (delibera 14 maggio 2007 - sezione interesse culturale lungometraggi)
Eurimages
Torino Piemonte Film Commission
Campania Film Commission
Regione Campania (Assessorato al Turismo ed ai Beni Culturali)
CNC - Centre National de la Cinématographie
guarda il trailer di questo film!


http://www.cinemaitaliano.info/ildivo

facebook

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. cinema cinema italiano

permalink | inviato da ipse dixit il 27/5/2008 alle 18:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


27 maggio 2008

Il Resto della Notte

Il Resto della Notte


Locandina del film Il resto della notte

Il Resto della Notte

Uscita in sala: 20/06/2008


interpreti:


Sandra Ceccarelli
(Silvana Boarin)
Aurélien Recoing (Giovanni Boarin)
Stefano Cassetti (Marco Rancalli)
Laura Vasiliu (Marja)
Victor Cosma (Victor)
Constantin Lupescu (Jonuz)
Veronica Besa (Anna Boarin)
Valentina Cervi (Francesca)
Teresa Acerbis (Eusebia)
Susy Laude (Mara)
Bruno Festo (Luca)
Giovanni Morina (Davide)
Maurizio Tabani (Vincenzo)
Simonetta Benozzo (Operatrice Sert)
Giovanni Tormen (Mario)
Corrado Vernisi (Carrozziere)
Antonio Rosti (Zulata)
Francesca Rizzotti (Maestra)

soggetto:
Francesco Munzi

sceneggiatura:
Francesco Munzi

musiche:
Giuliano Taviani

montaggio:
Massimo Fiocchi

costumi:
Valentina Taviani

scenografia:
Luca Servino

fotografia:
Vladan Radovic

suono:
Stefano Campus

aiuto regista:
Berenice Vignoli

produttore:
Donatella Botti
Regia: Francesco Munzi
Anno di produzione: 2008
Durata: 100'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico
Paese: Italia
Produzione: Bianca Film; in collaborazione con Rai Cinema
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: 01 Ufficio Stampa
Vendite Estere: Films Distribution

URL:
Promuovi:  cos'è? 

Sinossi: La moglie di un industriale di provincia, Silvana, sofferente da tempo di disturbi nervosi, si convince che la giovane domestica rumena, Maria, sia responsabile della sparizione di alcuni oggetti preziosi nella propria casa. Senza alcuna prova, contro la volontà del marito Giovanni e soprattutto della giovane figlia Anna, la donna decide di licenziare su due piedi la giovane.
Maria, dopo un inutile e disperato vagabondare, decide di tornare in casa del suo ex fidanzato, Ionut: l’uomo è da poco uscito di galera e ora condivide un poverissimo appartamento di ringhiera col fratello minore adolescente Victor.
Tra Ionut e Maria rinasce una passione che sembrava sopita da tempo.
Purtroppo però i giovani amanti sono i primi ad accorgersi che gli equilibri familiari sono cambiati: Victor guarda con sospetto la neo arrivata Maria, considerandola inaffidabile e dannosa per la serenità del fratello, celando dietro atteggiamenti infantili, una gelosia quasi morbosa per Ionut, accresciuta dalla recente scomparsa della madre. Ionut intanto ha cominciato a frequentare Marco Rancalli, un giovane cocainomane, con cui condivide un giro di piccola malavita. Marco a sua volta ha una storia difficile alle spalle, un figlio di otto anni Luca, affidato da molti anni alla ex-moglie. Quando la donna, esasperata per il suo comportamento incosciente e pericoloso, decide di togliergli la possibilità di vedere il figlio, l’aggressività dell’uomo raggiunge livelli di guardia.
La famiglia dell’industriale da cui è partita la storia, e le ricchezze della loro casa, diventano ora l’obiettivo primario di questa banda di disperati. Gli equilibri emotivi dei personaggi già molto precari, cominciano ad incrinarsi, facendo precipitare gli eventi verso un tragico epilogo.

Con il sostegno di:
Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC)
Torino Piemonte Film Commission

http://www.cinemaitaliano.info/ilrestodellanotte

facebook

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. cinema cinema italiano

permalink | inviato da ipse dixit il 27/5/2008 alle 18:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


23 maggio 2008

Sanguepazzo

Sanguepazzo


Locandina del film Sanguepazzo

Sanguepazzo

Uscita in sala: 23/05/2008


interpreti:


Monica Bellucci
(Luisa Ferida)

Alessio Boni
(Golfiero/Taylor)

Luca Zingaretti
(Osvaldo Valenti)

Maurizio Donadoni
(Vero Marozin)

Tresy Taddei
(Irene)
Luigi Diberti (Cardi)
Massimo Sarchielli (Guercio)
Mattia Sbragia (Alfiero Corazza)
Alessandro Di Natale (Dalmazio)
Giovanni Visentin (Sturla)
Paolo Bonanni (Koch)
Giberto Arrivabene (Capitano Arrivabene)
Aden Sheik Mohamed (Ambasciatore Haiti)
Aurora Quattrocchi (Contessa)
Manrico Gammarota (Podestà)
Paola Lavini (Spia Ovra)
Danilo Nicola De Summa (Marò Posto di Blocco)
Giovanni Di Benedetto (Medico)
Giorgia Barbato (Bambina Bicicletta)
Mirko Aimar (Bambino Bicicletta)
Giuseppe Marchese (Concierge Grand Hôtel Roma)
Antonio Carillo (Concierge Hôtel Regina Milano)
Claudio Spadaro (Portiere Pensione Roma)
Mario Pegoretti (Silvestro)
Stefano Scandaletti (Piero)
Marco Velutti (Aldo)
Giovanni Bissaca (Achilli)
Lorenzo Acquaviva (Comandante Borghese)
Vincenzo Cutrupi (Mussolini)
Marina Rocco (Gioietta)
Lavinia Longhi (Desy)
Manuela Massarenti (Suora Tram)
Gledis Cinque (Collegiale Tram)
Adriano Waijskol (Primo Milite)
Giorgio Sangati (Secondo Milite)
Maria Concetta Liotta (Cameriera)
Stefano Mioni (Brigatista Resega)
Chiara Borgonovi (Signora)
Daniele Ferrari (Falieri)
Jean Rossi (Infermiere)
Dil Gabriele Dell’Aiera (Partigiano)
Giovanni Albanese (Produttore)
Alessandro Bressanello (Direttore Hôtel Ai Dogi)
Sonia Bergamasco (Prigioniera)
Luigi Lo Cascio (Patriota)
Marco Paolini (Commissario Politico)

soggetto:
Marco Tullio Giordana

sceneggiatura:
Marco Tullio Giordana
Leone Colonna
Enzo Ungari

musiche:
Franco Piersanti

montaggio:
Roberto Missiroli

costumi:
Maria Rita Barbera

scenografia:
Giancarlo Basili

fotografia:
Roberto Forza

suono:
Fulgenzio Ceccon
Luca Anzellotti
Decio Trani

casting:
Barbara Melega

aiuto regista:
Barbara Melega

produttore:
Angelo Barbagallo
Eric Heumann
Regia: Marco Tullio Giordana
Anno di produzione: 2008
Durata: 150'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico/storico
Paese: Italia/Francia
Produzione: BI. BI. Film, Paradis Film, Orly Films; in collaborazione con Rai Cinema, Canal +
Formato di ripresa: 35mm
Camera: Arricam Studio
Post Produzione: Laboratorio di sviluppo di Cinecittà e stampa intermedio digitale.
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: 01 Ufficio Stampa / Studio PUNTOeVIRGOLA
Vendite Estere: Wild Bunch
Altri titoli: Une Histoire Italienne

URL:
Promuovi:  cos'è? 

Sinossi: L’alba del 30 aprile 1945, cinque giorni dopo la fine della guerra, vennero trovati alla periferia di Milano i cadaveri di Osvaldo Valenti e Luisa Ferida, giustiziati poche ore prima dai partigiani.
Coppia celebre nella vita oltre che sullo schermo, Valenti e Ferida erano stati tra i protagonisti di quel cinema dei “telefoni bianchi” che il fascismo aveva incoraggiato. Il loro ruolo era quasi sempre stato quello degli “antagonisti”, incarnandosi di preferenza in personaggi negativi. Anche la loro vita privata era dominata dal disordine, entrambi cocainomani e sessualmente promiscui.
Quando il paese si spaccò in due dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943,
Valenti e Ferida risalirono al Nord e aderirono alla Repubblica di Salò. Si stabilirono prima a Venezia, dove girarono fortunosamente qualche film, poi a Milano dove - arruolati in una banda di torturatori - si dettero alla borsa nera.
Perlomeno queste erano le voci.
Consegnatisi ai partigiani pochi giorni prima della Liberazione, i due negarono ogni addebito. Valenti giustificò i suoi traffici col bisogno continuo di stupefacenti, smitizzò le presunte malefatte attribuendole alla diffamazione e all’invidia.
Il Comitato di Liberazione pretese invece una punizione esemplare. Ferida e Valenti avevano prestato il loro fascino al regime, collaborato coi tedeschi, seviziato patrioti. Si erano sempre vantati della loro vita scandalosa, mostrati orgogliosi della loro dubbia fama. Che lo avessero fatto per narcisismo, per leggerezza, per alimentare il mito degli artisti maledetti, poco importava.
Dovevano pagare, dare il buon esempio a tutti.
Così cala il sipario su quei due attori dal talento innegabile; Valenti nel ruolo del villain astuto e crudele, Ferida in quello della donna perduta. Chissà che alle dicerie che li rovinarono non abbiano contribuito proprio i film che negli anni d’oro ne avevano costruito la leggenda, proprio quei personaggi riprovevoli tante volte incarnati sullo schermo.

Ambientazione: Taglio di Po (RO) / Venezia / Milano / Torino / Roma / Gaeta (LT)

Con il sostegno di:
Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC): 1.400.000 euro (delibera 14 maggio 2007 - sezione interesse culturale lungometraggi)
Torino Piemonte Film Commission
Lombardia Film Commission
Eurimages
Comune di Torino


Tratto dal libro:
Sanguepazzo di Marco Tullio Giordana, Leone Colonna, Enzo Ungari
anno di pubblicazione: 2008
editore: Sperling & Kupfer
collana: Narrativa
pagine: 256
prezzo (euro): 17,00
Marco Tullio Giordana si misura con la storia d'amore e di sangue della più celebre coppia d'attori del cinema di Regime: Osvaldo Valenti e Luisa Ferida. I due divennero amanti nel 1940 e morirono insieme nel '45, fucilati dai partigiani. In mezzo, seguirono la parabola discendente del fascismo, compresa la torbida frequentazione con il torturatore Koch e l'adesione di Osvaldo alla X Mas del principe Borghese, per cui svolse attività losche ed equivoche. Una vicenda emblematica di quel tempo drammatico che il regista fa rivivere nei volti di Monica Bellucci e Luca Zingaretti. Il libro offre il testo integrale dell'opera cinematografica, è corredato da una serie di foto di scena e da un'intervista di Lorenzo Codelli al regista, che aiuta i lettori a inquadrare la vicenda e li accompagna dietro le quinte del film.
Compra questo libro su IBS.it

Note:
Film su Osvaldo Valenti e Luisa Ferida, attori fucilati a Milano il 30 aprile 1945.
guarda il trailer di questo film!



http://www.cinemaitaliano.info/sanguepazzo

facebook

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. cinema cinema italiano

permalink | inviato da ipse dixit il 23/5/2008 alle 18:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


23 maggio 2008

Gomorra

Gomorra


Locandina del film Gomorra


Gomorra

Uscita in sala: 16/05/2008


interpreti:

Salvatore Abruzzese (Totò - Ep. "Storia di Totò")
Simone Sacchettino (Simone - Ep. "Storia di Totò")
Salvatore Ruocco (Boxer - Ep. "Storia di Totò")
Vincenzo Fabricino (Pitbull - Ep. "Storia di Totò")
Vincenzo Altamura (Gaetano - Ep. "Storia di Totò")
Italo Renda (Italo - Ep. "Storia di Totò")
Gianfelice Imparato (Don Ciro - Ep. "Storia di Don Ciro e Maria")
Maria Nazionale (Maria - Ep. "Storia di Don Ciro e Maria")
Salvatore Striano (Scissionista - Ep. "Storia di Don Ciro e Maria")
Carlo Del Sorbo (Don Carlo - Ep. "Storia di Don Ciro e Maria")
Vincenzo Bombolo (Bombolone - Ep. "Storia di Don Ciro e Maria")
Toni Servillo (Franco - Ep. "Storia di Franco e Roberto")
Carmine Paternoster (Roberto - Ep. "Storia di Franco e Roberto")
Alfonso Santagata (Dante Serini - Ep. "Storia di Franco e Roberto")
Massimo Emilio Gobbi (Imprenditore - Ep. "Storia di Franco e Roberto")
Salvatore Caruso (Responsabile - Ep. "Storia di Franco e Roberto")
Italo Celoro (Contadino - Ep. "Storia di Franco e Roberto")
Salvatore Cantalupo (Pasquale - Ep. "Storia di Pasquale")
Giorgio Morra (Iavarone - Ep. "Storia di Pasquale")
Zhang Ronghua (Xian - Ep. "Storia di Pasquale")
Manuela Lo Sicco (Moglie di Pasquale - Ep. "Storia di Pasquale")
Marco Macor (Marco - Ep. "Storia di Marco e Ciro")
Ciro Petrone (Ciro - Ep. "Storia di Marco e Ciro")
Giovanni Venosa (Giovanni - Ep. "Storia di Marco e Ciro")
Vittorio Russo (Pirata - Ep. "Storia di Marco e Ciro")
Bernardo Terraciano (Zi Bernardino - Ep. "Storia di Marco e Ciro")

soggetto:
Roberto Saviano

sceneggiatura:
Matteo Garrone
Roberto Saviano
Maurizio Braucci
Ugo Chiti
Gianni Di Gregorio
Massimo Gaudioso

musiche:
Massive Attack

montaggio:
Marco Spoletini

costumi:
Alessandra Cardini

scenografia:
Paolo Bonfini

fotografia:
Marco Onorato

suono:
Maricetta Lombardo
Daniela Cassani
Leslie Shatz

aiuto regista:
Gianluigi Toccafondo

produttore:
Domenico Procacci
Regia: Matteo Garrone
Anno di produzione: 2008
Durata: 135'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico/sociale
Paese: Italia
Produzione: Fandango; in collaborazione con Rai Cinema, Sky Cinema
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Fandango Press Office / 01 Ufficio Stampa
Vendite Estere: Fandango

URL:
Promuovi:  cos'è? 

Sinossi: Potere, soldi e sangue. Questi sono i “valori” con i quali gli abitanti della provincia di Napoli e Caserta, devono scontrarsi ogni giorno.
Quasi sempre non puoi scegliere, quasi sempre sei costretto a obbedire alle regole del Sistema, la Camorra, e solo i più fortunati possono pensare di condurre una vita “normale”.
Cinque vicende s’intrecciano in questo paesaggio violento, un mondo spietato, apparentemente lontano dalla realtà, ma ben radicato nella nostra terra.
Don Ciro è il sottomarino. Paga le famiglie dei detenuti affiliati al suo clan, che comanda incontrastato il territorio. Scaltro, discreto, svolge il suo compito senza mai immischiarsi. Ma quando questo potere si sfalda non sa più da chi deve prendere ordini e deve pensare alla propria sopravvivenza.
Totò ha tredici anni e non vede l’ora di diventare grande. Così, gradino dopo gradino, fa il suo apprendistato nella scuola della vita, finché un giorno si trova a dover prendere una decisione, una scelta dalla quale non potrà tornare indietro.
Marco e Ciro credono di vivere in un film di Brian de Palma, ma sono solo due cani sciolti che con le loro bravate disturbano la routine degli affari del “sistema”.
Roberto si è laureato e ha voglia di lavorare. Franco gli offre una grande opportunità, un lavoro sicuro e con grandi prospettive di guadagno: un lavoro nel campo dei rifiuti tossici. Un lavoro troppo scomodo per la coscienza di Roberto.
Pasquale è un sarto eccellente che lavora grazie agli appalti delle case d’alta moda in una piccola fabbrica a nero. La concorrenza cinese gli propone di insegnare i segreti del mestiere ai suoi operai. Sedotto e gratificato dalla richiesta, accetta, compromettendo la propria vita.

Ambientazione: Napoli

Con il sostegno di:
Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC)


Tratto dal libro:
Gomorra. Viaggio nell'Impero Economico e nel Sogno di Dominio della Camorra di Roberto Saviano
anno di pubblicazione: 2006
editore: Mondadori
collana: Strade Blu
pagine: 331
prezzo (euro): 15,50
Un libro che racconta il potere della camorra, la sua affermazione economica e finanziaria, e la sua potenza militare, la sua metamorfosi in comitato d'affari. Una scrittura in prima persona fatta dal luogo degli agguati, nei negozi e nelle fabbriche dei clan, raccogliendo testimonianze e leggende. La storia parte dalla guerra di Secondigliano, dall'ascesa del gruppo Di Lauro al conflitto interno che ha generato 80 morti in poco più di un mese. Una narrazione-reportage che svela i misteri del "Sistema" (così gli affiliati parlano della camorra, termine che nessuno più usa), di un'organizzazione poco conosciuta, creduta sconfitta e che nel silenzio è diventata potentissima superando Cosa Nostra per numero di affiliati e giro d'affari.
Brossura.
guarda il trailer di questo film!



http://www.cinemaitaliano.info/gomorra

facebook

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. cinema cinema italiano

permalink | inviato da ipse dixit il 23/5/2008 alle 18:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


23 maggio 2008

Ultimi della Classe

Ultimi della Classe


Locandina del film Ultimi della classe


Ultimi della Classe


Uscita in sala: 16/05/2008


interpreti:


Andrea De Rosa
(Michele)

Sara Tommasi
(Barbara)
Marco Messeri (Il Preside)
Marco Iannone (Stiff)
Giovanni Garofalo (Alberto, il Padre di Cecilia)
Nathalie Rapti Gomez (Cecilia)
Azzurra Mastrangelo (Chiara)
Valentino Campitelli (Bidè)
Marco Battelli (Scott)
Cecilia Sagnelli (Valeria)
Francesca Nunzi (Morena, la Mamma di Cecilia)
Chiara Sani (Francesca, la Mamma di Michele)
Enzo Saturni (Mario, il Padre di Michele)
Enio Drovandi (Professor De Toma)
Giacomo Gonnella (Lillo, l’Idraulico)
Nicoletta Boris (Professoressa Capozzi)
Stefania Bogo (Professoressa Iesa)
Corrado Oddi (Professor Gransasso)

soggetto:
Luca Biglione
Luciano Martino

sceneggiatura:
Luca Biglione

musiche:
Paolo Vivaldi

montaggio:
Alessandro Cerquetti

costumi:
Giovanni Ciacci

scenografia:
Alessandro Rosa

fotografia:
Giancarlo Ferrando

suono:
Piero Parisi

casting:
Angela Riccardo

aiuto regista:
Stefano Anselmi

produttore:
Luciano Martino
Massimo Vigliar
Angelo Frezza
Regia: Luca Biglione
Anno di produzione: 2008
Durata: 90'
Tipologia: lungometraggio
Genere: commedia
Paese: Italia
Produzione: Devon Cinematografica; in collaborazione con Dania Film, Surf Film, Rai Cinema
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Mario Locurcio / 01 Ufficio Stampa

URL:
Promuovi:  cos'è? 

Sinossi: Michele, liceale un po’ imbranato e con la tendenza ad innamorarsi della ragazza sbagliata, dopo una catastrofica pagella invernale viene ritirato da scuola: prenderà lezioni private a casa e a giugno darà gli esami da privatista. Così hanno deciso i genitori: è l’unica possibilità di evitare che sia, per l’ennesima volta, bocciato.
L’unica consolazione di Michele è un blog su internet dove si dipinge come un eccezionale “dongiovanni”. Ma quando qualcuno lo smaschera, Internet diventa un boomerang. Michele diventa per tutto il mondo sinonimo di “ sfigato”.
Sempre più umiliato, lo studente cerca di riscattarsi attraverso la sua nuova, giovane e bellissima insegnante privata di italiano e latino. Dopo aver scoperto un suo piccolo segreto (in passato ha posato nuda per un calendario), Michele le propone un patto: lui si metterà a studiare, ma quando farà progressi lei si spoglierà, rifacendo per lui i mesi del calendario. Imprevedibilmente la giovane insegnante per la quale la promozione di Michele è una sfida di vitale importanza, accetta.
Non sa però che il vero intento di Michele è riprenderla con una webcam quando si spoglia per lui e mandarla di nascosto su Internet per fare bella figura agli occhi di chi lo deride...
Grazie al patto con l’insegnante, comunque, Michele, per la prima volta nella sua vita, comincia a studiare. Giovane evidentemente immaturo, durante il corso della storia, Michele comincerà un percorso di maturazione. Sarà sufficiente a fargli risolvere i suoi problemi sentimentali, e a farlo promuovere?
La storia di Michele è il filo conduttore attorno a cui si intrecciano poi varie vicende: una ragazza che si rivela meno “santarellina” di quello che sembra, un’amica del cuore che nasconde un segreto, una coppia che viene sempre interrotta quando fa l’amore, una madre che - lasciata dal marito - si innamora di un idraulico metallaro…
Come Michele, anche i protagonisti delle altre vicende sono, a modo loro, degli ultimi della classe: a scuola, nella vita, in amore. Ma sono divertenti, prendono la vita con leggerezza e non hanno alcuna intenzione di arrendersi.

Sito Web: http://www.studenti.it/ultimidellaclasse

Ambientazione: Viterbo
guarda il trailer di questo film!

http://www.cinemaitaliano.info/gliultimidellaclasse

facebook

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. cinema cinema italiano

permalink | inviato da ipse dixit il 23/5/2008 alle 18:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


sfoglia    novembre        gennaio

Cerca, Rss, Atom e Counter
Ricerca personalizzata
Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0   Feed ATOM di questo blog  Atom


Link
A
ac-perugia.com
acmonzabrianza.it
acspezia.com
agenfax.it
alessandriacalcio.it
allvideo
amarantomagazine.it
arezzonotizie.it
asandriabat.it
B
beneventocalcio.it
bettiamo.net
blog.football.it
blunote.it
bondolasmarsa
br73.net Pistoia
bustocco.it
C
calciatori.com
calciocampano2009
calciocomo190
calciofoggia.it
calcioland.forumfree
calciomatto
calciomercato.com
calcionapoletano
calciopiu.net
calciopress.net
calcioscommesse.myblog.it
calcioseriec.blogspot.com
calciotoscano.it
cavese
cavanotizie.it
click4soccer.com
coni.it
corrierediarezzo.it
corrieredicomo.it
cremonaweb.it
D
datasport.it
diretta.it
direttagol.it
E
e-cremonaweb.it
esperiaviareggio.it
eurosport.yahoo.com
F
fccrotone.blogspot.com
febbrea90.com
figc.it
foggiacalciomania.com
foggialandia.it
foggiaweb.it
folignocalcio.com
folignocalcio.it
forzacavese.net
forzalucchese.net
forzanovara.net
forzapescara.com
forzaspal
G
gazzettalucchese.it
goal.com
H
hellastory.net
hellasverona.it
hellasweb.it
I
ilgrecale.it
ilpallonaro.com
ilquotidianodellabasilicata.it
ilquotidianodellacalabria.it
ilsatanello.it
ioamoilcalcio.myblog.it
infobetting.com
italiadelcalcio.it
L
la_c1.ilcannocchiale.it
lanciano.it
larena.it
leccosportweb.it
lega-calcio.it
lega-calcio-serie-c.it
legaproprimadivisione
leggonline.it
livescore.com
Live score
loschermo.it
lospallino.com
lostregone.net
lumezzanecalcio.it
M
madeinandria.it
mondorossoblu.it
N-O
noitv.it
P
paganese.it
paganesecalcio.com
pescaracalcio.com
portogruarosummaga.it
primadanoi.it
primadivisionew
primadivisione
pronostici1x2
pronostici serie A
prosestonews
Q
qn.quotidiano.net
R
radioemme.it
raisport.rai.it
ravennanotizie.it
realsports.it
reggianacalcio.it
reggianasupporters.it
resport.it
riminicalcio.com
S
salernonotizie.it
sanniocalcio.it
scommesse.betfair.it
seriec1.ilcannocchiale.it
seriec1.wordpress.com
soccerpuglia.it
socialcalcio.com
solocalcio.com
solopescara.com
sorrentocalcio.com
sportal.it
sportcity-ricio
sportedintorni.blogspot.com
sporterni.it
sportevai.it
sportitalia.com
sportoggi.com
sportpeople.net
sportvintage.blogspot.com
ssjuvestabia.it
sslanciano.it
stabia1907.it
stabiachannel.it
stampasud.it
T
tarantosera.com
tarantosupporters.com
teleradioerre.it
ternanacalcio.com
terninrete.it
terzaserie.myblog.it
tifo-e-amicizia.it
tifogrifo.com
tifosigallipoli
tifosiportogruaro
tuttalac.it
tuttocalciatori.net
tuttocalcio.it
tuttolegapro.com
tuttomercatoweb.com
tuttosport.com
tuttosporttaranto
tvgratisnet.iobloggo.com
tvoggisalerno.it
U
ultrassamb
uscremonese.it
usfoggia.it
V
varese1910.it
varesenews.it
vascellocr.it
vastocalcio
viaroma100.net
virtuslanciano
Z
zonacalcio.it

Siti rimossi

Gossip&sport

Cinema italiano
cinemaitaliano.info
trovacinema.repubblica.it
Nuovi
bg vs fq pr dago
notiziariocalcio
ilnuovocorriere
asgubbio1910
forzanocerina
piacenzacalcio
triestinacalcio
comunicatemi
chi ho dimenticato
e sarà inserito,
o rimosso per chi vuol essere cancellato

....ed è naturalmente gradito
un link a questo blog
nei vostri siti o blog
grazie



Meteo











 
 
fai.informazione.it Wikio - Top dei blog Wikio - Top dei blog Add to Google intopic.it Blog360gradi - 

L’aggregatore di notizie a 360°  provenienti dal mondo dei blog! who's online Sito ottimizzato con 

TuttoWebMaster TOP 100 

SOCCER SITES TopSportSites.com :: A 

Sports Discussion Community Top Italia Registra 

il tuo sito nei motori di ricerca liquida.it social network Notizie, immagini e video dai blog italiani su Liquida top 100 sports sites My BlogCatalog 

BlogRank urltrends reports BlogNews Questo Blog e' 

Strabello! e il tuo?

Cynegi Network
linkto.org

  Powered by  MyPagerank.Net
 

seriec1

↑ Grab this Headline Animator

  View blog authority
   
 


blinko jonny groove
rcsmobile belen

lastminute
musicbox

edreams

better
blinko grandi sorelle


Rubbrica telefonica


Elenco per nome


Elenco per ruolo